Calcio Dilettanti | www.asdmaglianocalcio2013.it

Calcio Dilettanti

Un minuto di silenzio

Muore il ciclista Michele Scarponi: il ricordo in tutte le manifestazioni sportive del fine settimana.<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Lutto nel mondo dello sport. Dal ciclismo arriva la terribile notizia della scomparsa di <strong>Michele Scarponi</strong>, vincitore del Giro d'Italia 2011. Secondo le prime ricostruzioni Scarponi &egrave; stato travolto questa mattina da un furgone mentre si allenava sulle strade di casa, a Filottrano (Ancona). Michele era appena tornato dal Tour of the Alps, dove aveva ritrovato la gioia della vittoria nella prima tappa a Hungerburg (Austria) con la maglia dell'Astana. Michele era il fratello di Silvia Scarponi, calciatrice della Jesina, club della Serie A femminile.&nbsp;Il CONI ha invitato le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva a far osservare <strong>un minuto di silenzio in occasione di tutte le manifestazioni sportive</strong>, che si disputeranno in Italia da oggi e per tutto il fine settimana in ricordo del campione delle due ruote.<br /> </div>

Solutions Manager
April 2017

#tdr2017: Presentato a Bari il 56^ torneo C5

In Puglia dal 25 aprile al 1 maggio<br /><br /><div style="text-align: justify;"> &Egrave; stata presentata questa mattina, in una conferenza stampa tenutasi presso la Sala Giunta del Comune di <strong>Bari</strong>, la <strong>56^ edizione del Torneo delle Regioni di Calcio a Cinque</strong>. La massima competizione di calcio giovanile organizzata dalla Lega Nazionale Dilettanti in collaborazione con il <strong>Comitato Regionale Puglia LND</strong> &egrave; patrocinata da <strong>Regione Puglia, Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione, Assessorato allo Sport del Comune di Bari, ANCI Puglia e Istituto per il Credito Sportivo</strong>. La manifestazione avr&agrave; luogo nei comuni pugliesi <strong>dal 25 aprile al 1&deg; maggio 2017</strong>. Nelle finali del PalaFlorio si contenderanno il titolo nazionale di categoria le Rappresentative regionali Juniores Maschile, Femminile, Allievi e Giovanissimi. </div> <p style="text-align: justify;"> L'evento di punta della Lega Nazionale Dilettanti &egrave; stato presentato da<strong> Vito Tisci</strong>, Presidente del Comitato Regionale Puglia LND; assieme ad <strong>Angelo Giliberto</strong>, numero uno del Coni Puglia; e agli assessori allo Sport di Regione Puglia e Comune di Bari, <strong>Raffaele Piemontese e Pietro Petruzzelli</strong>. &laquo;Il TDR - ha spiegato<strong> Tisci </strong>- mancava in Puglia da 28 anni. Per una settimana intera, la Puglia sar&agrave; capitale del futsal italiano. Devo ringraziare la Lega Nazionale Dilettanti per aver assegnato l'organizzazione di questo torneo al Comitato Regionale che rappresento. La 56^ edizione avr&agrave; una valenza sportiva ma anche turistica, attraverso un'operazione di co-branding che ha unito il logo di <strong>Pugliapromozione</strong> a quello del Torneo delle Regioni. Devo dunque ringraziare per il patrocinio l'assessore al Turismo della Regione Puglia, <strong>Loredana Capone.</strong> Con lo scopo di promuovere i prodotti tipici della nostra terra, al termine di ogni gara sar&agrave; organizzato un Terzo Tempo dedicato a calciatori e dirigenti. Ringrazio anche gli altri partner istituzionali che hanno permesso l'organizzazione di questa manifestazione nazionale: Regione Puglia, Comune di Bari, ANCI Puglia e Istituto per il Credito Sportivo&raquo;. </p> <p style="text-align: justify;"> Eccezionali i numeri della 56^ edizione, che coinvolger&agrave; oltre <strong>1.500 persone</strong> tra atleti, tecnici, accompagnatori e dirigenti, in rappresentanza di tutte le regioni d'Italia; <strong>71 squadre </strong>impegnate nelle <strong>120 gare</strong> da disputare nei <strong>12 comuni della provincia di Bari</strong>; 4 strutture alberghiere per ospitare delegazioni regionali, presidenti e addetti ai lavori. A partire dai quarti di finale, le partite saranno trasmesse in <strong>diretta streaming</strong> sul canale Facebook della LND e su GoStreaming.it. Ampio spazio sar&agrave; dato alla comunicazione, con approfondimenti in diretta sulle piattaforme web lnd.it e torneodelleregioni.lnd.it. La<strong> Gazzetta del Mezzogiorno </strong>realizzer&agrave; un inserto speciale di quattro pagine interamente dedicato al torneo. </p> <p style="text-align: justify;"> Soddisfatto anche <strong>Angelo Giliberto</strong>, Presidente del Coni Puglia: &laquo;Sono felice di verificare questa proficua collaborazione fra gli enti pubblici e sportivi, si tratta di una sinergia che pu&ograve; essere davvero proficua per la nostra regione. Sport, turismo e spettacolo possono coesistere. Il Torneo delle Regioni? &Egrave; possibile anche grazie all'impiantistica d'avanguardia, il nostro fiore all'occhiello&raquo;. </p> <p style="text-align: justify;"> Numerose anche le iniziative collaterali organizzate dal C.R. Puglia LND. Si parte dalla <strong>cerimonia di inaugurazione in programma a Bari il 24 aprile</strong>. Alle 18.30 tutte le Rappresentative regionali in gara sfileranno da Piazza del Ferrarese fino a Piazza Mercantile, seguendo un percorso che si snoda attraverso il <strong>Fan Village LND</strong> fino ad arrivare al palco dal quale le autorit&agrave; sportive e politiche daranno ufficialmente il via alla manifestazione sulle note dell'inno nazionale. </p> <p style="text-align: justify;"> &laquo;Affronteremo questo prestigioso appuntamento - ha dichiarato l'assessore allo Sport del Comune di Bari, <strong>Pietro Petruzzelli </strong>- con grande entusiasmo. Stiamo promuovendo la Terra di Bari e l'intero territorio pugliese attraverso un torneo nazionale che rientra a pieno titolo nella strategia complessiva sul turismo sportivo, portando in citt&agrave; manifestazioni competitive e non. Lo dimostra il modo in cui &egrave; stata organizzata questa iniziativa, finalizzata a promuovere lo sport, le bellezze naturali e le peculiarit&agrave; della Puglia, come il cibo&raquo;. </p> <p style="text-align: justify;"> <strong> Antenna Sud</strong>, media partner del TDR, riprender&agrave; in diretta televisiva i momenti salienti delle numerose iniziative previste a margine della parte agonistica, come il <strong>Cooking Show </strong>a cura di <strong>NIC</strong> (Nazionale Italiana Cuochi) e <strong>FIPGC</strong> (Federazione Italiana Pasticceria Gelateria Cioccolateria) in programma nella giornata di riposo del <strong>28 aprile</strong>. In questa occasione, le Rappresentative regionali si sfideranno ai fornelli simulando la preparazione di un men&ugrave; pre-gara, stabilito sulla base delle indicazioni fornite dalla <strong>FMSI Puglia</strong>. Federazione Medico Sportivo Italiana con la quale, nella persona del Presidente regionale <strong>Domenico Accettura</strong>, il C.R. Puglia LND ha raggiunto un accordo che permetter&agrave; a tutti gli impianti coinvolti di avere un medico accreditato ed un'ambulanza a disposizione durante lo svolgimento delle gare. </p> <p style="text-align: justify;"> &laquo;L'Amministrazione regionale presieduta da <strong>Michele Emiliano </strong>ha puntato sullo sport come fattore della "buona vita" - ha spiegato l'assessore regionale allo Sport per Tutti, <strong>Raffaele Piemontese</strong> - perci&ograve;, per noi, alla pur importante realt&agrave; che catalizza energie e passioni di tesserati e praticanti, questo fenomeno popolare si trasforma nel migliore alleato di quella pi&ugrave; diffusa operazione che ci spinge a integrare le politiche dello sport con quelle della salute, del welfare, del turismo, dell'ambiente, della mobilit&agrave; sostenibile e della rigenerazione urbana. Ci siamo impegnati a costruire le condizioni per moltiplicare il valore del <strong>Torneo delle Regioni</strong>, allungandone gli effetti ben oltre il 1&deg; maggio, in modo che la Puglia entri nell'immaginario di ciascuno dei nostri ospiti e, da questi, in quello dei loro amici e familiari&raquo;. </p> <p style="text-align: justify;"> Il 25 aprile &egrave; in calendario la prima giornata della fase eliminatoria, alla quale parteciperanno tutte le Rappresentative regionali in gara. La fase a gironi terminer&agrave; il 27 aprile, giornata in cui saranno decretate le squadre qualificate al turno successivo. Il giorno successivo le attivit&agrave; agonistiche osserveranno un turno di riposo, ma la macchina organizzativa del torneo non si fermer&agrave;. La programmazione agonistica riprender&agrave; il 29 aprile con i quarti di finale, fino all'atto conclusivo del TDR che celebrer&agrave; i quattro campioni italiani nella prestigiosa location del PalaFlorio di Bari, il pi&ugrave; importante impianto sportivo indoor della Puglia. </p> <p style="text-align: justify;"> Gli ingredienti per un'edizione irripetibile, da consegnare alla storia, ci sono tutti. Adesso la parola passa al campo, per una 56^ edizione del TDR di Calcio a Cinque che si preannuncia avvincente, da vivere tutta d'un fiato a cominciare dalla prossima settimana. </p>

Solutions Manager
April 2017

Insulti omofobi a giovanissime, la posizione della LND

Il Delegato al calcio femminile Sandro Morgana: "No a discriminazione, ma i fatti vanno accertati".<br /><br /><p style="text-align: justify;"> "La Lega Nazionale Dilettanti condanna fermamente ogni forma di discriminazione". Lo dichiara <strong>Sandro Morgana</strong>, Delegato al calcio femminile, dopo aver appreso da fonti giornalistiche dei presunti insulti omofobi rivolti alle giovanissime del Torino Calcio Femminile impegnate in una gara, di pari categoria, contro la squadra maschile della Bruinese in occasione di un torneo. "Se confermati i fatti sono chiaramente di assoluta gravit&agrave; - prosegue Morgana - pertanto saremo parte attiva per accertarne la verit&agrave; cos&igrave; come nel reperire le necessarie informazioni da trasferire alla Procura Federale". La Bruinese respinge le pesanti accuse, annunciando azioni legale a tutela della propria societ&agrave; sportiva. </p>

Solutions Manager
April 2017

#tdr2017: Toscana tre volte sul tetto d’Italia, un acuto del Lazio

I titoli Juniores, Giovanissimi e femminile vanno ai toscani, Allievi al Lazio<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Si abbassa il sipario sulla <strong>56^ edizione del Torneo delle Regioni </strong>di calcio a undici in <strong>Trentino</strong> #tdr2017, la manifestazione che coinvolge tutti i calciatori e calciatrici dell'Italia dilettantistica dai 14 ai 23 anni. La <strong>Toscana</strong> centra uno storico tris conquistando i titoli nelle categorie Juniores, Giovanissimi e Femminile. Il <strong>Lazio</strong> si prende il titolo Allievi. Le finali Juniores e Femminile sono andate in scena nella bella cornice di pubblico presente allo Stadio Briamasco di Trento. Caloroso anche il tifo a Borgo Valsugana dopo si sono giocate le finali Giovanissimi e Allievi. </div> <p style="text-align: justify;"> Hanno premiato le otto squadre finaliste il Presidente della<strong> Lega Nazionale Dilettanti</strong> Cosimo Sibilia, il numero uno del CPA Trento Ettore Pellizzari, i Vice Presidente LND Area Nord e Centro Flavio Zanon e Fabio Bresci, il Consigliere Federale Karl Rungger, Il Segretario LND Massimo Ciaccolini, il Segretario Dipartimento Calcio Femminile Patrizia Cottini. Presenti il Presidente del CR Toscana e del CPA Bolzano Paolo Mangini e Paul Georg Tappeneir. A visionare i giocatori per tutto il torneo i selezionatori delle Rappresentative Nazionali Serie D, LND U17 e U18 Augusto Gentilini, Fausto Silipo e Francesco Statuto. </p> <p style="text-align: justify;"> <strong> Cosimo Sibilia </strong>ha premiato tutte le categorie:" Con orgoglio ho vissuto il mio primo Torneo delle Regioni nella veste di Presidente di un movimento dinamico e vivace come quello della Lega Nazionale Dilettanti. Abbiamo festeggiato il futuro del calcio LND nel migliore dei modi grazie ad una macchina organizzativa che ha funzionato a pieno regime. Merito del CPA Trento e di tutte le istituzioni e persone che hanno dato il loro contributo per la buona riuscita di un evento unico in Italia". </p> <p style="text-align: justify;"> Un successo le <strong>dirette streaming sulla pagina Fabebook ufficiale della Lega Nazionale</strong> Dilettanti facebook.com/LegaDilettanti e sul sito ufficiale del torneo torneodelleregioni.lnd.it che hanno raggiunto per le Finali e le Semifinali pi&ugrave; di 600.000 persone in media in ogni match. Un crescendo rossiniano se pensiamo che le gare dei gironi avevano raggiunto in media 150.000 utenti e quelle dei Quarti 300.000. </p> <p style="text-align: justify;"> <u> RISULTATI </u> </p> <p style="text-align: justify;"> <em> 14 aprile - finali</em> </p> <div style="text-align: justify;"> <strong>JUNIORES</strong> </div> <div style="text-align: justify;"> Lazio-Toscana 1-2 </div> <div style="text-align: justify;"> RETI: 40' pt e 28' st rig. Kthella (T), 17' st rig. Fortuna (L) </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <strong>ALLIEVI</strong> </div> <div style="text-align: justify;"> Lazio-Campania 2-0 </div> <div style="text-align: justify;"> RETI: Menniti 42'pt, Russo 44'st </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <strong>GIOVANISSIMI</strong> </div> <div style="text-align: justify;"> Toscana-Lazio 2-1 </div> <div style="text-align: justify;"> RETI: 13' pt rig. Aric&ograve; (T), 37' st Svidercoschi (L), 40' st Bonifazi (T) </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <strong>FEMMINILE</strong> </div> <div style="text-align: justify;"> CPA Bolzano-Toscana 0-1 </div> <div style="text-align: justify;"> RETI: 34' st Menchetti </div> <p> &nbsp; </p>

Solutions Manager
April 2017

LND in lutto

Scomparso a soli 15 anni il figlio di Michele Bettin, dipendente del Comitato Regionale Veneto. <br /><br /><div style="text-align: justify;"> Il Presidente Cosimo Sibilia e l'intera Lega Nazionale Dilettanti si stringono attorno alla famiglia di Michele Bettin, dipendente LND in servizio presso il Comitato Regionale Veneto, per la scomparsa del figlio&nbsp;<strong>Alberto</strong>. Il ragazzo, che avrebbe compiuto 16 anni il prossimo settembre, &egrave; deceduto nella notte in seguito ad un incidente stradale. Vani si sono rivelati i tentativi dei medici che sono intervenuti per sette ore nella speranza di salvare il giovane.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> </div>

Solutions Manager
April 2017

Pasqua: gli auguri di Cosimo Sibilia

Il messaggio del Presidente a tutto il movimento dilettantistico italiano.<br /><br /><div style="text-align: justify;"> I miei pi&ugrave; calorosi auguri di buona Pasqua, uniti a quelli del Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, a tutte le Societ&agrave; dilettantistiche, ai propri dirigenti, tecnici e tesserati. L'augurio intende abbracciare anche coloro che stanno vivendo momenti drammatici come le conseguenze dei terremoti che, da otto mesi a questa parte, hanno devastato il Centro Italia. In alcune di queste realt&agrave;, il calcio - e lo sport in generale - hanno rappresentato uno scatto decisivo per smarcarsi dalla tragedia e segnare un gol di straordinaria importanza per provare a vincere il Campionato pi&ugrave; difficile: quello della speranza e della ripartenza. </div> <p style="text-align: justify;"> Prendo spunto da questo spirito di squadra, mosso da una volont&agrave; di rinascita, affinch&egrave; sia di esempio per le nostre Rappresentative Regionali in campo ad aprile per la 56.a edizione del Torneo delle Regioni. Assaporare il gusto di queste splendide competizioni giovanili, che hanno scritto la storia agonistica della Lega Nazionale Dilettanti, significa non solo ricercare il risultato agonistico, ma soprattutto valorizzare aspetti come la socializzazione, il rispetto reciproco e l'unit&agrave; di intenti, grazie ai quali si pu&ograve; creare una essenza di gruppo basilare per il raggiungimento dei propri obiettivi. </p> <p style="text-align: justify;"> Approssimandoci, inoltre, alla conclusione dei Campionati e, quindi, al momento topico della Stagione, colgo l'occasione per lanciare un appello. Anche a causa di recenti gravi episodi che hanno interessato il mondo del calcio, non dobbiamo permettere che il tema della violenza - dentro e fuori dal campo - continui ad avere risalto nelle cronache giornalistiche. La normale tensione agonistica non deve lasciare spazio ad altro. Chiedo, pertanto, massimo senso di responsabilit&agrave; e di fair-play, in linea con i valori alla base della cultura sportiva e della formazione comportamentale che hanno sempre caratterizzato le attivit&agrave; dilettantistiche e giovanili. </p> <p style="text-align: justify;"> Di nuovo, buona Pasqua a tutti! </p> <p style="text-align: justify;"> <strong>Cosimo Sibilia</strong> </p>

Solutions Manager
April 2017

#tdr2017: 3^ giornata, il quadro completo dei Quarti di Finale

E’ un torneo generoso, 17 regioni su 20 con almeno una squadra ai Quarti di Finale<br /><br /><div style="text-align: justify;"> La terza e ultima giornata dei gironi del Torneo delle Regioni di calcio a undici in Trentino <strong>#tdr2017 </strong>ha chiarito il quadro delle squadre qualificate ai <strong>Quarti di Finale</strong>. Il Torneo riservato alle Rappresentative Regionali con giocatrici e giocatori dei sodalizi dilettanti delle categorie Juniores (under 18), Allievi (under 16), Giovanissimi (under 14) e femminile (under 23) &egrave; entrato nel vivo. Delle 73 partecipanti rimangono in pista <strong>32 Rappresentative</strong>. Nelle prime <strong>108 partite sono stati segnati ben 342 gol,</strong> per una media di poco oltre tre reti a gara. Un dato che spiega bene quanto sia spettacolare il Torneo delle Regioni. Sugli scudi la <strong>Toscana</strong> che ha piazzato tutte le sue squadre ai Quarti di Finale. Il <strong>Lazio</strong> perde solo il femminile. Tre squadre ai Quarti anche per i padroni di casa del <strong>CPA Trento</strong> (bene Allievi e Juniores) contando anche la selezione rosa che &egrave; gi&agrave; piazzata al turno successivo in quanto regione ospitante. Due categorie avanti per Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Marche, Piemonte VdA e Umbria. I marchigiani hanno piazzato le categorie pi&ugrave; alte d'et&agrave;, gli umbri le pi&ugrave; giovani. Una sola Rappresentativa qualificata per Sardegna e Molise (Juniores), Firuli VG (Allievi), Calabria e Veneto (Giovanissimi), Lombardia e CPA Bolzano (Femminile). Domani giornata di meritato riposo. Si torna a giocare mercoled&igrave; 12 con i quattro accoppiamenti per categoria dei Quarti di Finale. </div> <p style="text-align: justify;"> Un successo le <strong>dirette streaming </strong>sulla pagina Fabebook ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti facebook.com/LegaDilettanti e sul sito ufficiale del torneo torneodelleregioni.lnd.it che <strong>hanno raggiunto pi&ugrave; di 150.000 persone in media in ogni match</strong>. Ai Quarti e alle semifinali saranno in tutto sei le partite che potranno essere seguite in diretta streaming oltre le finali degli Allievi e dei Giovanissimi. Quelle Juniores e femminile saranno tramesse in diretta su Nuvola Tv (canale 61 del digitale terrestre). </p> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <strong>JUNIORES - </strong>Gir.&nbsp;A) Grande prestazione dei padroni di casa del <strong>CPA Trento</strong> che superano i cugini di Bolzano con un netto 4-0 e si prendono il primo posto del girone e la qualificazione in pompa magna. Due gol per tempo, doppietta di Moser (4 reti nel torneo) e pratica chiusa. Alla <strong>Sardegna</strong> basta un gol di Serra per superare la Liguria e andare avanti nella competizione.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> B) Spettacolare la partita tra <strong>Marche </strong>e Emilia Romagna con i primi bravi a osare di pi&ugrave; cogliendo un successo rotondo per 4-2 che vale l'accesso ai Quarti. Nel secondo tempo i marchigiani hanno messo il turbo ribaltando il risultato con quattro reti tra il 20' e il 45'. Anche l'<strong>Abruzzo</strong> festeggia con il gol di Cicconi che vale la vittoria sulla Calabria e la qualificazione al turno successivo.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> C) Il <strong>Molise </strong>continua a stupire e chiude il girone a punteggio pieno (unica delle partecipanti di categoria), prima in assoluto. Basta un gol di Cioffi per superare la Basilicata. Il <strong>Lazio</strong> dopo lo scivolone iniziale ha risalito la china strappando la qualificazione all'ultima gara con la Puglia grazie al timbro di Fortuna.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> D) Il <strong>Piemonte VdA</strong> piazza l'allungo vincente con l'Umbria (3-2) e prosegue la sua corsa. Dopo essere andati sotto i piemontesi sono stati bravi a ribaltare il risultato grazie alla doppietta di Armando e al gol di Zunino. La Campania si ferma sul pi&ugrave; bello facendosi superare da una Lombardia ormai fuori dai giochi.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> E) I campioni in carica della <strong>Toscana</strong> gi&agrave; certi di poter difendere il titolo, a corto di motivazioni, cedono senza dolori davanti ad un Friuli VG orgoglioso. Peresano, Aste e Germano firmano il primo successo friulano. Sicilia e Veneto, gi&agrave; fuori dai giochi, si dividono la posta. </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <strong> FEMMINILE -</strong> Conferme da Toscana, Piemonte, Campania e Abruzzo. Sorprese Molise e Marche </div> <div style="text-align: justify;"> Nello scontro diretto del girone A, utile al solo scopo di chiudere in vetta, &egrave; l'<strong>Emilia Romagna</strong> a brindare: due gol della Zanni e pratica archiviata. Una vittoria di carattere sulla<strong> Toscana</strong>, anch'essa gi&agrave; qualificata ai quarti ed in campo con le ragazze che hanno giocato di meno, ottenuta grazie ad un gioco rapido e frizzante. Nello stesso raggruppamento Abruzzo e Veneto impattano con il risultato di 2 a 2 e salutano la competizione lasciando comunque agli annali le belle doppiette, rispettivamente, della Cravero e della Peron. Girone B ad appannaggio del <strong>CPA Bolzano </strong>che chiude al primo posto con sette punti in virt&ugrave; dell' 1 a 1 ottenuto con la Sardegna, seguito a quota 6 da un'ottima <strong>Liguria</strong>. La squadra guidata da mister Maggi supera infatti il Lazio con le reti di Ferrea e Simeoni nel secondo tempo, ribaltando l'iniziale svantaggio provocato dal gol della Boldorini al 12' chiudendo al secondo posto. Il girone C regala spettacolo, tre formazioni al primo posto ed altrettante qualificate: <strong>Lombardia, Piemonte VA e Campania</strong>. L'ordine d'arrivo &egrave; stato determinato dal successo della Lombardia sulla Campania per 2 reti a 0 e quello pi&ugrave; rotondo del Piemonte Valle d'Aosta sull'Umbria. Le campionesse in carica passano con le reti della Longo e della Mauri, entrambe nel secondo tempo, mentre le sabaude di mister Ricciardi con quelle della Gennari, della Franco e una doppietta della Donderi. Alle padrone di casa del CPA Trento vanno quindi ad aggiungersi, per la griglia dei quarti di finale, Emilia Romagna, Toscana, CPA Bolzano, Liguria, Lombardia, Piemonte Valle d'Aosta e Campania. </div> <p> &nbsp; </p> <p style="text-align: justify;"> <strong> ALLIEVI -</strong> A) I padroni di casa del <strong>CPA Trento</strong> chiudono in testa alla classifica il girone centrando la terza vittoria in altrettante partite. Questa volta sono i cugini del CPA Bolzano a cadere davanti ai colpi di Trentini (doppietta, tre gol finora) e Salvelli. Nell'altra partita la Sardegna non va oltre il pari con la Liguria e vede sfumare le ultime speranze di qualificazione. B) Alle <strong>Marche</strong> basta il pareggio con l'Emilia Romagna per staccare il biglietto per i Quarti. Nell'altra partita, ininfluente ai fini della qualificazione, l'Abruzzo supera di misura la Calabria. C) I finalisti della scorsa stagione del<strong> Lazio</strong> non lasciano scampo alla Puglia e continuano la competizione con il piglio delle grandi. Decisiva la doppietta di Follo nei primi 30'. Per il giocatore dell'Albalonga &egrave; il terzo centro del torneo come il compagno di squadra De Marchis. Silvestro e Vitale del Molise spengono i sogni di gloria della Basilicata a cui non basta il terzo gol di Juwara. D) Com'era nei pronostici, questo girone si &egrave; dimostrato il pi&ugrave; duro ed equilibrato della categoria con <strong>Umbria, Campania e Lombardia </strong>che hanno chiuso la prima fase insieme a 6 punti. La classifica avulsa ha premiato le prime due. L'Umbria ha rischiato pi&ugrave; del lecito per avere ragione del fanalino di coda Piemonte VdA. Gli umbri, avanti di due lunghezze nel primo tempo, si son fatti infilare ad inizio ripresa. Il successo &egrave; arrivato con qualche patema d'animo grazie anche alla vena realizzativa di Smacchi (due firme finora). Alla Lombardia non &egrave; bastato il successo di misura sulla Campania che nonostante il primo ko festeggia il passaggio del turno ai danni dei pluridecorati della categoria. E) Un gol di Carini ad inizio gara regala al <strong>Friuli Venezia Giulia</strong> il successo con la Toscana e la vetta della classifica. Un ko indolore per i toscani che passano il turno come secondi del girone. I gol di Spagnol e Montemezzo portano i primi tre punti al Veneto al termine della gara di consolazione con la Sicilia. Una soddisfazione che non serve ai campioni in carica della categoria che devono abbandonare il torno. </p> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <strong> GIOVANISSIMI - </strong>Doveva essere una giornata dagli esiti imprevedibili e cos&igrave; &egrave; stato. Fatta eccezione per <strong>Liguria, Abruzzo e Calabria,</strong> gi&agrave; da ieri sicure del passaggio alla fase successiva, tutte le altre formazioni sono scese in campo per conquistare gli ultimi punti a disposizione per accedere ai quarti di finale. Si aggiungono alle qualificate T<strong>oscana, Lazio, Umbria, Liguria e Veneto</strong>, mentre l'ultima casella disponibile se la aggiudica al sorteggio il <strong>Molise</strong>. A farne le spese la Campania che si era piazzata al secondo posto del proprio girone con lo stesso punteggio e stessa differenza reti dei dei molisani. </div> <div style="text-align: justify;"> La <strong>Toscana</strong> di mister Chiti batte di misura il Friuli Venezia Giulia e passa come prima del girone a punteggio pieno, risultato eguagliato solo dall'<strong>Abruzzo</strong> che per&ograve; si laurea come migliore tra le prime per differenza reti. La vittoria dei toscani apre la strada al <strong>Veneto</strong> che piega col minimo scarto la Sicilia e si qualifica come 2^ delle seconde qualificate dietro la Calabria. </div> <div style="text-align: justify;"> Fa scalpore l'eliminazione dei campioni in carica della Lombardia che salutano la categoria Giovanissimi gi&agrave; al primo turno e offrono una chance ai <strong>campani</strong> (ancora in gol Zerlenga, ora a 3 centri). Nello stesso girone l'<strong>Umbria</strong> si affida ai soliti Sensidoni e Tiradossi per piazzarsi al primo posto a quota 7 punti, gli stessi conquistati dal <strong>Lazio </strong>nel girone C. Tutto facile per i ragazzi di mister Pesci che si concedono un poker contro la Puglia, mentre il Molise fa quello che deve per tenere vive le speranze. </div> <p style="text-align: justify;"> <u> IL PROGRAMMA</u> </p> <div style="text-align: justify;"> Prima Fase (gironi) </div> <div style="text-align: justify;"> 8 aprile - 1&ordf;giornata </div> <div style="text-align: justify;"> 9 aprile - 2&ordf; giornata </div> <div style="text-align: justify;"> 10 aprile - 3&ordf; giornata </div> <p style="text-align: justify;"> 11 aprile - riposo </p> <div style="text-align: justify;"> Seconda Fase </div> <div style="text-align: justify;"> <strong> 12 aprile - quarti di finale</strong> </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <em> JUNIORES (ore 16.00) </em> </div> <div style="text-align: justify;"> Molise-Abruzzo (Borgo Valsugana) </div> <div style="text-align: justify;"> CPA Trento-Lazio (Calceranica) </div> <div style="text-align: justify;"> Piemonte VdA-Sardegna (Lavis) </div> <div style="text-align: justify;"> Marche-Toscana (Trento Melta) </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <em> ALLIEVI (ore 11.00) </em> </div> <div style="text-align: justify;"> Lazio-Emilia Romagna (Borgo Valsugana) </div> <div style="text-align: justify;"> CPA Trento-Toscana (Pergine)* </div> <div style="text-align: justify;"> Friuli Venezia Giulia-Campania (Lavis) </div> <div style="text-align: justify;"> Marche-Umbria (Trento Melta) </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <em> GIOVANISSIMI (ore 9.30) </em> </div> <div style="text-align: justify;"> Abruzzo-Molise (Borgo Valsugana) </div> <div style="text-align: justify;"> Toscana-Calabria (Pergine)* </div> <div style="text-align: justify;"> Umbria-Veneto (Lavis) </div> <div style="text-align: justify;"> Lazio-Liguria (Trento Melta) </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <em> FEMMINILE (ore 16.00) </em> </div> <div style="text-align: justify;"> Emilia Romagna-Campania (Telve) </div> <div style="text-align: justify;"> CPA Bolzano-Piemonte VdA (Trento Orione) </div> <div style="text-align: justify;"> Lombardia-Toscana (Trento) </div> <div style="text-align: justify;"> Liguria-CPA Trento (Pergine)* </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <strong> 13 aprile - semifinali </strong> </div> <div style="text-align: justify;"> JUNIORES, ALLIEVI E JUNIORES* </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> 14 aprile - finali </div> <div style="text-align: justify;"> JUNIORES E FEMMINILE ore 12 e 10 in diretta su Nuvola TV (canale 61 ddt) </div> <div style="text-align: justify;"> ALLIEVI E GIOVANISSIMI* ore 11.30 e 9.30&nbsp; </div> <p style="text-align: justify;"> *in diretta su <strong>facebook.com/LegaDilettanti e torneodelleregioni.lnd.it </strong> </p> <p style="text-align: justify;"> Orari: 9.30 giovanissimi; ore 11.00 allievi; ore 16.00 juniores e femminile </p> <p style="text-align: justify;"> Segui il torneo su <strong>torneodelleregioni.lnd.it </strong> </p>

Solutions Manager
April 2017

Coppa Italia: la finale

Villabiagio-Troina si giocherà il 3 maggio a Firenze. Le procedure di accredito per i media.<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Saranno <strong>Villabiagio</strong> e <strong>Troina</strong> a contendersi la <strong>51&ordf; edizione della Coppa Italia Dilettanti</strong>. La gara, in programma <strong>mercoled&igrave; 3 maggio</strong> (ore 15), si giocher&agrave; allo stadio "Gino Bozzi" di Firenze, sede del Centro di Formazione Federale LND in Toscana. La sfida sar&agrave; trasmessa in <strong>live streaming</strong> sulla pagina Facebook della Lega Nazionale Dilettanti (<a href="http://facebook.com/legadilettanti" target="_blank">facebook.com/legadilettanti</a>). In caso di parit&agrave;, al termine dei novanta minuti, sono previsti i tempi supplementari. Sussistendo ulteriormente la parit&agrave;, si proceder&agrave; ai calci di rigore. I sostenitori del Villabiagio saranno collocati nella "Tribuna Scoperta Grande", quelli del Troina nella "Tribuna Scoperta Settore Ospiti". </div> <p style="text-align: justify;"> Per la concessione degli <strong>accrediti stampa</strong> gli organi di informazione devono osservare le seguenti procedure: </p> <p style="text-align: justify;"> a) ciascuna <strong>testata giornalistica e/o agenzia di stampa</strong> dovr&agrave; inviare, <strong>entro le ore 12.00 di marted&igrave; 2 maggio</strong>, la richiesta di accredito all'Ufficio Stampa della Lega Nazionale Dilettanti (tel. 06.32822222/3/4, e-mail stampa@lnd.it), tenendo presente che sar&agrave; consentita la presenza di un numero massimo di due giornalisti e di un fotografo per ciascuna testata accreditata. Al solo fotografo, in possesso di regolare accredito, &egrave; consentito l'accesso a bordo campo. Tale accredito va richiesto anche dai fotografi professionisti, non segnalati da alcuna testata giornalistica. </p> <p style="text-align: justify;"> b) le <strong>emittenti televisive</strong>, che risultano in possesso della prescritta autorizzazione valida per la Stagione Sportiva in corso, dovranno inoltrare apposita richiesta di accredito, nei modi e nei tempi di cui al precedente punto a), e sar&agrave; consentita la presenza di un numero massimo di due giornalisti e di un operatore per ciascuna testata televisiva accreditata. Non &egrave; consentito l'accesso dell'operatore-TV a bordo campo. </p> <p style="text-align: justify;"> c) le <strong>emittenti radiofoniche</strong>, che risultano in possesso della prescritta autorizzazione valida per la Stagione Sportiva in corso, dovranno inoltrare apposita richiesta di accredito, nei modi e nei tempi di cui al precedente punto a), e sar&agrave; consentita la presenza di un numero massimo di due giornalisti accreditati, ai quali non e' consentito l'accesso a bordo campo. </p> <p style="text-align: justify;"> Ai soggetti di cui ai punti a), b), c), &egrave; consentito l'accesso nell'apposita sala-stampa, a partire dai venti minuti successivi allo svolgimento della gara, per l'effettuazione di interviste. </p>

Solutions Manager
April 2017

#tdr2017: Quarti di finale, poker Toscana, tris Lazio

I toscani portano in semifinale tutte le categorie, il Lazio quelle maschili. Restano in gioco ancora nove Regioni<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Quarti di Finali spettacolari quelli del <strong>Torneo delle Regioni di calcio a undici </strong>in Trentino #tdr2017. Delle 73 partecipanti rimangono in pista <strong>16 Rappresentative per difendere i colori di nove Regioni</strong>.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <strong> Toscana</strong> strepitosa autrice di un poker storico, piazza tutte e quattro le categorie nelle semifinali del Torneo delle Regioni 2017. Ai toscani non succedeva dal 1980. Segue il <strong>Lazio</strong> con tre Rappresentative (tutte maschili), due per Abruzzo (Giovanissimi e Juniores) e Campania (Allievi e Femminile). Una sola squadra per Piemonte VdA (Juniores), Marche (Allievi), Umbria (Giovanissimi), CPA Bolzano e Liguria (Femminile). Fanno rumore le esclusioni di Lombardia e Veneto.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> I campioni in carica degli<strong> Juniores</strong> Toscana conquistano la semifinale e possono continuare a difendere il titolo. Il Lazio con autorit&agrave; torna nell'olimpo della categoria dopo tre anni. Grande prestazione per l'Abruzzo che riesce a cogliere un risultato che mancava dal 2010. In semifinale Piemonte VdA prover&agrave; a fermare la corsa della Toscana mentre l'altro posto in finale se lo giocheranno Abruzzo e Lazio.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Nella categoria<strong> Giovanissimi</strong> delle quattro semifinaliste della scorsa edizione rimane in gioco solo il Lazio. L'Abruzzo torna tra le prime quattro della categoria dopo tanti anni, l'Umbria dopo quattro edizioni, la Toscana dopo due. In semifinale il Lazio affronter&agrave; l'Umbria nel derby del centro Italia, l'Abruzzo incrocer&agrave; i tacchetti con la Toscana.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Negli <strong>Allievi</strong> dentro Lazio e Toscana che confermano il risultato dello scorso anno. Campania e Marche tornano tra le prime quattro dopo una lunga assenza. Lazio e Toscana giocheranno la replica della semifinale del 2016 che sorrise ai primi. Campania-Marche &egrave; la sfida delle outsider del torneo. </div> <div style="text-align: justify;"> Nel <strong>Femminile</strong> il CPA Toscana e Bolzano conquistano la loro seconda semifinale in altrettante edizioni. La Campania centra un risultato strepitoso, non arrivava in semifinale dal 1992. La Liguria eguaglia il risultato del 2015. Emergono semifinali inedite come Campania-CPA Bolzano e Toscana-Liguria. </div> <p style="text-align: justify;"> Un successo le dirette streaming sulla <strong>pagina Fabebook ufficiale</strong> della Lega Nazionale Dilettanti facebook.com/LegaDilettanti e sul sito ufficiale del torneo torneodelleregioni.lnd.it che hanno raggiunto per i Quarti pi&ugrave; di 300.000 persone in media in ogni match. Tre le semifinali che potranno essere seguite in diretta streaming oltre le finali degli Allievi e dei Giovanissimi. Quelle Juniores e femminile saranno tramesse in diretta su Nuvola Tv (canale 61 del digitale terrestre). </p> <div style="text-align: justify;"> Le clip pi&ugrave; divertenti e le foto pi&ugrave; suggestive stanno inondando l'app ufficiale instagram.com/legadilettanti. Su Twitter i followers, digitando l'hashtag ufficiale della manifestazione <strong>#tdr2017</strong> possono seguire l'evento in tempo reale diventando protagonisti loro stessi con curiosit&agrave;, foto e clip inviate direttamente dai campi.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Sul sito web ufficiale della manifestazione torneodelleregioni.lnd.it spazio agli approfondimenti, news, commenti della giornata, risultati, marcatori delle partite e le classifiche aggiornate. In homepage sono trasmesse le dirette streaming delle gare prescelte per la giornata. Sempre sul sito ufficiale &egrave; disponibile il palinsesto quotidiano di tutte le partite televisive comprese le dirette streaming dei CR Basilicata e Friuli Venezia Giulia.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> <em>Prima Fase (gironi)</em><br /> 8 aprile - 1&ordf;giornata<br /> 9 aprile - 2&ordf; giornata<br /> 10 aprile - 3&ordf; giornata </div> <p> 11 aprile - riposo </p> <p> <strong> Seconda Fase</strong><br /> 12 aprile - quarti di finale </p> <p> <strong> RISULTATI </strong> </p> <p> JUNIORES <br /> Molise-Abruzzo 0-2<br /> CPA Trento-Lazio 1-5<br /> Piemonte VdA-Sardegna 3-2 dcr (0-0)<br /> Marche-Toscana 0-2 </p> <p> ALLIEVI <br /> Lazio-Emilia Romagna 3-0<br /> CPA Trento-Toscana 3-4 dcr (0-0)<br /> Friuli Venezia Giulia-Campania 1-2<br /> Marche-Umbria 4-2 dcr (0-0) </p> <p> GIOVANISSIMI <br /> Abruzzo-Molise 2-1<br /> Toscana-Calabria 5-3 dcr (1-1) <br /> Umbria-Veneto 1-0 <br /> Lazio-Liguria 2-0 </p> <p> FEMMINILE <br /> Emilia Romagna-Campania 3-4 (0-0)<br /> CPA Bolzano-Piemonte VdA 2-0<br /> Lombardia-Toscana 2-3<br /> Liguria-CPA Trento 1-0 </p> <p> <strong> PROGRAMMA </strong> </p> <p> <em> 13 aprile - semifinali </em> </p> <p> JUNIORES (ore 16.00)<br /> Abruzzo-Lazio* (Pergine)<br /> Piemonte VdA-Toscana (Borgo Valsugana) </p> <p> ALLIEVI (ore 11.00)<br /> Campania-Marche (Lavis)<br /> Lazio-Toscana* (Pergine) </p> <p> GIOVANISSIMI (ore 9.30)<br /> Umbria-Lazio (Mezzolombardo)<br /> Abruzzo-Toscana* (Pergine) </p> <p> FEMMINILE (ore 16.00)<br /> Campania-CPA Bolzano (Telve)<br /> Toscana-Liguria (Calceranica) </p> <p> 14 aprile - finali<br /> JUNIORES E FEMMINILE ore 12 e 10 in diretta su Nuvola TV (canale 61 ddt)<br /> ALLIEVI E GIOVANISSIMI* ore 11.30 e 9.30 </p> <p> <strong> *in diretta su facebook.com/LegaDilettanti e torneodelleregioni.lnd.it </strong> </p> <p> Segui il torneo su <strong>torneodelleregioni.lnd.it </strong> </p> <p> &nbsp; </p> <div> &nbsp; </div> <p> &nbsp; </p>

Solutions Manager
April 2017

Consiglio Direttivo a Trento

La riunione si è svolta in occasione della seconda giornata del Torneo delle Regioni di calcio a 11. In chiusura è intervenuto Carlo Tavecchio per un saluto.<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Il <strong>Consiglio Direttivo</strong> della Lega Nazionale Dilettanti &egrave; tornato a riunirsi e lo ha fatto in occasione della seconda giornata del Torneo delle Regioni 2017 di calcio a 11 che si sta svolgendo a <strong>Trento</strong> e che terminer&agrave; il prossimo 14 aprile. In apertura dei lavori il presidente <strong>Cosimo Sibilia </strong>ha sottolineato l'importanza del ruolo della LND nel nuovo assetto federale, quello delineato dall'assemblea celebrata lo scorso 6 marzo. "La Lega Nazionale Dilettanti ha contribuito in maniera determinante alla conferma di Carlo Tavecchio a presidente della FIGC - ha ricordato <strong>Sibilia</strong> - In occasione del primo consiglio federale la LND ha ottenuto la vicepresidenza vicaria. Non si tratta di un riconoscimento personale, ma per tutto il nostro movimento".&nbsp;<strong>Carlo Tavecchio</strong> &egrave; intervenuto per un saluto a conclusione della riunione del Consiglio Direttivo della LND, ospite del Comitato Provinciale Autonomo di Trento, organizzatore del Torneo delle Regioni di calcio a 11. Nel corso della riunione ai vicepresidenti, sia vicario (Bacchetta) che di area (Zanon, Bresci e Morgana), sono state attribuite le <strong>deleghe necessarie per il coordinamento di attivit&agrave; strategiche e progetti speciali</strong>: dai processi di dematerializzazione alla verifica dell'attuazione del Decreto Balduzzi, passando per l'incremento dei servizi informatici alle societ&agrave; alle iniziative dedicate all'efficientamento energetico ed ai rapporti con gli Enti locali in materia di impianti sportivi in erba artificiale. Annunciata anche la presentazione di un bando per un <strong>concorso di idee destinato agli Istituti d'Arte</strong>. L'obiettivo sar&agrave; quello di dare una veste definitiva ai <strong>trofei </strong>delle massime competizioni della Lega Nazionale Dilettanti, quali lo Scudetto Serie D, la Coppa Italia ed il Torneo delle Regioni. Un progetto che da un lato andr&agrave; a valorizzare il talento degli studenti coinvolti, dall'altro consentir&agrave; di accrescere il senso di appartenenza al movimento dei Dilettanti. Richiesta, infine, all'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive la <strong>proroga del periodo di applicazione del progetto "Stadi senza barriere"</strong>, tenendo anche conto dell'istituzione, presso lo stesso organismo, di un tavolo tecnico per riesaminare l'intera normativa. </div>

Solutions Manager
April 2017

TDR: 2^g. Otto Rappresentative ai Quarti

La Toscana infila otto successi di fila. Ai Quarti con un turno d’anticipo Toscana e Molise Juniores; Abruzzo, Calabria e Liguria Giovanissimi; Emilia R., Toscana e CPA Bolzano<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Arrivano i primi verdetti dopo la seconda giornata di gare del <strong>Torneo delle Regioni di calcio a 11 in Tren</strong>tino. <strong>Toscana</strong> super, sa solo vincere, tutte le categorie ok in queste prime due giornate, otto successi in altrettante partite, se non &egrave; un record del TDR poco ci manca. Imbattute le Rappresentative della Campania. Nonostante la prestazione stupefacente dei toscani, solo le Rappresentative toscane degli Juniores e del Femminile conquistano ufficialmente il passaggio del turno. Nella categoria regina oltre la Toscana vola ai quarti la grande sorpresa del Torneo <strong>Molise</strong> che ha messo in fila corazzate come Lazio e Puglia. Negli Allievi, giornata costellata da tanti gol, ma nessuna squadra qualificata matematicamente.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Nella categoria pi&ugrave; giovane <strong>Abruzzo, Calabria e Liguria</strong> staccano il biglietto per i Quarti di finale con 90' di anticipo. Nel femminile brindano con una gara d'anticipo <strong>Emilia Romagna, Toscana e CPA Bolzano</strong>. </div> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <strong>JUNIORES -</strong> A)<strong>CPA </strong>Trento e Sardegna conquistano le loro prime vittorie nel girone facendo un piccolo ma significativo passo avanti verso il turno successivo. I padroni di casa si prendono la posta piena al termine di una gara pirotecnica con la Liguria (5-3). Nei primi 24' i trentini mettono in ghiaccio le sorti della gara con la doppietta di Libera e il centro di Moser. La Sardegna supera per 3-1 il CPA Bolzano chiudendo il match nel primo tempo con le firme di Murgia, Zingale e Saiu. Nonostante i risultati ancora tutte e quattro le squadre rimangono in corsa per i Quarti.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> B) Grande equilibrio dopo il pareggio tra Abruzzo e Marche che non emette nessuna sentenza definitiva. E' successo tutto alla fine, tra il 39' e il 42' del secondo tempo. Ripa ha portato in vantaggio gli abruzzesi, Kala su rigore, come ieri, ha riportato i marchigiani sul pari. Ne approfitta l'Emilia Romagna che conquista la sua prima vittoria al torneo rifilando due gol alla Calabria. C) La sorpresa della giornata &egrave; senza ombra di dubbio il Molise che dopo aver piegato il blasonato Lazio si ripete con la Puglia e va dritto ai Quarti di Finale. Decisivo il centro di Perrella che dopo i due gol di ieri sale a quota tre nel torneo. Il Lazio tira fuori l'orgoglio e supera per 3-1 la Basilicata rimanendo ancora dentro al torneo. Trippa ha segnato la seconda rete in altrettante partite, il centro di Cerroni ha messo la ceralacca alla sfida. D) Tre squadre per due posti. Piemonte VdA e Campania non vanno oltre il pari e rimangono appaiate in testa alla classifica. Armando ha illuso i piemontesi, Spina nella ripresa ha rimesso in equilibrio la gara. Ne approfitta l'Umbria che batte la Lombardia con un netto 2-0 e si rif&agrave; sotto. E) I campioni in carica della Toscana si qualificano ai Quarti con un turno di anticipo grazie al successo roboante sulla Sicilia per 5-1. I toscani costruiscono il successo nella seconda parte del match con doppietta di KthellaIl e Miglliorini, quest'ultimo al secondo centro nel torneo. Il Veneto, faticando non poco per avere ragione di un ostico Friuli Venezia Giulia in un derby emozionante (2-1), tiene ancora accesa una fiammella di speranza. Marchesini e Bressan hanno firmato la gara. </div> <p> &nbsp; </p> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> <strong>FEMMINILE - </strong>Seconda giornata per il Torneo delle Regioni Trentino e primi verdetti anche per la categoria del calcio femminile. Con due nette vittorie nel girone A Toscana ed Emilia Romagna timbrano il biglietto per i quarti di finale. Il match contro l'Abruzzo, non semplice per la Toscana, &egrave; stato risolto grazie ad una rete per tempo: al 14' della prima frazione in gol Gnisci e nella ripresa, al 28', Lotti. Le ragazze di Maccari volano quindi in testa a punteggio pieno ma braccetto con l'Emilia Romagna che oggi ha vinto per 4 a 0 contro il Veneto. Risultato che non deve per&ograve; trarre in inganno, perch&eacute; il Veneto ha giocato a viso aperto fino all'ultimo minuto nonostante il pesante passivo del primo tempo. Il vantaggio per la squadra di Maurizio Geri arriva gi&agrave; all'8 con Stella Botti, seguito dalla doppietta di Silvia Zanni (26' e 40') che mette in cassaforte la vittoria. Nel secondo tempo, al 68', c'&egrave; gloria anche per Alessia Magnani che firma il poker dell'Emilia Romagna. Domani a Trento Ravina sfida per la leadership del girone. Passando al girone B non sfugge la qualificazione anticipata al CPA Bolzano che travolge il Lazio con un perentorio 9 a 0. La Liguria invece riscatta la sconfitta di ieri infliggendo un pesante 6 a 0 alla Sardegna e riapre il discorso qualificazione; domani sfida decisiva con il Lazio. Nel Girone C saluta il torneo in anticipo l'Umbria sconfitta anche oggi con il risultato di 1 a 9 dalla Lombardia che raggiunge cos&igrave; il Piemonte V.A a quota 3, al secondo posto, in virt&ugrave; della sconfitta per 2 a 1 maturata con la Campania capolista a punteggio pieno. </div> <p> &nbsp; </p> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <strong>ALLIEVI -</strong> La 2^ &egrave; stata una giornata scoppiettante con 48 reti segnate in 10 gare per una media incredibile di 4,8 gol a partita. </div> <div style="text-align: justify;"> Dopo due giornate nel girone A sono ancora tre le regioni a sperare nel passaggio del turno. A punteggio pieno i padroni di casa del CPA Trento che hanno strappato un successo bello e importante su una Liguria pimpante (4-3). Le squadre hanno effettuato una serie di sorpassi e controsorpassi soprattutto nella prima frazione chiusa 3-2 per i trentini. Sei marcatori diversi hanno marchiato a fuoco la gara. La doppietta di Trevisan ha dato la spinta decisiva ai suoi. Il gol di Qela a 20' dalla fine ha deciso il match. La Sardegna rilancia le sue ambizioni regolando il CPA Bolzano con un netto 3-0. Decisiva la doppietta di Budroni. Al CPA basta un pari con CPA Bolzano per centrare la qualificazione senza ricorrere alla classifica avulsa. La Sardegna deve vinccere con la Liguria e sperare. B) Le Marche fanno un passo decisivo verso la qualificazione dopo il secondo successo in altrettante gare. I centri decisivi con l'Abruzzo li hanno messi a segno Marsili e Iuval&egrave;. L'Emilia Romagna rimane in gioco grazie al successo in rimonta per 3-2 sulla Calabria. La doppietta di Assouan ha messo le ali ai suoi, per i calabresi il gol di Mercurio &egrave; arrivato troppo tardi. Le sorti del girone si decideranno nello scontro diretto tra Marche ed Emilia Romagna. C) Lazio a un passo dal passaggio del turno dopo il suo secondo successo di fila. Stavolta &egrave; stata dura contro un'ottima Basilicata che tenuto il campo fino alla fine. I laziali hanno tenuto sempre a distanza di sicurezza gli avversari grazie al gol di Angeli (due per il lui nella competizione) e alla doppietta di Demarchis. A fine primo tempo Juwara ha ridestato i suoi ma il secondo gol del lucano in altrettante partite non &egrave; bastato. La Basilicata &egrave; ancora in corsa, deve vincere con il Molise e sperare in un passo falso del Lazio con la Puglia, poi sar&agrave; la classifica avulsa a determinare la qualificazione. La Puglia torna in corsa dopo aver regolato il Molise per 4-2 al termine di una gara divertente. D'Egidio, De Leonardis e Notari in poco pi&ugrave; di un tempo hanno scavato una differenza profonda tra i pugliesi e i molisani. Al Lazio basta un pari con la Puglia per vincere il girone. La Basilicata &egrave; costretta a vincere per continuare a sperare. Dopo la seconda giornata nel girone D &egrave; la Campania a compiere un passo importante verso i quarti centrando il secondo successo di fila grazie al gol di Nunziante arrivato a un giro di lancette dal termine della gara. Doppietta per il giocatore campano come per il piemontese Tampellini che in un minuto, tra il 35' e il 36' st, aveva riacceso le speranze del Piemonte. Rientra in gioco anche l'Umbria che sorprende e complica la vita alla Lombardia superandola per 3-1. I ragazzi umbri hanno ipotecato il successo gi&agrave; nel primo tempo con le reti di Laudizi e Smacchi. La Campania nell'ultima giornata con la Lombardia pu&ograve; contare su due risultati su tre. L'Umbria deve raccogliere altri tre punti e sperare nei risultati favorevoli delle avversarie. Girone E) La Toscana vince ancora, stavolta a fatica contro una gagliarda Sicilia. Il gol che regala il secondo successo ai toscani lo firma Arcoraci a met&agrave; ripresa. Il Friuli Venezia Giulia rimane in scia grazie al tennistico 6-1 rifilato ai campioni in carica del Veneto che non potranno difendere il titolo. Altra rete di Crevatin che sale a quota tre centri nel torneo. L'uomo del match &egrave; senza dubbio Carlevaris autore di una tripletta (clicca qui per l'intervista). La qualificazione si giocher&agrave; nello scontro diretto tra toscani e friulani. </div> <p> &nbsp; </p> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <strong>GIOVANISSIMI -</strong> Arrivano i primi verdetti dal campo, dove Liguria, Calabria e Abruzzo festeggiano con un turno d'anticipo il passaggio ai quarti di finale. Sono 31 le reti complessive siglate nella 2^giornata. </div> <div style="text-align: justify;"> Nel girone A i liguri piegano Trento grazie alla doppietta dell'attaccante dell'Argentina Pellican&ograve; e, complice lo zero a zero tra Sardegna e Bolzano, passano automaticamente come primi in classifica (i sardi inseguono a quattro lunghezze di distanza). Giochi quasi fatti anche nel girone B dove Abruzzo e Calabria sono certe della qualificazione, ma bisogner&agrave; attendere lo scontro diretto di domani per capire chi passer&agrave; come prima e chi come seconda per determinare gli incroci. Sia nel girone A che nel D nessuna squadra potr&agrave; infatti qualificarsi come seconda a 6 punti. Tra i calabresi spicca nuovamente il nome di Giovanni Giorgi (clicca qui per l'intervista), autore di un'altra doppietta dopo quella di ieri. Grande bagarre nel girone C, con ogni scenario qualificazione ancora aperto per tutte. Scatta in avanti il Lazio (doppietta di Consoli) che si porta a quattro punti, inseguito da Basilicata e Molise.Stesso discorso nel girone D, dove solo la prima classificata passer&agrave; il turno. A sorpresa crollano i campioni in carica della Lombardia sconfitti da un'Umbria capace di colpire per ben tre volte. Sar&agrave; un finale elettrizzante anche nel girone E con lo scontro diretto tra Toscana, che ha a disposizione due risultati su tre, ed il Friuli Venezia Giulia. Il Veneto ha invece grandi chance di conquistare i tre punti contro la Sicilia, ormai fuori dalla competizione, ma deve sperare in un risultato favorevole nell'altra partita. </div> <p> &nbsp; </p> <p style="text-align: justify;"> <u> IL PROGRAMMA</u> </p> <div style="text-align: justify;"> Prima Fase (gironi) </div> <div style="text-align: justify;"> 8 aprile - 1&ordf;giornata </div> <div style="text-align: justify;"> 9 aprile - 2&ordf; giornata </div> <div style="text-align: justify;"> 10 aprile - 3&ordf; giornata </div> <p style="text-align: justify;"> 11 aprile - riposo </p> <div style="text-align: justify;"> Seconda Fase </div> <div style="text-align: justify;"> 12 aprile - quarti di finale </div> <div style="text-align: justify;"> 13 aprile - semifinali </div> <div style="text-align: justify;"> 14 aprile - finali </div> <p style="text-align: justify;"> Orari: 9.30 giovanissimi; ore 11.00 allievi; ore 16.00 juniores e femminile </p> <p style="text-align: justify;"> Segui il torneo su <strong>torneodelleregioni.lnd.it </strong> </p> <p style="text-align: justify;"> Per foto, clip e dirette streaming vai sulla fanpage LND <strong>facebook.com/LegaDilettanti </strong> </p> <p style="text-align: justify;"> Usa l'hashtag #tdr2017 </p> <p> &nbsp; </p>

Solutions Manager
April 2017

TDR 1^g.: Toscana vince in tutte le categorie, Campania ok tre su quattro

Il Torneo delle Regioni è partito all’insegna dei colpi a sorpresa e le inaspettate delusioni delle corazzate<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Prima giornata di gare per il Torneo delle Regioni di calcio a 11 in Trentino. Parte forte la <strong>Toscana</strong> che vince in tutte le categorie. Segue la <strong>Campania</strong> che fa centro tre volte su quattro pareggiando con i Giovanissimi. Trento, Bolzano e Basilicata sorprendono in positivo. Delusione cocente per il <strong>Veneto</strong> che le perde tutte, non bene anche Lazio e Lombardia. </div> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <strong> JUNIORES -</strong> Il segno X regna sovrano nella prima giornata del girone A. CPA Trento-Sardegna e CPA Bolzano-Liguria terminano rispettivamente 1-1 e 3-3. Liguri sempre di rincorsa sui bolzanini che hanno chiuso la prima frazione sul 3-1 grazie soprattutto alla doppietta di Nicolini. La beffa finale arriva in pieno recupero con Alarcon che regala il pari alla Liguria. Tra Trento e Sardegna succede tutto nei primi 7', al 5' Piras porta avanti i sardi, due minuti dopo Covi ristabilisce la parit&agrave;.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Tanto equilibrio nel girone B ma alla fine la spuntano Abruzzo e Marche con due successi di misura su Emilia Romagna (2-1) e Calabria (1-0). Gli abruzzesi sono andati avanti con due calci di rigore trasformati da Kala e Cicconi. L'Emilia Romagna ha accorciato all'11'st ma non &egrave; riuscita ad acciuffare gli avversari. I marchigiani risolvono una gara molto equilibrata con una stoccata di Pieralisi all'8'st.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> La sorpresa della giornata arriva dal girone C, l'outsider Molise piega il blasonato Lazio per 3-2. I molisani hanno condotto sempre il match con la doppietta di Perrella e la firma di La Penna. Il Lazio ha tentato di rimanere aggrappato alla gara ma il gol di Trippa &egrave; arrivato troppo tardi. Non approfittano dello scivolone dei favoriti Basilicata e Puglia che si annullano a vicenda sull'1-1. Al gol del pugliese Demango ha risposto l'acuto del lucano Di Cuia.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Nel Girone D Campania e Piemonte lasciano le briciole a Umbria e Lombardia battute rispettivamente per 5-1 e 2-0. Fa rumore il successo dei piemontesi sulla Lombardia, vittoria costruita nei primi 24' grazie ai centri di Baracco e Agostini. I campani confermano la bella impressione destata lo scorso torneo ripartendo dove avevano lasciato. Sugli scudi Giuseppe Onda autore di una tripletta.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> I campioni in carica della Toscana scattano subito solitari in testa al girone E grazie alla vittoria per 3-2 sul Veneto al termine di una partita spettacolare. Toscani avanti di tre lunghezze fino a 20' dal termine del match grazie ai centri di Migliorini, Vecchi e Belini. I veneti si sono svegliati troppo tardi con le reti di Marchesini e Casarotto tra il 25' e il 39' del secondo tempo. Friuli VG e Sicilia, alla ricerca di un risultato di prestigio nella categoria regina del TDR che manca da tempo ad entrambi, pareggiano per 1-1. I primi vengono beffati da Giannula al 90' dopo essere passati in vantaggio con Lombardi. </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> <strong> FEMMINILE </strong>-Esordio amaro per la selezione campione in carica nella prima giornata del Torneo delle Regioni. La Lombardia, nel girone C, bagna infatti il proprio esordio in terra trentina con una sconfitta per 2 a 3 nel "derby" contro il Piemonte di bomber Aloi, autrice di una doppietta. Di Cerini l'altra rete delle sabaude mentre di Eboll Essomba e Longo le due marcature delle "verdi". Vittorie importanti e "pesanti" di Emilia Romagna e Toscana nel girone A. L'Emilia Romagna piega l'Abruzzo per 4 a 2, in rimonta, grazie alle reti di Rodriguez, Arcamoni ed alla doppietta della Magnani. Per l'Abruzzo ci pensa la Cravero a firmare pareggio iniziale e provvisorio vantaggio ma la sua doppietta, a differenza di quella della Magnani, non basta. Toscana in "carrozza" con un rotondo 3 a zero ai danni del Veneto: vantaggio nella prima frazione con Chisci e chiusura match nel secondo tempo con Cosi e Mariani. Dopo una breve fase di studio le ragazze di Maccari prendono le misure alle avversarie imponendo il proprio gioco. Maggiore equilibrio nel girone B dove basta un gol della Kuenrath al 13' della ripresa per confermare la squadra del CPA Bolzano, seconda lo scorso anno, una delle formazioni pi&ugrave; gettonate per la vittoria finale. Pareggio tra Sardegna e Lazio con il risultato di 2 a 2. Ad aprire subito le danze nel primo tempo ci pensa l'isolana Monti immediatamente raggiunta, nel pareggio di Carinci. Simile sequenza nei secondi 45' ma a parti invertire con Olianas che porta in vantaggio il Lazio e cinque minuti pi&ugrave; tardi, su calcio di rigore, Ladu firma il pari. Valanga di gol nel girone C nel quale spicca il 7 a 1 rifilato all'Umbria da parte della Campania. Le reti sono firmate da una tripletta della Di Martino, una doppietta della Esposito ed una rete di Cuomo e Ciccarelli. Per l'Umbria gol della bandiera della Ciurnelli. </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <strong> ALLIEVI -</strong> Nel girone A i padroni di casa del CPA Trento partono a razzo rifilando un gol per tempo alla Sardegna. Bene anche il Bolzano che supera la Liguria per 1-0 con un gol di Rella. </div> <div style="text-align: justify;"> Le Marche si issano solitarie in testa alla classifica del B vincendo la sfida con la Calabria per 4-1. I marchigiani chiudono la gara gi&agrave; nel primo tempo con le firme di Rocchi, Monachesi e Bartomioli. Emilia Romagna e Abruzzo si annullando a vicenda. Succede tutto nella ripresa, al gol di Dosa al 16' risponde dieci minuti dopo Maggioli. </div> <div style="text-align: justify;"> C) La finalista della scorsa edizione Lazio fa subito la voce grossa regolando il Molise con un netto 4-0 concretizzato nella ripresa con i centri di Russo, Angeli (rigore) e Follo. Pi&ugrave; sofferto il successo della Basilicata che sorprende la Puglia in apertura di secondo tempo con Juwara. </div> <div style="text-align: justify;"> Nel girone D Lombardia e Campania in fuga dopo aver superato per 4-0 e 3-2 rispettivamente Piemonte VdA e Umbria. I lombardi mettono in cassaforte il risultato gi&agrave; nei primi 25' con i graffi di Citterio, Baccanelli e Di Gioia. I campani soffrono nel secondo tempo dopo aver chiuso la prima frazione con due reti di vantaggio. </div> <div style="text-align: justify;"> Nel girone E cadono i campioni in carica del Veneto sotto i quattro colpi della Toscana semifinalista nel 2016. Decisiva la doppietta di Pugliese nella prima met&agrave; della ripresa. Nell'altra partita Friuli VG e Sicilia si dividono la posta al termine di una partita rocambolesca. I friulani dopo aver chiuso il primo tempo avanti di due lunghezze grazie alla doppietta di Crevatin si fanno riprendere dai siciliani che trovano il pari al 90' grazie alla zampata di La Cagnina. </div> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <strong> GIOVANISSIMI -</strong> Inizia col botto l'avventura di Calabria e Basilicata, entrambe le formazioni portano a casa i tre punti con un netto 3-0. Steccano le migliori quattro dello scorso anno: i campioni in carica della Lombardia costretti al pari dal Piemonte, stesso risultato per il Lazio, altra finalista del 2016, e Campania, mentre cade il Veneto. 20 le reti totali realizzate nella 1^giornata, solo 4 le partite concluse in parit&agrave;. </div> <div style="text-align: justify;"> Calabresi partono timorosi nei primi minuti di gioco, ma da calcio da fermo riescono ad indirizzare la gara sui binari giusti grazie a Fulco. Rispondono i ragazzi di Palanca che per&ograve; trovano il palo a negargli la gioia del pareggio su colpo di testa di Ferri. Nella ripresa sale in cattedra Giorgi, subentrato a partita in corso dalla panchina: il calciatore realizza una doppietta personale prima trasformando il rigore guadagnato da Scarpelli e poi saltando in dribbling il portiere marchigiano in uscita. Calabresi a pari punti con l'Abruzzo che batte l'Emilia Romagna 1-0 (Bonigrazio) con un uomo in meno dal 29'pt, rigore contro sbagliato </div> <div style="text-align: justify;"> Grande prestazione anche della Basilicata, trascinata dai gol di Frezza (doppietta personale per lui) e da Lioi. I lucani approfittano del pareggio a reti inviolate tra Molise e Lazio per portarsi subito in testa al girone. </div> <div style="text-align: justify;"> La prima giornata lascia tutto invariato nel girone D, dove tutte le gare terminano in parit&agrave; per 1-1. Bella partita tra Campania e Umbria, giocata a viso aperto da entrambe le formazioni. Dopo due minuti campani vicini al vantaggio con Zerlenga che colpisce la traversa piena. Sono solo le prove generali del gol che arriva un minuto pi&ugrave; tardi direttamente da calcio di punizione: l'esecuzione dal vertice sinistro dell'area &egrave; perfetta e non lascia scampo a De Leo. Prova a reagire l'Umbria ma &egrave; ancora la Campania a rendersi pi&ugrave; pericolosa colpendo nella ripresa ancora un legno con Sorriso. Al 25'st Marcello riporta la gara in parit&agrave; con una gran botta che trafigge Maione. </div> <div style="text-align: justify;"> Il Friuli Venezia Giulia strappa la vittoria nei minuti finali al termine di una gara per lunghi tratti dominata. In vantaggio grazie alla rete messa a segno da Tirelli, la squadra di Albenese viene raggiunta nel primo dei due minuti di recupero del primo tempo con il penalty trasformato da Ortisi. E' per&ograve; un altro rigore a decidere la gara quando Perfetto mostra tutta la sua freddezza dagli undici metri regalando i tre punti ai suoi compagni. </div> <p> &nbsp; </p> <p style="text-align: justify;"> <u> IL PROGRAMMA</u> </p> <div style="text-align: justify;"> Prima Fase (gironi) </div> <div style="text-align: justify;"> 8 aprile - 1&ordf;giornata </div> <div style="text-align: justify;"> 9 aprile - 2&ordf; giornata </div> <div style="text-align: justify;"> 10 aprile - 3&ordf; giornata </div> <p style="text-align: justify;"> 11 aprile - riposo </p> <div style="text-align: justify;"> Seconda Fase </div> <div style="text-align: justify;"> 12 aprile - quarti di finale </div> <div style="text-align: justify;"> 13 aprile - semifinali </div> <div style="text-align: justify;"> 14 aprile - finali </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <p style="text-align: justify;"> Orari: 9.30 giovanissimi; ore 11.00 allievi; ore 16.00 juniores e femminile </p> <p style="text-align: justify;"> Segui il torneo su <strong>torneodelleregioni.lnd.it </strong> </p> <p style="text-align: justify;"> Per foto, clip e dirette streaming vai sulla <strong>fanpage LND facebook.com/LegaDilettanti </strong> </p> <p style="text-align: justify;"> Usa l'hashtag <strong>#tdr2017 </strong> </p>

Solutions Manager
April 2017

Torneo delle Regioni C11, al via l'edizione numero 56

La kermesse torna in Trentino dopo vent’anni. Dall’8 al 14 aprile tutta l’Italia LND in campo con le 73 rappresentative giovanili regionali di calcio a undici<br /><br /><div style="text-align: justify;"> E' tutto pronto per il calcio d'inizio della <strong>56&ordf; edizione del Torneo delle Regioni </strong>che torna in Trentino dopo vent'anni. Per la seconda stagione consecutiva la <strong>Lega Nazionale Dilettanti</strong> conferma la nuova formula che divide la pi&ugrave; longeva ed imponente competizione di calcio giovanile italiana in due eventi, uno dedicato al calcio a undici e l'altro al futsal. <strong>Dall'8 al 14 aprile </strong>oltre 1400 calciatrici e calciatori dai 14 ai 22 anni si giocheranno i trofei pi&ugrave; ambiti della LND di calcio a undici. La candidatura per l'organizzazione dell'evento &egrave; stata promossa da 13 societ&agrave; dilettantistiche coordinate da Valsugana Sport e resa possibile dall'impegno del CPA Trento.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> &nbsp;Scenderanno in campo <strong>1460 calciatrici</strong> e <strong>calciatori</strong> delle categorie <strong>Juniores, Allievi, Giovanissimi e Femminili </strong>(under 22) che difenderanno i colori di <strong>73 Rappresentative</strong> di <strong>18 Regioni e quelli provinciali autonomi di Trento e Bolzano.</strong> Contando anche i tecnici, dirigenti, massaggiatori e medici saranno in tutto <strong>1825 persone</strong> che invaderanno festosamente la provincia di Trento, in particolare la Valsugana le cui associazioni sportive hanno sostenuto la macchina organizzativa. Saranno <strong>136 le partite</strong> che si giocheranno sui 18 campi di Trento, Pergine Valsugana, Borgo Valsugana, Mezzolombardo, Mori, Telve, Calceranica al Lago e Lavis. 31 gli alberghi che ospiteranno i calciatori nelle localit&agrave; di Levico, Tenna, Caldonazzo, Vattaro, Roncegno Terme, Borgo Valsugana e Baselga di Pin&egrave;.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Dall'8 al 10 aprile si giocheranno i gironi di qualificazione, quattro per le categorie Juniores, Allievi e Giovanissimi, tre per il femminile. Si parte alle 9.30 con gli under 14, alle 11 scendono in campo gli under 16 mentre gli under 18 e le calciatrici entreranno in gioco alle 16.00. Stessi orari per le categorie anche per i quarti e alle semifinali. Passano al turno successo le prime due di ogni girone (anche la migliore terza nel femminile con il CPA gi&agrave; ai quarti in quanto paese ospitante). L'11 aprile sar&agrave; il giorno di riposo prima dei Quarti di Finale e Semifinali in programma il 12 e il 13. <strong>Sabato 14 sar&agrave; il grande giorno di chiusura dell'evento</strong>. Le finali dei Giovanissimi a Allievi si disputeranno allo Stadio di Borgo Valsugana rispettivamente alle 9.30 e 11.30. L'epilogo del femminile e dello Juniores andranno in scena allo stadio Briamasco di Trento alle 10 e alle 12.00.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> &nbsp;La manifestazione ha preso il via ufficialmente con la cerimonia di inaugurazione tenutasi al Palalevico con la sfilata delle atlete e degli atleti in rappresentanza di tutte le regioni d'Italia.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <strong> Cosimo Sibilia </strong>presente alla manifestazione per la prima volta nella veste di Presidente della Lega Nazionale Dilettanti ha abbracciato idealmente tutti i partecipanti:" Sono orgoglioso di rappresentare le 13.000 societ&agrave; della LND, siamo una forza, siamo la vera locomotiva del calcio. Ringrazio tutte le persone che hanno partecipato alla buona riuscita dell'evento, in particolare il CPA Trento. C'&egrave; chi vincer&agrave; sul campo ma sono sicuro che tutti i ragazzi ricorderanno per sempre questi momenti. Con la LND vince lo sport nella sua essena pi&ugrave; pura".<br /> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> "Questo Torneo - ha spiegato il presidente della Figc trentina, <strong>Ettore Pellizzari </strong>- &egrave; un impegno notevole e reso possibile grazie al lavoro di tante persone, di tanti volontari che ci hanno supportato da subito, in particolare delle tredici associazioni della Valsugana che ci hanno richiesto di organizzarlo. Sono loro i veri protagonisti di questa vetrina per il calcio giovanile. Ospitare quasi duemila persone non &egrave; semplice, ma &egrave; un impegno che ci siamo presi, consci di poterlo svolgere al meglio". </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Partner istituzionali della manifestazione <strong>La Provincia Autonoma di Trento</strong>, la<strong> Regione Trentino Alto Adige e Trentino Marketing.</strong> Riguardo l'aspetto organizzativo fondamentale l'apporto di <strong>APT Valsugana Lagorai e Valsugana Sport Srl.&nbsp; </strong> </div> <div style="text-align: justify;"> Nell'ambito del Torneo delle Regioni in attuazione del piano di soccorso sanitario definito dal Ministro della Salute e dalla Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome di Trento e Bolzano, saranno applicate le "linee di indirizzo sull'organizzazione dei soccorsi sanitari negli eventi e nelle manifestazioni programmate" elaborando appositi algoritmi decisionali al fine di garantire i massimi criteri di sicurezza. Per il piano sanitario quindi sar&agrave; fondamentale la <strong>Centrale Unica per le Emergenze</strong> coordinata dalla dott.ssa Luisa Zappini e per il soccorso sanitario la <strong>Croce Rossa Italia - Trentino</strong>.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> &nbsp;<strong>COME SEGUIRE L'EVENTO </strong>- I mezzi di comunicazione del Torneo punteranno sull'interazione, la condivisione e la partecipazione. Il web e i social network offriranno ai partecipanti e a tutti gli appassionati la possibilit&agrave; di usufruire, in tempo reale e senza alcun vincolo, dei contenuti che pi&ugrave; interessano. Chi giocher&agrave; e seguir&agrave; il torneo potr&agrave; connettersi, informarsi e socializzare in modo semplice ed efficace.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> &nbsp;Sulla pagina Facebook ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti (Facebook.com/LegaDilettanti) saranno trasmesse in diretta streaming dodici partite del Torneo comprese le due finali Giovanissimi e Allievi. Gli appassionati potranno commentare in diretta le gare, rivederle in modalit&agrave; on demand compresi gli highlights. Sempre sulla pagina Facebook saranno aperti dei contest per coinvolgere le calciatrici e i calciatori che potranno inviare direttamente alla pagina foto e video da condividere con gli altri.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> &nbsp;Le clip pi&ugrave; divertenti e le foto pi&ugrave; suggestive saranno pubblicate sull'app ufficiale instagram.com/legadilettanti. Su Twitter i followers, digitando l'hashtag ufficiale della manifestazione #tdr2017, potranno seguire l'evento in tempo reale diventando protagonisti loro stessi con curiosit&agrave;, foto e clip inviate direttamente dai campi.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Sul sito web ufficiale della manifestazione torneodelleregioni.lnd.it spazio agli approfondimenti, news, commenti della giornata, risultati, marcatori delle partite e le classifiche aggiornate. In homepage saranno trasmesse le dirette streaming delle gare prescelte per la giornata. Sempre sul sito ufficiale sar&agrave; disponibile il palinsesto quotidiano di tutte le partite televisive comprese le dirette streaming dei CR Basilicata e Friuli Venezia Giulia.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> La comunicazione tradizionale dar&agrave; prestigio al Torneo coinvolgendo soprattutto il territorio. Il quotidiano L'Adige dedicher&agrave; all'evento otto pagine al giorno con i tabellini delle partite, le cronache degli incontri di maggior interesse e gli approfondimenti. Ogni mattina gratuitamente tutti i partecipanti riceveranno le copie del giornale negli alberghi dove alloggiano.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> &nbsp;Corriere dello Sport e Tuttosport seguiranno l'evento con pagine speciali in cui sar&agrave; riassunta la giornata di gare.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Le finali del Femminile e degli Juniores saranno riprese in diretta dalle telecamere di Nuvola Tv (canale 61 del digitale terrestre) con un ampio pre partita e interviste ai protagonisti prima e dopo i match.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Come ricordo per tutte le delegazioni il 10 aprile sar&agrave; distribuito un inserto speciale con tutte i nomi che compongono le rose e le foto delle Rappresentative partecipanti al torneo. </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> IL CALENDARIO </div> <div style="text-align: justify;"> Prima Fase (gironi) </div> <div style="text-align: justify;"> 8 aprile - 1&ordf;giornata </div> <div style="text-align: justify;"> 9 aprile - 2&ordf; giornata </div> <div style="text-align: justify;"> 10 aprile - 3&ordf; giornata </div> <p style="text-align: justify;"> 11 aprile - riposo </p> <div style="text-align: justify;"> Seconda Fase </div> <div style="text-align: justify;"> 12 aprile - quarti di finale </div> <div style="text-align: justify;"> 13 aprile - semifinali </div> <div style="text-align: justify;"> 14 aprile - finali </div> <p style="text-align: justify;"> Orari: 9.30 giovanissimi; ore 11.00 allievi; ore 16.00 juniores e femminile </p> <p style="text-align: justify;"> Per maggiori info consultare il sito web ufficiale della manifestazione torneodelleregioni.lnd.it </p>

Solutions Manager
April 2017

Si alza il sipario sul TDR 2017

Si è svolta questa mattina in sala Belli, presso il palazzo della Provincia Autonoma di Trento, la conferenza stampa di presentazione del Torneo delle Regioni di calcio a 11.<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Si &egrave; svolta questa mattina in sala Belli, presso il palazzo della Provincia Autonoma di Trento, la conferenza stampa di presentazione del <strong>Torneo delle Regioni 2017</strong>. La massima manifestazione nazionale del calcio giovanile ritorna nella nostra provincia: si comincia sabato 8 aprile con le prime partite di qualificazione, mentre le finali si giocheranno venerd&igrave; 14. Ha aperto i lavori il sindaco di Trento, <strong>Alessandro Andreatta</strong>, che ha ricordato l'importanza dello sport nella vita di ogni persona. Dopo di lui &egrave; intervenuto il presidente del Comitato Autonomo di Trento, <strong>Ettore Pellizzari</strong>, che ha portato i saluti del presidente della Lega Nazionale Dilettanti, <strong>Cosimo Sibilia</strong>, assente per motivi istituzionali. <strong>Pellizzari</strong> ha poi illustrato i numeri della manifestazione ed il calendario, ponendo l'accento sul grande aiuto che le societ&agrave; forniscono grazie al volontariato, vera marcia in pi&ugrave; di tutto il movimento calcistico trentino. <strong>Stefano Ravelli</strong>, presidente dell'Associazioni di Promozione Turistica <strong>Valsugana</strong>, ha spiegato ai numerosi presenti la positiva ricaduta che il Torneo delle Regioni porter&agrave; alla nostra provincia, da sempre ad alta vocazione turistica. Una ricaduta economica di circa due milioni di euro ha stimato <strong>Maurizio Rossini</strong>, direttore di Trentino Marketing, che ha sottolineato la grande importanza rivestita dalle manifestazioni sportive sul nostro territorio. L'ultimo intervento &egrave; stato quello di <strong>Tiziano Mellarini</strong>, assessore provinciale allo sport, che ha portato il saluto della pubblica amministrazione, augurando "In bocca al lupo" a tutti i partecipanti. </div>

Solutions Manager
April 2017

Coppa Italia Dilettanti, domani le semifinali di ritorno

Alle ore 14.30 Troina-Paterno (and. 1-0) e alle 15 Calcio Romanese-Villabiagio (and. 1-4).<br /><br /><div align="justify"> Ultimi novanta minuti per decidere chi staccher&agrave; il pass per la finale della 51^ Coppa Italia Dilettanti. <strong>Domani</strong> si giocheranno le due gare di <strong>ritorno </strong>delle <strong>semifinali</strong>: alle ore 14.30 Troina-Paterno (and. 1-0) e alle 15 Calcio Romanese-Villabiagio (and. 1-4).<br /> </div> <p align="justify"> <u>Designazioni arbitrali</u><br /> <strong>Troina-Paterno</strong> (arbitro: Bogdan Nicolae Sfira di Pordenone; assistenti: Francesco Chiappetta e Roberto Terenzio di Cosenza) <br /> <strong>Calcio Romanese-Villabiagio</strong> (Dario Duzel di Castelfranco Veneto; Luca Dicosta di Novara e Stefano Rondino di Piacenza) </p>

Solutions Manager
April 2017

‘Ovunque tu sarai’: Proiezione dedicata del film per i tesserati della LND

Il 6 aprile nei cinema di Roma<br /><br /><div align="justify"> In occasione dell'uscita il 6 Aprile del film <em>Ovunque Tu Sarai</em> la <strong>Lega Nazionale Dilettanti </strong>organizzer&agrave;, nel <strong>Lazio</strong>, due proiezioni del film riservate ai suoi tesserati. Oltre a questa iniziativa, la partnership tra Lega Nazionale Dilettanti e <strong>M2 Pictures</strong> prevede la pubblicazione sui canali della LND di alcuni materiali in esclusiva del film e un'intensa attivit&agrave; social.<br /> Ovunque tu sarai, opera prima del regista Roberto Capucci vede come protagonisti Ricky Memphis, Primo Reggiani, Francesco Montanari e Francesco Apolloni, affiancati dalla bellissima Ariadna Romero. Il film &egrave; un road movie divertente e scanzonato, un viaggio spensierato per sostenere la propria squadra del cuore che per quattro amici diventer&agrave; un'occasione per mettere in discussione loro stessi e il legame che li unisce.<br /> La Lega Nazionale Dilettanti &egrave; la componente pi&ugrave; numerosa dell'organizzazione calcistica inquadrata all'interno della Federazione Italiana Giuoco Calcio, punto di riferimento per le societ&agrave; e le associazioni sportive dilettantistiche. La <strong>LND</strong> annovera oltre 13 mila societ&agrave; e pi&ugrave; di un 1.000.000 tesserati. Sotto l'egida della LND ogni anno si disputano pi&ugrave; di 680.000 gare, tutte accomunate da un preciso elemento: la passione.<br /> <br /> I materiali stampa sono disponibili al seguente link<br /> <br /> <a href="https://www.manzopiccirillo.com/ovunquetusarai" target="_blank">&nbsp;www.manzopiccirillo.com/ovunquetusarai</a> </div> <div align="justify"> <br /> Guarda il trailer su YouTube:<br /> </div> <div align="justify"> &nbsp; </div> <div align="justify"> <a href="https://www.youtube.com/watch?v=bcuLZ-I7TL4" target="_blank">www.youtube.com/watch?v=bcuLZ-I7TL4</a><br /> <br /> <em>Sinossi</em><br /> Francesco, Carlo, Loco e Giordano, amici da una vita, partono da Roma direzione Madrid per festeggiare l'addio al celibato di Francesco ma soprattutto per fare, come successo gi&agrave; altre volte, un viaggio insieme. In realt&agrave; il viaggio &egrave; anche un pretesto per andare a vedere la propria squadra del cuore in trasferta in Champions League. Nel loro percorso incrociano quello di Pilar, una splendida cantante spagnola che, inconsapevolmente, porta scompiglio all'interno di un gruppo affiatato favorendo, tra imprevisti, risate e situazioni rocambolesche, anche il venire a galla di diversit&agrave;, insicurezze e parole mai dette. Al loro ritorno nulla sar&agrave; pi&ugrave; come prima. </div>

Solutions Manager
April 2017

Coppa Italia Dilettanti, concluso il primo “round”

In archivio le semifinali d’andata. Poker Villabiagio, Troina di misura<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Si sono giocate le semifinali d'andata della <strong>Coppa Italia Dilettanti</strong>. Largo successo casalingo del <strong>Villabiagio</strong> contro la <strong>Romanese</strong>. A Castiglione della Valle gli umbri si impongono per 4 reti a una ed ipotecano un posto in finale. La squadra di <strong>mister Cocciari</strong>&nbsp;(in foto) chiude la prima frazione sul 2 a 0 grazie alle reti di Cardarelli al 16' e di Belli al 43'. Il team lombardo reagisce nella ripresa accorciando le distanze al 14' con Santinelli ma il nuovo entrato Tomassini, firma il 3 a 1 un minuto pi&ugrave; tardi. Nel finale arriva anche la doppietta di Cardarelli. Vittoria pesante anche per la squadra siciliana di mister <strong>Pagana</strong> che espugna <strong>Paterno</strong> con un gol di Romeo al 70'. Tra sette giorni si torner&agrave; in campo per le gare di ritorno. </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <u>Risultati del 29 marzo 2017</u> </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <strong>Villabiagio - Romanese 4 - 1<br /> Paterno - Troina &nbsp; &nbsp;0 - 1&nbsp;</strong> </div> <p> <u> Le decisioni del Giudice </u> </p> <p> A carico Societ&agrave;<br /> <strong> Ammenda:</strong> Euro 300 Troina </p> <p> A carico Calciatori<br /> <strong> Squalifica</strong> - <strong>2 gare:</strong> Andrea Santinelli (Romanese); <strong>1 gara:</strong> Nicolo Belotti, Saverio Guariniello e Giacomo Moretti (Romanese), Matteo D'Amico e Renato Albertazzi (Paterno), Martin Tuninetti (Troina). </p>

Solutions Manager
March 2017

Aggredito calciatore del Barletta, la posizione della LND

Il Presidente del C.R. Puglia LND, Vito Tisci, stigmatizza il comportamento scorretto di un gruppo di facinorosi: «Gesto vile ai danni di un calciatore»<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Un brutto episodio di violenza contro ogni valore di lealt&agrave; e cultura sportiva. Questo quanto accaduto la scorsa notte al portiere della <strong>A.S.D. Barletta 1922</strong> <strong>Gigi Moschetto</strong>, reo, secondo alcuni "tifosi" che lo hanno aggredito sotto casa, della sconfitta nel derby contro la Vigor Trani.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> A darne la notizia &egrave; stata la stessa societ&agrave; biancorossa sul proprio sito web, augurando una pronta guarigione al ragazzo, ora ricoverato in ospedale, e chiedendo alle forze dell'ordine un immediato intervento per identificare gli autori del gesto.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Solidariet&agrave; al giocatore e al club di Eccellenza anche da parte del <strong>C.R. Puglia LND</strong>: &laquo;Sono molto amareggiato - ammette il Presidente <strong>Vito Tisci</strong> - per quanto accaduto nella mia regione al portiere del Barletta, Gigi Moschetto. Dopo i fatti di Taranto mi ritrovo nuovamente a condannare, con la massima fermezza, un gesto vile e scorretto ai danni di un giocatore. La Lega Nazionale Dilettanti basa le sue fondamenta su valori come lealt&agrave;, aggregazione, sportivit&agrave;, ed episodi del genere non possono che essere completamente stigmatizzati. Il bello del calcio &egrave; che nulla si pu&ograve; dar per scontato fino al triplice fischio, nel bene e nel male, ed il verdetto del campo deve sempre essere rispettato. In questo caso, invece, sono state violate tutte quelle regole scritte e non scritte, che appartengono alla nostra cultura di sano sport. Mi auguro - conclude Tisci - che i responsabili dell'aggressione vengano prontamente individuati e messi di fronte alle proprie responsabilit&agrave;, cos&igrave; come invito anche le parti coinvolte a tutelare, in primis, i propri tesserati&raquo;. </div>

Solutions Manager
March 2017

Semifinali di Coppa Italia Dilettanti al via

Domani i match d’Andata. Fischio d’inizio alle 15 <br /><br /><div style="text-align: justify;"> <strong>Villabiagio, Romanese, Paterno e Troina</strong> sono pronte a sfidarsi domani nella <strong>gara d'andata</strong> delle semifinali di <strong>Coppa Italia Dilettanti</strong>. Nel Troina mancheranno per squalifica Adeymo (sia all'andata che al ritorno) e Marletta, mentre il Villabiagio dovr&agrave; fare a meno di Agostini e Ciurnelli. </div> <p style="text-align: justify;"> <u>Le designazioni arbitrali</u> </p> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <strong>Villabiagio-Calcio Romanese:</strong> Dirige Senthuran Lingamoorthy di Genova al Campo "Vestrelli di Castiglione della Valle (PG).&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <strong>Paterno-Troina:</strong> Dirige Luca Calvi di Bergamo al Campo Comunale di Canistro Inferiore (AQ). </div> <p> &nbsp; </p> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <strong><em>Semifinale ritorno, 5 aprile</em></strong> </div> <div style="text-align: justify;"> Calcio Romanese-Villabiagio (Campo sportivo comunale n&deg;1 di Romano di Lombardia, BG) </div> <div style="text-align: justify;"> Troina-Paterno (Campo Comunale "Silvio Proto" di Troina, EN)*sintetico </div> <p> &nbsp; </p> <p> &nbsp; </p>

Solutions Manager
March 2017

Cosimo Sibilia eletto Vice Presidente Vicario della FIGC

Oggi a Coverciano dal Consiglio Federale della FIGC <br /><br /><div style="text-align: justify;"> Il <strong>Consiglio Federale</strong>, riunitosi oggi a Coverciano, ha votato <strong>Vice Presidenti della FIGC</strong> il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti <strong>Cosimo Sibilia</strong> e il Presidente dell'AIAC<strong> Renzo Ulivieri</strong>. Il presidente della <strong>Lega Nazionale Dilettanti Sibilia</strong>, in qualit&agrave; di vice presidente pi&ugrave; votato, <strong>assume la carica di vicario</strong>.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> "Sono soddisfatto per il prestigioso riconoscimento che valorizza l'intero sistema della Lega Nazionale Dilettanti - dichiara Sibilia. "Ringrazio per la fiducia accordatami, &egrave; una responsabilit&agrave; che accetto con orgoglio. Ricoprire un ruolo istituzionale di tale importanza non &egrave; solo un onore ma anche un piacere". </div> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> Il Presidente federale ha aperto i lavori alle ore 14.30 alla presenza dei consiglieri: Gravina e Abete per la Lega Pro; Sibilia, Bacchetta, Cosentino, Caridi, Rungger e Montemurro per la Lega Nazionale Dilettanti; Tommasi, Calcagno, Gama e Perrotta in rappresentanza dei calciatori; Ulivieri e Perdomi in rappresentanza degli allenatori; il Presidente del Settore Giovanile e Scolastico Tisci; il Presidente del Settore Tecnico Rivera, il Presidente dell'Aia Nicchi; il Direttore generale della FIGC Uva; il Segretario federale Di Sebastiano; il membro del Consiglio della FIFA Evelina Christillin. Invitato al Consiglio, in qualit&agrave; di uditore, anche il vice presidente della Lega B Andrea Corradino.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> ---------------&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> Il Presidente federale, dopo aver salutato i nuovi consiglieri federali e il Commissario Tecnico <strong>Gian Piero Ventura</strong> in partenza con la squadra per l'amichevole di domani in programma ad Amsterdam contro l'Olanda, ha aperto i lavori con una forte condanna verso gli <strong>atti di violenza </strong>verbale e fisica di cui sono stati oggetto diversi tesserati in pi&ugrave; di una Lega nelle ultime settimane. Il presidente <strong>Tavecchio</strong> ha annunciato che chieder&agrave; con massima tempestivit&agrave; un incontro con il Ministro dell'Interno Marco Minniti per aprire un tavolo urgente di confronto.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> Nella sua informativa, il direttore generale Uva ha relazionato il Consiglio circa il buon esito della site visit dei delegati della UEFA nelle sedi di gara del Campionato Europeo Under 21 del 2019 e dell'individuazione di Alessandro Costacurta quale presidente del Comitato Organizzatore Locale. Infine, Uva ha comunicato al Consiglio lo stato d'avanzamento del progetto &lsquo;Il Calcio aiuta' che la FIGC, in accordo con il Ministero dello Sport, il Commissario straordinario per la ricostruzione, e le componenti federali, vuole realizzare per aiutare il ritorno alla normalit&agrave;, attraverso la pratica sportiva, delle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto. A tal proposito, ha informato i consiglieri della disposizione della UEFA di accantonare, in attesa che pervengano tutti gli adempimenti richiesti, un congruo stanziamento che andr&agrave; ad aggiungersi a quello gi&agrave; disponibile. </div> <p> &nbsp; </p> <p style="text-align: justify;"> Il Consiglio ha votato all'unanimit&agrave; <strong>la decadenza degli organi della Lega Nazionale Professionisti Serie A </strong>(presidente, vice presidente e Consiglio di Lega). </p>

Solutions Manager
March 2017