Inzaghi: 'Inter al lavoro con l'obiettivo dello scudetto'

Inzaghi: 'Inter al lavoro con l'obiettivo dello scudetto'

'Società vicina ci fa piacere, Lukaku ha tantissimo entusiasmo'

Solutions Manager
  • 'Società vicina ci fa piacere, Lukaku ha tantissimo entusiasmo'
  • Obiettivo scudetto. L'Inter non si nasconde e mette nel mirino la seconda stella, dopo non essere riusciti a centrarla nella passata stagione, uscendo sconfitti nel testa a testa in campionato contro il Milan. Nonostante i mancati arrivi di Dybala e Bremer, i nerazzurri però con il ritorno di Lukaku puntano a lottare ancora per il titolo, come spiegato sia dal tecnico Simone Inzaghi che dall'ad Giuseppe Marotta. "Parlare di rivincita non direi, avrei messo una firma grandissima per la stagione che abbiamo fatto lo scorso anno. Per farla diventare una stagione stratosferica è mancato lo scudetto - ha spiegato Inzaghi, intervistato da Dazn -. Cercheremo di farlo quest'anno, sapendo che abbiamo delle rivali che si sono rinforzate moltissimo. Lavoriamo dal 6 luglio con quell'obiettivo".

    "È chiaro che il sogno sarebbe quello di regalare ai tifosi la seconda stella, ma i sogni spesso diventano realtà. Bisogna avere il coraggio di tramutare i sogni in qualcosa di concreto, tutto sommato è giusto essere ambiziosi quando ci si pone degli obiettivi sportivi", gli ha fatto eco Marotta, sempre intervistato da Dazn. Un'Inter che punta così a rimanere in lotta per la vetta, nonostante la crescita delle dirette avversarie. "La Juventus è sempre una squadra che deve essere considerata come favorita in ogni competizione, lo sarà anche quest'anno - ha aggiunto Marotta -. Starà a noi contrastarla, sicuramente sta facendo una campagna acquisti di alto valore. Noi guardiamo a casa nostra e siamo certi di avere una rosa competitiva. Ben vengano i duelli, ma non metterei solo la Juve: ci sono Milan, Roma e Napoli", ha concluso il dirigente.