Calcio Dilettanti | www.asdmaglianocalcio2013.it

Calcio Dilettanti

Beach Soccer: conclusa la tappa di Castellammare del Golfo

Il Catania si prende il derby con la Sicilia e fa il pieno di punti. Inseguono Barletta, Terracina, Canalicchio Ct e Napoli<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Si &egrave; chiusa con un bagno di folla la prima tappa del girone B (centro sud) della <strong>Serie Aon</strong>, il campionato ufficiale di calcio in spiaggia organizzato dalla Figc-Lega Nazionale Dilettanti. La straordinaria bellezza del mare di questo tratto della costa siciliana occidentale, la maestosit&agrave; del Beretta Beach Stadium incastonata nel borgo marinaro di <strong>Castellammare del Golfo</strong>, insieme alla passione della gente per questa giovane ed emozionante disciplina, sono stati gli ingredienti ideali per un evento di sport e divertimento di perfetta riuscita. </div> <div style="text-align: justify;"> Importante l'impegno del promoter locale, Massimo Messina, insieme all'amministrazione comunale, registi impeccabili di una tappa caratterizzata dalla calorosa partecipazione del pubblico e dalla giusta sintonia tra i partner commerciali e l'agonismo sulla sabbia. </div> <div style="text-align: justify;"> Le nove squadre del centro sud si sono date sportivamente battaglia in quattro gare emozionanti che hanno confermato ai vertici del raggruppamento meridionale a punteggio pieno il<strong> Catania</strong> che non ha lasciato scampo a Licata, Napoli e Sicilia. Con quest'ultima non c'&egrave; stata gara, un 12-0 che non ha bisogno di commenti. La squadra di Fabio Panizza in tre gare ha segnato 33 gol subendone solo uno. Sette i centri per Palmacci, sei per Zurlo, cinque per Bruno Xavier, tutti gli elementi della rosa hanno gonfiato la rete. Una chiara e limpida prova di forza da parte del Catania. La <strong>Sicilia</strong> comunque ha fatto il suo, nella seconda giornata ha superato il Lamezia nello scontro diretto per la salvezza prendendosi tre punti importanti.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Il<strong> Canalicchio </strong>ha fatto il suo vincendo entrambe le sue partite di tappa con Terracina ed Ecosistem Cz. Dopo la grande prestazione nella 1^ giornata con i pontini gli etnei si sono ripetuti con i calabresi nell'ultimo turno marchiato a fuoco dal rumeno Maci autore di una doppietta. Polastri e Calmon hanno apposto le loro firme in entrambe le partite. Nel sodalizio calabrese l'unico che sorride &egrave; Perciamontani autore in questa tappa di quattro timbri.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <strong>Napoli e Barletta </strong>hanno chiuso la tappa entrambe a quota sei punti. Nella terza giornata i partenopei hanno battuto i pugliesi con un sonoro 4-1 maturato comunque nel terzo tempo grazie a una tripletta del giovane Carlo Fiore. Per il Napoli a segno anche lo spagnolo Kuman che ha chiuso la tappa a quota tre gol. La squadra di mister Dibenedetto pu&ograve; ritenersi comunque soddisfatta per aver conquistato due successi negli scontri diretti con Catanzaro e Licata grazie anche ai quattro centri di Onofrio Colella. Il <strong>Terracina</strong> dopo la caduta inaspettata nella prima giornata si &egrave; rifatto con l'Ecosistem Cz ed oggi ha ricoperto il Licata con 11 reti. Ok i ragazzi cresciuti sul litorale pontino, tripletta per Mucciarelli e Borelli, doppietta per Bagnara, rispettivamente classe '93, '91 e '97.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti <strong>Cosimo Sibilia</strong> ha voluto inviare un messaggio ai protagonisti della tappa:" La scelta di una nuova location &egrave; strategica, rientra nel progetto di diffusione della disciplina. La mission della LND d'altronde &egrave; chiara, promuovere il calcio sempre e comunque. Con il beach soccer copriamo anche il periodo estivo".&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Il Presidente del Comitato Regionale LND Sicilia <strong>Santino Lo Presti</strong> &egrave; venuto ad assistere alle gare che hanno chiuso la tappa per testimoniare la sua vicinanza ad uno sport che lo ha visto Coordinatore per diversi anni. Nel 2011 quando Lo Presti era a capo del beach soccer la disciplina &egrave; stata inserita nello statuto federale. </div> <p style="text-align: justify;"> Il campione pluridecorato della nazionale rossocrociata e del Catania<strong> Dejan Stankovic</strong> ha riassunto in poche parole il significato del beach soccer in Italia:" Questo &egrave; il campionato pi&ugrave; bello e competitivo al mondo. Torno sempre volentieri in Italia perch&eacute; qui sono nato come giocatore, qui ho imparato tutto quello che so sul beach soccer fino a vincere il titolo europeo sfiorando quello mondiale. La Serie A &egrave; la pi&ugrave; difficile e poi, giochiamo in posti affascinanti che solo l'Italia sa offrire, amo questo sport e questo paese". Anche il giocatore brasiliano<strong> Bruno Xavier</strong>, a giudizio di tutti il migliore al mondo, ha tessuto le lodi della Serie Aon:" Ho iniziato con Vasto e poi sono cresciuto con Catanzaro, devo tanto al campionato italiano che &egrave; il miglior al mondo insieme forse a quello russo. L'atmosfera della Serie A &egrave; simile a quella delle competizioni brasiliane, tanta passione, professionalit&agrave; e qualit&agrave;". Bruno con la nazionale verdeoro ha incontrato diverse volte gli azzurri:" La Nazionale italiana &egrave; una delle pi&ugrave; forti al mondo, lo &egrave; da sempre e negli anni &egrave; rimasta ai vertici grazie al campionato che allena i giocatori ed &egrave; un grande serbatoio per la formazione azzurra". </p> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> <strong>RISULTATI</strong> </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> 1^GIORNATA </div> <div style="text-align: justify;"> Venerd&igrave; 30 giugno </div> <div style="text-align: justify;"> Canalicchio Ct-Terracina 4-3&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Ecosistem CZ-Barletta 2-5&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Napoli-Lamezia 6-1&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Atletico Licata-Catania 0-13&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Riposa: Sicilia </div> <p> &nbsp; </p> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> 2^ GIORNATA </div> <div style="text-align: justify;"> Sabato 1 luglio </div> <div style="text-align: justify;"> Catania-Napoli 8-1 </div> <div style="text-align: justify;"> Lamezia-Sicilia 3-4&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Terracina-Ecosistem Cz 2-0 </div> <div style="text-align: justify;"> Barletta-Atletico Licata 4-2&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Riposa: Canalicchio CT </div> <p> &nbsp; </p> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> 3^ GIORNATA </div> <div style="text-align: justify;"> Domenica 2 luglio </div> <div style="text-align: justify;"> Napoli-Barletta 4-1&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Atletico Licata-Terracina 2-11 </div> <div style="text-align: justify;"> Sicilia-Catania 0-12 </div> <div style="text-align: justify;"> Ecosistem Cz-Canalicchio Ct 2-5 </div> <div style="text-align: justify;"> Riposa: Lamezia </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> <strong>CLASSIFICA:</strong> 9 punti Catania; 6 Terracina, Canalicchio Ct, Napoli, Barletta; 3 Sicilia; 0 Ecosistem Cz, Lamezia, Atletico Licata </div> <p> &nbsp; </p>

Solutions Manager
July 2017

Un anno di zapping

Per il secondo anno consecutivo la LND ha partecipato alla consegni dei premi Moige alla TV family friendly consegnando un riconoscimento speciale a 90° Minuto.<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Si &egrave; svolta a Roma, nella suggestiva <strong>Sala della Regina</strong> presso la Camera dei Deputati, la consegna dei premi <strong>Moige</strong> (Movimento Italiano Genitori) alla TV ritenuta maggiormente <em>family friendly</em>, ossia qualitativamente significativa, da vedere con tutta la famiglia ed in grado di offrire buone potenzialit&agrave; educative. Nell'occasione &egrave; stata presentata la guida critica, alla sua decima edizione, <strong>"Un anno di zapping"</strong>. </div> <p style="text-align: justify;"> All'interno della cerimonia sono stati consegnati anche quattro i riconoscimenti speciali: quello della Polizia Postale alla fiction "Un posto al sole" (Rai 3), quello della Polizia Stradale al cartoon "Insieme a Rosie" di RaiYoYo, quello della Federazione Italiana Cuochi a "TG5 Gusto" di Canale 5 e quello conferito dalla Lega Nazionale Dilettanti a <strong>"90&deg; Minuto"</strong>, storica trasmissione sportiva di Rai 2. </p> <p style="text-align: justify;"> Il premio, in collaborazione con il Moige, &egrave; stato consegnato ai conduttori <strong>Paola Ferrari</strong> e <strong>Alberto Rimedio</strong> dal Segretario del Dipartimento Calcio Femminile <strong>Patrizia Cottini</strong>, che ha rappresentato la Lega Nazionale Dilettanti a causa dell'assenza del Presidente Cosimo Sibilia e dei vertici della Lega che hanno partecipato alle esequie del vicepresidente Fabio Bresci, scomparso il giorno prima. </p> <p style="text-align: justify;"> <em>"Un programma capace di parlare dello sport nazionale con schiettezza e passione ma senza il frastuono di discussioni antisportive, evidenziando, anche grazie alle interviste, che i valori "in campo" sono espressione di valori umani che devono essere un modello per le nuove generazioni" -</em> queste le motivazioni del Premio speciale assegnato dalla LND a <strong>90&deg; Minuto</strong>. </p>

Solutions Manager
June 2017

Beach Soccer - Serie Aon: Viareggio vola solitario in testa alla classifica

La squadra scudettata le vince tutte e tre e s’innalza sulla vetta del campionato. Segue l’Happy Car Samb, Pisa e Brescia<br /><br /><div style="text-align: justify;"> La tappa di<strong> Firenze</strong>, la prima del girone A del centro nord ci ha detto a chiare lettere che la <strong>Serie Aon</strong> si conferma ancora una volta come il campionato pi&ugrave; bello del mondo, i migliori talenti del panorama internazionale sono qui, i beachers italiani continuano a sbocciare stagione dopo stagione, cos&igrave; ogni tappa &egrave; un film scandito da emozioni e colpi di scena. Tutto all'ombra di una delle chiese pi&ugrave; belle d'Italia, a <strong>Piazza Santa Croce</strong>, culla del Rinascimento italiano. Una tappa iconica. Uno sport che funziona perch&eacute; racchiude in s&eacute; gli aspetti pi&ugrave; belli del calcio, lo spettacolo delle giocate tecniche con la fatica della corsa continua sulla sabbia. Trentasei minuti in cui c'&egrave; tutto, <strong>rovesciate, scambi veloci, acrobazie e agonismo</strong>, la ricerca del risultato e la voglia di divertirsi e divertire il pubblico che risponde sempre con entusiasmo. Anche in questa tappa di Firenze il "Beretta" il Beach Stadium si &egrave; riempito non solo di tifosi ma soprattutto di curiosi, turisti da tutto il mondo, donne e bambini accorsi sugli spalti con la sola voglia di assistere a uno spettacolo sportivo in completa serenit&agrave;. Il <strong>Viareggio</strong> ha chiuso in testa alla classifica la tappa a punteggio pieno battendo in sequenza Livorno, Brescia e No Name Nettuno ma non &egrave; stato facile. Le assenze di Gori, Ramacciotti e Ozu si sono sentite. L'innesto di Leo &egrave; stato fondamentale, il nazionale lusitano ha segnato 10 reti diventando il bomber bianconero del campionato. In forma anche Valenti, Remedi e capitan Marinai. Bene il portiere Carpita che ha subito solo nell'ultimo match. L'H<strong>appy Car Sambenedettese</strong> ha chiuso la tappa con tre successi, uno ai rigori nel match di cartello con la Lazio e l'ultimo in scioltezza (9-2) con la Vastese. Protagonista della tappa, dopo aver gi&agrave; stupito in campionato, Lucas autore di due doppiette. Bene anche Perez, Palma, Addarii e Ietri, quest'ultimi due decisivi nell'ultimo incontro con la Vastese rispettivamente con due e tre gol. Il <strong>Pisa </strong>ha giocato solo due gare ed ha fatto il pieno di punti prendendosi la soddisfazione di battere il Livorno in un derby molto sentito. Protagonista il campione dei due mondi Madjer e gli azzurri Mirko Marrucci, Ortolini e Di Palma. Ai labronici non &egrave; bastata la verve di Salvadori e la "garra" degli spagnoli. Il <strong>Brescia</strong> ha preso il massimo da questa tappa, ha vinto quando doveva, con Nettuno e Romagna, ha perso rendendo la vita difficile a Viareggio. Protagonista la truppa rossocrociata della squadra lombarda: Meier, Wuest e Steinemann insieme hanno messo a segno 10 gol. La sorpresa della tappa &egrave; stata la matricola <strong>No Name Nettuno</strong> che ha colto la sua prima storica vittoria in Serie A con la Vastese ed ha dato filo da torcere ai campioni in carica del Viareggio. Ledhili e Trippa protagonisti, insieme hanno segnato sette reti.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Calcio d'inizio in grande stile con la <strong>Miss Italia 2016 Rachele Risaliti</strong> insieme all'Assessore allo Sport di Firenze Andrea Vannucci. Il Sindaco di Firenze <strong>Dario Nardella</strong> &egrave; venuto a salutare i giocatori a chiusura di tappa.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> La tappa ha vissuto un momento gustoso grazie alla <strong>"Ricetta del Campione"</strong>. Nella Vip Lounge del Beretta Beach Stadium, Diego Occhiuzzi, special guest ai fornelli. </div> <div style="text-align: justify;"> Animazione e musica hanno colorato la giornata, come sempre succede nel beach soccer. Grazie all'iniziativa della radio ufficiale del circuito <strong>Radio Kiss Kiss</strong> i pi&ugrave; fortunati e veloci ad arrivare alla Beach Arena di Piazza Santa Croce a Firenze scandendo a gran voce il claim "Radio Kiss Kiss Beach Soccer 2017" hanno ricevuto in regalo il pallone ufficiale del campionato, l'unico ed originale "Seamus", quello nuovo fiammante prodotto dal partner tecnico ufficiale Macron.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <strong>RISULTATI </strong> </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> 1^GIORNATA </div> <div style="text-align: justify;"> Mercoled&igrave; 14 Giugno </div> <div style="text-align: justify;"> Livorno-Viareggio 2-5 </div> <div style="text-align: justify;"> Brescia-Noname Nettuno 9-7 </div> <div style="text-align: justify;"> Lazio-Happy Car Sambenedettese 5-6 dcr (3-3) </div> <div style="text-align: justify;"> Pisa-Romagna 4-3 </div> <div style="text-align: justify;"> Riposa: Vastese </div> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> 2^ GIORNATA </div> <div style="text-align: justify;"> Gioved&igrave; 15 Giugno </div> <div style="text-align: justify;"> Noname Nettuno-Vastese 3-2 </div> <div style="text-align: justify;"> Happy Car Sambenedettese-Livorno 6-2 </div> <div style="text-align: justify;"> Romagna-Lazio 1-6 </div> <div style="text-align: justify;"> Viareggio-Brescia 6-2 </div> <div style="text-align: justify;"> Riposa: Pisa </div> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> 3^ GIORNATA </div> <div style="text-align: justify;"> Venerd&igrave; 16 Giugno </div> <div style="text-align: justify;"> Happy Car Sambenedettese-Vastese 9-2 </div> <div style="text-align: justify;"> Viareggio-Noname Nettuno 9-6 </div> <div style="text-align: justify;"> Romagna-Brescia 2-5 </div> <div style="text-align: justify;"> Pisa-Livorno 5-4 </div> <div style="text-align: justify;"> Riposa: Lazio </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <strong>Classifica: </strong>9 punti Viareggio; 7 Happy Car Samb; 6 Brescia, Pisa; 3 Lazio, No Name Nettuno; 0 Livorno, Romagna, Vastese&nbsp; </div> <p> &nbsp; </p>

Solutions Manager
June 2017

Juniores Nazionale: Tor di Quinto campione d’Italia

La squadra di laziale conquista il suo sesto titolo al termine di un match spettacolare<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Il <strong>Tor di Quinto</strong> entra nella storia e si aggiudica il suo sesto scudetto <strong>Juniores Nazionale Lega Nazionale Dilettanti</strong> battendo il <strong>Fenegr&ograve;</strong> per 5-3 al termine di una partita spettacolare. Nonostante il grande caldo le squadre non si sono risparmiando tenendo alto il ritmo per tutta la partita. Nessuno in <strong>Italia</strong> ha mai fatto meglio. La formazione romana si riprende quel titolo che mancava dal 2010 al termine di una partita per cuori forti. <strong>Cinque gol </strong>solo nel primo tempo con le due squadre che si sono sorpassate a vicenda a suon di reti. Subito in vantaggio i comaschi su rigore. Dopo un momento di disorientamento il Tor di Quinto in tre minuti tra il 27' e il 30' ha ribaltato il risultato con <strong>bomber Fofi</strong> e Desideri, il capitano pronto al riscatto dopo aver procurato il rigore. A 10' dal termine del primo tempo ancora Fofi fa prendere il largo ai capitolini dimostrando un fiuto del gol da grande centravanti. Ma il Fenegr&ograve;, come dimostrato durante il percorso fino alla finale, non molla e si riporta sotto in chiusura di tempo con capitan Lojacono. Le squadre riprendono fiato nella prima met&agrave; del secondo tempo poi la partita sia accende ancora con una punizione magistrale di <strong>Car&agrave;</strong>. I comaschi non fanno in tempo ad esultare che Libertini riporta i capitolini avanti per la seconda volta nel match. Con i comaschi protesi in avanti alla ricerca disperata del pareggio il Tor di Quinto chiude il discorso in contropiede con Volponi. La squadra rossoblu supera nell'albo d'oro l'altra squadra laziale, la Vigor Perconti battuta nella finale regionale lo scorso 26 aprile che ha incoronato il gruppo di Marco Moretti campione regionale di categoria per l'11^ volta. La storia &egrave; dalla parte del <strong>Tor di Quinto</strong>, su tredici edizioni ben otto sono state conquistate dalle squadre laziali, in dieci occasioni una squadra laziale &egrave; arrivata in finale. Il Tor di Quinto ha vinto tutte le partite della fase nazionale.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> La formazione comasca di <strong>Erba</strong>, alla sua prima finale nazionale della sua storia e di quella del calcio comasco di categoria, ha provato ad arginare i pi&ugrave; quotati avversari. Il Fenegr&ograve; pu&ograve; comunque essere soddisfatto del cammino compiuto nella fase nazionale, solo 4 gol subiti e la rimonta importante compiuta sul campo del Giorgione nella semifinale di andata, da 0-2 a 2-2, preludio al successo nel ritorno. Il mister Ivan Stincone, da marzo sulla panchina della juniores, ha salvato la prima squadra nel campionato di Eccellenza lombarda. </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Il Presidente <strong>Cosimo Sibilia </strong>assente per impegni improrogabili ha voluto inviare un messaggio ai protagonisti in campo:" La finale Juniores Nazionale da sempre &egrave; una vetrina importante per i giovani calciatori della LND. Faccio i complimenti ad entrambe le squadre perch&eacute; arrivare all'ultimo atto della Coppa &egrave; un grande traguardo. Auguro a tutti i ragazzi un futuro roseo, son sicuro che questa esperienza servir&agrave; loro anche sotto l'aspetto umano".&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> I vincitori sono stati premiati dal Vice Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Area Nord <strong>Florio Zanon,</strong> il Presidente del Cr Lombardia LND Giuseppe Baretti ha premiato i secondi classificati. Un riconoscimento &egrave; andato anche alla terna arbitrale che &egrave; stata premiata dal Designatore CAI Vincenzo Fiorenza. Il Vice Presidente Vicario del Cr Lazio LND Vincenzo Calzolari ha omaggiato i presidenti di entrambe le societ&agrave;. Presente il Segretario Generale della LND Massimo Ciaccolini. </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Riavvolgiamo il nastro e riviviamo il film della partita.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Il Tor di Quinto parte forte e all'8' sfiora il vantaggio con D'Andrea che non riesce a deviare in rete un cross teso di Volponi. Cinque minuti dopo Desideri fa fallo in area su Car&agrave;, per l'arbitro &egrave; rigore. Bancora trasforma il penalty con freddezza portando in vantaggio a sorpresa i comaschi. I rossoblu accusano il colpo, i lombardi acquistano sicurezza. Ma il Tor di Quinto si scuote. Al 23' un tiro dalla distanza di Scaglietta viene deviato a fil di palo. Un minuto dopo D'Andrea viene anticipato d'un soffio a pochi metri dalla linea di porta. E' il preludio al gol, al 27' D'Andrea serve un assist perfetto a Fofi che di piatto insacca la sfera sotto la traversa. I capitolini insistono e al 30' passano in vantaggio con il capitano Desideri spintosi fin nell'area avversaria per rimediare al rigore causato. Ormai il Tor di Quinto &egrave; padrone del campo, al 30'Scaglietta da sinistra serve Fofi a centro area, l'attaccante romano ne approfitta e deposita la sfera in rete. Doppietta personale per lui, terzo gol per i suoi. Il Fenegr&ograve; non ci sta e al 40' accorcia le distanze con il capitano Lojacono che in diagonale supera Neri. Non c'&egrave; pausa, le due squadre pesano pi&ugrave; ad offendere che a difendere, e lo spettacolo ne beneficia. Dopo 2' minuti di recupero l'arbitro decide che pu&ograve; bastare.&nbsp; </div> <p style="text-align: justify;"> Nel primo quarto d'ora il Fenegr&ograve; parte a razzo e sfiora il pari con Bancora. I comaschi compiono il massimo sforzo e vengono premiati. Al 23' Car&agrave; sforna una punizione dalla traiettoria perfetta con la palla che s'infila all'incrocio. Il Fenegr&ograve; non fa in tempo ad esultare che il Tor di Quinto passa ancora in vantaggio con Libertini bravo a sfruttare un'indecisione della difesa lombarda. Le fasce sono terra di conquista per entrambe le squadre, da sinistra il Marrapodi serve al centro una palla che va solo buttata dentro ma nessuno dei compagni ci arriva. Non c'&egrave; un attimo di pausa nonostante il grande caldo. Al 38' il Fenegr&ograve; sfiora il pareggio con Bancora che non approfitta di un'uscita maldestra di Neri. Da una papera all'altra, quella di Pisani costa cara, Volponi a porta vuota di testa appoggia in rete. Il Tor di Quinto si porta ancora una volta avanti di due lunghezze. E' il colpo decisivo, il Fenegr&ograve; non ne ha pi&ugrave;, il Tor di Quinto alza la Coppa. </p> <p style="text-align: justify;"> <strong>TOR DI QUINTO-FENEGRO' 5-3</strong> </p> <div style="text-align: justify;"> Tor Di Quinto: (3-5-2). Neri; Papa, Mileto, Scaglietta; Volponi, Desideri (Cap.), Meledandri, Consalvi (24'st Mattei), Libertini (32'st Acanfora); D'Andrea, Fofi. A disp: Leacche, Paniconi, Baldazzi, Caporali, Gallani. All: Marco Moretti </div> <div style="text-align: justify;"> Fenegr&ograve;: (4-3-2-1). Pisani; Scuderi (39'st Fairtlough), Sampietro, Evola, Bonella; Lojacono, Dell'Aquila (31'st Mengariaz), Borgoni (31'st Romeo); Marrapodi, Car&agrave;, Bancora. A disp: Nuzzolese, Napolitano, Mosca, Battaglino. All: Ivan Stincone </div> <div style="text-align: justify;"> Arbitro: Leonardo Tesi della sezione di Lucca </div> <div style="text-align: justify;"> Assistenti di linea: Marco Lencioni (Lucca) e Andrea Donato (Pistoia) </div> <div style="text-align: justify;"> Quarto: Maria Terza Travascio </div> <div style="text-align: justify;"> Reti: 13'pt Bancora (F), 27'pt Fofi (T), 30'pt Desideri (T), 35'pt Fofi (T), 40'pt Lojacono (F), 23'st Car&agrave; (F), 25'st Libertini (T), 38'st Volponi (T) </div> <div style="text-align: justify;"> Ammoniti: Desideri (T), Lojacono, Bonella (F) </div> <div style="text-align: justify;"> Espulsi: al 39'st dalla panchina Battaglino (F) </div> <div style="text-align: justify;"> Recupero: 2' + 3' </div> <div style="text-align: justify;"> Spettatori: 250 circa </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> </div> <div style="text-align: justify;"> <strong>ALBO D'ORO (edizioni recenti)</strong> </div> <div style="text-align: justify;"> 2017 Tor Di Quinto; 2016: Vigor Perconti; 2015 Vigor Perconti; 2014: Piovese (Pd); 2013: Vado (Sv); 2012: Vigor Perconti (Rm); 2011: Real Misano (Rn); 2010: Tor di Quinto (Rm); 2009: Tor di Quinto (Rm); 2008: N. Tor Tre Teste (Rm); 2007: Pianura (Na); 2006: Tor di Quinto (Rm); 2005: San Lorenzo (Rm); 2004: San Luigi (Ts). </div> <p> &nbsp; </p>

Solutions Manager
June 2017

La Fiorentina vince la Coppa Italia

La rete di Alia Guagni decide la finale con il Brescia. E’ festa viola che riesce nell’impresa di conquistare scudetto e coppa nella stessa stagione.<br /><br /><div style="text-align: justify;"> La Fiorentina alza la Coppa Italia 2016/2017, la prima della sua storia. Si tratta del secondo trofeo in stagione per la formazione guidata da Fattori e Cincotta, dopo la conquista anche del primo scudetto. Battuto in finale per 1-0 il Brescia, grazie alla rete di Alia Guagni. Sede della sfida &egrave; stato lo stadio "Il Noce", messo a disposizione dall'Asd Noceto con la collaborazione del Comitato Emilia Romagna della Lega Nazionale Dilettanti. E proprio per la LND c'erano il delegato al Calcio Femminile e vicepresidente per l'area Sud Sandro Morgana ed il presidente del CR Emilia Romagna Paolo Braiati oltre ad alcuni delegati regionali e componenti del Dipartimento Calcio Femminile. Sugli spalti anche il CT della Nazionale, Antonio Cabrini, la responsabile dell'Area Sviluppo Calcio Femminile della FIGC Patrizia Recandio. "Complimenti alla Fiorentina per il successo - ha commentato Morgana - ma va reso onore ad entrambi le squadre per l'impegno in campo, scrivendo un'altra bella pagina di calcio femminile. Nonostante le questioni sollevate nei giorni scorsi, la gara si &egrave; giocata in impianto adeguato e davanti a tanto pubblico". Subito sono arrivate le congratulazioni del presidente LND Cosimo Sibilia: "Congratulazioni alla Fiorentina per aver centrato tutti gli obiettivi stagionali. Ed ora in bocca al lupo alle viola ed al Brescia che rappresenteranno l'Italia nella prossima Champions League". </div> <p style="text-align: justify;"> <strong>LA GARA - </strong>Fiorentina subito avanti dopo 5 minuti con Guagni che batte Marchitelli con un pallonetto. Orlandi raddoppia all'8' ma l'arbitro annulla per fuorigioco. La migliore occasione per il Brescia capita al 44' sui piedi di Rosucci che, invece di concludere a rete, cerca il passaggio in area per Tarenzi. Nella ripresa le migliori occasioni per le viola sono di Mauro e Bonetti. Il Brescia cerca invano il pari con le chance costruite da Rosucci e Bonansea. </p> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <strong>BRESCIA-FIORENTINA 0-1</strong> </div> <div style="text-align: justify;"> Reti: 5' Guagni (F) </div> <div style="text-align: justify;"> BRESCIA: Marchitelli, D'Adda, Cernoia, Rosucci, Sabatino, Girelli (dal 72'st Serturini), Bonansea, Gama, Tarenzi (dal 60'st Fuselli), Salvai, Mele (dal 1'st Eusebio); a disp. Caesar, Tyryshkina, Lenzini, Manieri; All. Bertolini </div> <div style="text-align: justify;"> FIORENTINA: Ohstrom, Guagni, Linari, Adami, Orlandi, Mauro, Bonetti, Bartoli, Vigilucci (dal 73'st Caccamo), Carissimi, Tortelli; a disp. Durante, Binazzi, Salvadori Rinaldi, Caccamo, Zazzera, Fusini, Ferrandini; All. Fattori-Cincotta </div> <div style="text-align: justify;"> Arbitro: Stefania Menicucci (Lanciano) </div> <p> &nbsp; </p>

Solutions Manager
June 2017

Finale Juniores Nazionale: Virtus Bergamo sul tetto d’Italia

Finale con 86’ di emozioni e bel calcio; vero spot per la ‘cantera’ della Serie D. Il successo è lombardo grazie al gol di Masinari in avvio di secondo tempo ma entrambe le squadre hanno regala<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Si &egrave; concluso il <strong>Campionato Nazionale Juniores 2016/2017 </strong>lasciando agli annali del calcio giovanile italiano una finale ricca di tecnica, di agonismo ed impreziosita da una cornice di pubblico importante. Ad avere la meglio &egrave; stata la squadra guidata da <strong>Mirko Togni</strong> grazie ad un reparto avanzato tonico, dinamico, che per quasi tutta la gara ha creato nitide occasioni da gol sventate dal bravo numero uno toscano Giacomo Giorni o sprecate di un soffio. La rete che ha deciso l'incontro di Forte dei Marmi a favore della <strong>Virtus Bergamo&nbsp;</strong>&egrave; arrivata dopo 38'' dal fischio d'inizio di secondo tempo grazie al tap - in vincente di <strong>Mattia Mencagli</strong> che oltre a sbloccare la sfida, ha avuto il merito di accendere una ripresa intensissima dove la squadra del <strong>Vivi Alto Tevere Sansepolcro</strong>&nbsp;ha dato il tutto per tutto per raddrizzare il risultato. I ragazzi di mister <strong>Maurizio Falcinelli</strong> sono sfortunati al 4' quando la punizione di Christian Bruschi si stampa sulla traversa negando la rete del possibile ed immediato pareggio. Le altre recriminazioni, sul fronte toscano, riguardano la direzione arbitrale "colpevole" di non aver concesso un calcio di rigore per fallo di mano in area della Virtus Bergamo ad opera di Giorgio Probo e soprattutto, per aver annullato la rete di Luca Giovagni per un presunto fuorigioco. La <strong>finale 2016/2017</strong> va quindi in archivio con le immagini di gioia dei bergamaschi e quelle di disperazione dei toscani comunque applauditi da tutto lo stadio nonostante qualche eccesso di nervosismo nel finale che ha visto coinvolti alcuni giocatori delle due formazioni. La tribuna centrale del <strong>"Necchi Balloni"</strong> &egrave; stata infatti gremita da tifosi, addetti ai lavori e numerosi osservatori accorsi in <strong>Versilia</strong> per valutare i tanti calciatori in campo tra i quali hanno spiccato elementi interessanti, sia nelle fila del Sansepolcro che della Virtus Bergamo, di sicura prospettiva. La<strong> Lega Nazionale Dilettanti </strong>ha seguito l'ultimo atto del <strong>Campionato Nazionale Juniores </strong>con il proprio <strong>Dipartimento Interregionale</strong> al completo, compresi i mister delle Rappresentative LND <strong>Augusto Gentilini</strong> e <strong>Francesco Statuto</strong> e con il Presidente del CR Lombardia <strong>Giuseppe Baretti.</strong> Sugli spalti anche il moderatore Luca Rutili di radio Onda Libera e l'osservatore Alessandro Degli Esposti, componente della giuria del <strong>D Club</strong> che ieri, al Gran Hotel Royal di Viareggio, ha assistito alle premiazioni dei vincitori del prestigioso contest giunto alla sua quinta edizione, organizzato dal Dipartimento Interregionale insieme ai quotidiani sportivi nazionali <strong>Corriere dello Sport e Tutto Sport.</strong> A fine primo tempo, in campo, &egrave; stato inoltre premiato il Trastevere, fresco vincitore della Coppa Disciplina Juniores; sul podio hanno trovato posto anche l'Imolese seconda classificata ed il Pineto, terza. A consegnare il riconoscimento nelle mani del presidente Pierluigi Betturri, e del direttore sportivo Andrea Calce, il <strong>Coordinatore del Dipartimento Interregionale Luigi Barbiero </strong>insieme al Consigliere <strong>Massimo Caldaroni.</strong> Al termine della sfida il Coordinatore Barbiero ha espresso la propria soddisfazione per lo spettacolo offerto dalle due contendenti: <em>"Partita emozionante e dagli alti ritmi. Credo che il numeroso pubblico presente, bellissimo vedere una tale cornice, abbia avuto il giusto premio per la scelta di assistere a questa finale. Ho visto giocatori molto interessanti e due squadre messe ottimamente in campo. Sono molto contento </em><strong>- aggiunge Luigi Barbiero - </strong><em>per quanto si &egrave; visto in campo e molto meno contento per qualche eccesso di troppo visto nel finale che ha rischiato di rovinare una bella festa di sport. La posta in palio era senz'altro alta e nel calcio si pu&ograve; perdere come vincere ma la cosa pi&ugrave; importante &egrave; quella di saper gestire, ed accettare, entrambi i verdetti".</em> Anche il Supervisore delle Rappresentative della LND <strong>Augusto Gentilini</strong> ha voluto rivolgere i propri complimenti alle due formazioni: <em>"auguri alla Virtus Bergamo per questo scudetto. Al di l&agrave; del risultato, oggi erano a confronto due settori giovanili importanti che lavorano bene sul territorio e accompagnano la crescita di questi ragazzi fino in prima squadra. Gara vibrante che ha divertito tutti"</em>. Sulla stessa lunghezza d'onda mister <strong>Francesco Statuto:</strong> "<em>Partita intensa tra due squadre di alto valore tecnico. La Virtus Bergamo &egrave; forse apparsa pi&ugrave; squadra, stretta e ben collegata nei reparti. Queste caratteristiche alla fine, secondo me, hanno prevalso nel raggiungimento della vittoria"</em>. In campo &egrave; festa per la<strong> Virtus Bergamo</strong> e per il suo condottiero <strong>Mirko Togni</strong> sommerso dagli abbracci dei suoi ragazzi e visibilmente felice: <em>"E' stata una finale intensa, combattuta, che potevamo chiudere prima. Abbiamo sofferto il ritorno del Sansepolcro ma la squadra voleva a tutti i costi questa vittoria. Questo scudetto &egrave; il premio dopo i sacrifici di un'intera stagione e del duro lavoro portato avanti. S&igrave;, sono felice perch&eacute; &egrave; stata una stagione indimenticabile".</em> Soddisfatto anche il numero uno della Lega Nazionale Dilettanti lombarda <strong>Giuseppe Baretti: </strong><em>"Quella di oggi &egrave; una vittoria che porta lustro al calcio del nostro territorio. La Virtus Bergamo ha dimostrato di essere una grande societ&agrave; che crede nel potenziale dei giovani talenti ed &egrave; quella la via maestra per ottenere i migliori traguardi. Complimenti anche al Sansepolcro che ha fatto una grande gara"<br /> <br /> </em> </div> <strong> Vivi Alto Tevere Sansepolcro - Virtus Bergamo 0 - 1<br /> <br /> Vivi Alto Tevere Sansepolcro (4-3-3): </strong>Giorni, Fabianelli, Fabbri $2' st Cano), Innocenti, Andreani (Cap), Bianchini, Carbonaro (6'st Villa), Massai, Mencagli, Giovacchini (25' st Giovagnini), Bruschi. A disp: Scarscelli, Lanzi, Fanucci, Zermane, Villa, Rocchini, Scaccioni. Allenatore Maurizio Falcinelli <br /> <strong> Virtus Bergamo (4 - 4 - 2):</strong> Colleoni; Zenoni, Marzupio, Colombi, Pellegrini (25' st Cornago); Martinelli (6' st Lizzola), Probo, Baggi, Finco; Signorelli (43' st Haufadi), Masinari. A disp: Attuati, Ferrari, Pezzotta, Franchini, Maffei, Sironi. All: Togni<br /> <br /> Arbitro: Ubaldi (Roma 1); Assistenti: Lilli (Viterbo) e D'Ilario (Roma 1); Quarto: Bianchi (Prato)<br /> Reti: 1' st Masinari (VB),<br /> Ammoniti: 25' pt Carbonaro (SS), 41' pt Martinelli (VB), 10' st Massai (SS), 44' st Fabianelli (SS)<br /> Espulsi: 31' st Villa (SS)<br /> Recupero: 1' pt / 5' st <br /> <br /> <strong><u> La gara</u></strong><br /> <div style="text-align: justify;"> Al "Necchi Belloni" di Forte dei Marmi &egrave; Finale tra due squadre forti, in salute e determinate a cucirsi sul petto il tricolore del Campionato Juniores 2016/2017. Il match infatti entra nel vivo fin dalle primissime battute e la prima occasione non tarda a concretizzarsi. Corre il minuto 2' quando il toscano Mencagli scalda i guanti a Colleoni e Finco, sulla sponda opposta, risponde, sprecando una ghiotta occasione calciando fuori da buona posizione. Al quarto d'ora i lombardi impegnano severamente il numero uno avversario con un tiro di Enrico Masinari telecomandato all'incrocio dei pali ma Giacomo Giorni vola e manda in angolo. Pochissime le pause e tanto agonismo condito da buone trame di gioco con rapide incursioni da una parte e dall'altra. Il pubblico incita i propri giocatori con cori, battimani, bandierine ed in campo la "battaglia" si intensifica con il passare dei minuti. Il primo cartellino giallo, forse anche un po troppo severo, arriva al 25' ai danni di Carbonaro del Sansepolcro; primo giocatore a pagare il gioco &lsquo;maschio' che si concentra principalmente a centrocampo. Sul fronte bergamasco appare notevole l'intesa tra Signorelli, Masinari e Finco, giocatori che palla al piede danno l'impressione di poter colpire a rete da un momento all'altro grazie alla grande pressione esercitata sulla difesa del Sansepolcro. A spezzare il momentaneo &lsquo;assedio' della Virtus ci pensa Fabbri alla mezz'ora con un tiro dalla distanza che impegna Colleoni a terra. Ancora Sansepolcro nel finale ed &egrave; probabilmente, su azione, la sua occasione migliore; Bruschi pesca Mencagli in un fazzoletto area. Il numero 9 toscano aggancia, si gira e lambisce il palo destro mancando un gol che sarebbe stato pesantissimo per "ammortizzare" le tante occasioni avute dalla Virtus Bergamo nel primo tempo. In avvio di ripresa il pubblico non ha nemmeno il tempo di riprendere posto che il risultato si sblocca. La Virtus si proietta in avanti ed arriva in zona tiro con Zenoni chiamando Giorni alla respinta corta. La palla resta comunque in area per la gioia di Enrico Masinari che, come un falco, si avventa e scocca il tap - in del vantaggio lombardo. Ora il match &egrave; in decollo completo e parte la pioggia di emozioni forti per i presenti di fede opposta. Il Sansepolcro reagisce e non perviene al pareggio per un soffio. E' la traversa a dire di no sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto magistralmente da Christian Bruschi mentre pochi istanti dopo &egrave; l'arbitro Ubaldi, tra le vigorose proteste dei toscani, a non fischiare un fallo di mano in area lombarda. Non c'&egrave; sosta e per la Virtus, in risposta, arrivano altre tre clamorose occasioni per raddoppiare con Masinari, Signorelli e Martinelli, tutte in contropiede. Il Sansepolcro, nonostante il grande impegno e qualche occasione, non riesce a sfondare e per la Virtus &egrave; relativamente "facile" giocare principalmente di rimessa alla ricerca del gol che potrebbe chiudere i conti. Il Sansepolcro riesce invece a pareggiare al 31' con un bel diagonale del neo entrato Giovagni ma la rete viene annullata dal direttore di gara per fuorigioco. Gli animi si scaldano e Villa, del Sansepolcro, viene anche allontanato per proteste. Il finale &egrave; incandescente ed i rovesciamenti di fronte sono continui. Il Sansepolcro &egrave; imbestialito per il gol annullato in precedenza, per il rigore non concesso e per la traversa colpita da Bruschi; tutti episodi che avrebbero decretato un pareggio tutto sommato meritato. Gli ultimi istanti sono caratterizzati dal forcing toscano in area lombarda ma tra un calcio d'angolo e una respinta, la Virtus resiste e conquista lo scudetto 2016/2017. </div> <p> <strong>Albo d'oro: </strong><br /> 2016 /2017 Virtus Bergamo; 2015/2016 Poggibonsi; 2014/2015 San Cesareo; 2013/2014 Chieri; 2012/2013 Mezzocorona.<br /> Stagioni Precedenti: </p> <p> <strong>1999-2000: </strong>Puteolana; 2000-2001 Fano; 2001-2002 Canavese; 2002-2003 Canavese; 2003-2004 Bassano; 2004-2005 Savoia; 2005-2006 Noicattaro; 2006-2007 Siracusa; 2007-2008 Siracusa; 2008-2009 Sansepolcro; 2009-2010 Chiavari; 2010-2011 Fidene; 2011-2012 Citt&agrave; di Marino 2012-2013. </p> <p> &nbsp; </p>

Solutions Manager
June 2017

Finale Juniores: diretta streaming e modalità accredito

Tor di Quinto-Fenegrò si gioca il 17 giugno a Firenze.<br /><br /><p style="text-align: justify;"> <strong>Sabato 17 giugno</strong>, presso il CFF FIGC-LND "Gino Bozzi" di <strong>Firenze</strong>, si disputer&agrave; la finale scudetto 2016-2017 del campionato Juniores dilettanti <strong>Tor di Quinto-Fenegr&ograve;</strong>. Calcio d'inizio alle <strong>ore 16.30</strong>, in caso di pareggio al termine dei tempi regolamentari si proceder&agrave; ai supplementari ed eventualmente calci di rigore. </p> <p style="text-align: justify;"> La partita (<strong>ingresso gratuito</strong> per tutti i tifosi) sar&agrave; trasmessa in <strong>diretta streaming</strong> sulla pagina <strong>Facebook</strong> ufficale della Lega Nazionale Dilettanti, collegamento a partire dalle ore 16.15. </p> <p style="text-align: justify;"> <u> La stampa e i fotografi interessati ad accreditarsi</u> per l'evento dovranno inviare la richiesta all'indirizzo <strong>stampa@lnd.it</strong> entro e non oltre le ore 16 di venerd&igrave; 16 giugno. </p> <p> &nbsp; </p>

Solutions Manager
June 2017

Torneo “Città di Cava”: Secondo posto e tanti applausi

Per l'Under 17 della LND secondo posto, premio fair play e miglior marcatore del torneo.<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Si &egrave; concluso anche l'ultimo atto del <strong>Torneo Internazionale Giovanile "Citt&agrave; di Cava de' Tirreni"</strong> che ha messo di fronte, per il <strong>Trofeo D'Amico</strong> categoria <strong>Allievi,</strong> le Rappresentative <strong>Under 17 della Lega Nazionale Dilettanti</strong> e della <strong>Lega Pro</strong> per un derby in "famiglia" davvero emozionante. A spuntarla di misura, dopo un primo tempo equilibrato ed ottimamente interpretato dalla selezione LND, saranno i ragazzi di mister <strong>Daniele Arrigoni </strong>grazie alla doppietta di <strong>Fabio Corradini</strong> nella ripresa, in un uno - due fulmineo che ha spezzato il match tra il 6' ed il 10'. Per la Rappresentativa della Lega Nazionale Dilettanti qualche rammarico per non aver concretizzato al massimo gli ottimi spunti di <strong>Michael Siviero</strong> ed<strong> Alex Cossalter</strong> (miglior marcatore della competizione con 5 realizzazioni), sempre dinamici e propositivi in zona tiro. E' mancato forse quell'ultimo guizzo, il passaggio giusto che pu&ograve; indirizzare il giocatore in porta in posizione favorevole ma il doppio svantaggio ha pesato condizionando la manovra, divenuta inevitabilmente meno "ragionata" rispetto ai primi 40'. Il grande cuore della squadra di <strong>Silipo</strong>, unito alle doti tecniche, ha permesso di sperare fino al triplice in un pareggio che sarebbe stato meritato. Alla mezz'ora infatti <strong>Capogna</strong>, pronto a battere in rete, viene steso procurandosi un rigore trasformato con precisione da <strong>Cossalter.</strong> Il gol che accorcia le distanze accende il finale ma il pareggio non arriva ed a festeggiare, saranno appunto i "cugini". Resta comunque l'autentica soddisfazione di aver disputato un grandissimo torneo e di aver portato a casa, oltre l'ottimo secondo posto, la consapevolezza di aver svolto un lavoro di alta qualit&agrave; nella selezione di questi giocatori e nella loro formazione. Presente il numero uno della Lega Nazionale Dilettanti <strong>Cosimo Sibilia</strong> che ha voluto essere al fianco della squadra e dell'intero Staff per questa finale.<em> "La nostra missione e la nostra forza sono i giovani. Abbiamo portato sotto i riflettori di questo prestigioso torneo calciatori di sicura prospettiva e non posso che essere soddisfatto" </em>ha&nbsp;dichiarato il presidente <strong>Sibilia</strong> che, chiamato ad un intervento durante le premiazioni. ha aggiunto: <em>"ringrazio il Presidente Bisogno per l'accoglienza riservata alla Lega Nazionale Dilettanti e per l'ottima organizzazione di questo Torneo. Sono orgoglioso di rappresentare un movimento costituito da oltre un milione di tesserati che &egrave; il cuore del calcio italiano, soprattutto nella sua essenza pi&ugrave; profonda, i giovani. Alla squadra ed allo staff della Rappresentativa rivolgo il mio grazie ed i miei complimenti per l'eccellente risultato raggiunto"</em>. Al termine della gara, sempre durante la cerimonia di premiazione, ha ringraziato l'organizzazione anche il Capo Delegazione e Presidente del CR Calabria <strong>Saverio Mirarchi.</strong> Prima partecipazione quindi per la Lega Nazionale Dilettanti ed ottimo piazzamento a cui si aggiungono il <strong>premio Fair Play</strong> e quello per il <strong>miglior marcatore</strong> Alex Cossalter.<br /> <br /> </div> <p> <strong> Rappresentativa Under 17 LND - Rappresentativa Lega Pro 1 - 2<br /> <br /> Rappresentativa Under 17 LND:</strong> Lassi, Angeli, Capogna, Ceccarini (10' Oliva), Cossalter, De Marchis (16' st Rozzi), Maggioli (27' st Tevisan), Muccio (27' st Castellano), Paludetto (13' st Follo), Siviero, Tarasco. A disp: Calisse, Giorgi. Allentaore: Fausto Silipo<br /> <strong> Rappresentativa Lega Pro:</strong> Brancolini, Cassaghi (21' st Ruggero), Corradini (23' st Azzinari), Poledri, Soragna, Strumbo, Vitale, Gianelli, Galeandro (27' st Nassi), Montip&ograve; (28' st De Simone), Fibiano (16' st Capitanio), A disp: Corvi, Maffini. Allenatore: Daniele Arrigoni <br /> <br /> <strong> Reti:</strong> 6' st Corradini (Lega Pro), 10' Corradini (Lega Pro), 29' st Cossalter (LND) <br /> <strong> Arbitri:</strong> Ilario Guida (Salerno)<br /> <strong> Recupero: </strong>1' nel pt, 4' nel st </p> <p> <u> La gara<br /> </u> </p> <div style="text-align: justify;"> E' derby tra Rappresentative al "Simonetta Lamberti". Di fronte per l'assegnazione del Trofeo D'Amico, al Torneo Internazionale Giovanile "Citt&agrave; di Cava de' Tirreni", le selezioni Allievi della Lega Nazionale Dilettanti di mister Fausto Silipo e quella di Lega Pro guidata da mister Daniele Arrigoni. Le due squadre arrivano alla finale della kermesse avendo superato rispettivamente la Cavese per 5 a 0 e la Salernitana per 5 a 1 nei match di semifinale. Il primo tiro &egrave; scoccato dalla Lega Pro con Montip&ograve; in avvio, da fuori area, con conclusione che finisce di poco al lato dei pali difesi da Marco Lasse. La risposta della LND &egrave; immediata ed &egrave; De Marchis ad impensierire il numero uno avversario Brancolini. La Lega Pro preme maggiormente alla ricerca del guizzo vincente ma la retroguardia di Silipo ribatte con ordine ripartendo in velocit&agrave; ogni volta che se ne presenta l'opportunit&agrave;, come al 10' quando Alex Cossalter lambisce il palo sinistro con un bel diagonale. E' ancora Cossalter al 15', dalla fascia sinistra, che arriva in zona utile servendo un buon pallone a Siviero in area che di testa per&ograve; non inquadra la porta. La LND, dopo un inizio pi&ugrave; "abbottonato", comincia quindi a macinare gioco proponendosi con maggior decisione; Cossalter e Siviero fanno salire la squadra facendosi trovare pronti nel ricevere le imbeccate di Angeli e De Marchis. Cossalter &egrave; una spina nel fianco per la Lega Pro ed al 21' impegna seriamente Brancolini che si rifugia in angolo. Sugli sviluppi del corner &egrave; poi Federico Ceccarini a sfiorare il vantaggio con un colpo di testa che si spegne di poco fuori. Il pericolo sventato sveglia la squadra di Arrigoni che poco prima della mezz'ora mette in apprensione la Rappresentativa della LND con un batti e ribatti nell'area piccola risolto da una provvidenziale &lsquo;spazzata' di Tarasco. Dopo un paio di ulteriori tentativi di attacco da parte della Lega Pro, finiti in angolo e smorzati dalla difesa guidata da Lassi, si va al riposo sul punteggio di 0 a 0. La ripresa comincia a ritmi elevati con una LND arrembante che per&ograve; rischia di subire il gol dello svantaggio al 3' quando Vitale, della Lega Pro, si libera sulla fascia destra e mette in mezzo dov'&egrave; appostato Corradini che colpisce di testa ma sulla traversa. Corradini non sbaglier&agrave; per&ograve; al 6', corregendo in gol da calcio di punizione battuta di poco fuori dall'area sul lato destro di Lassi, in una sorta di angolo corto. I ragazzi di Fausto Silipo accusano il colpo e subiscono il raddoppio su azione in velocit&agrave; ad opera, ancora una volta, di Fabio Corradini, giocatore in forza al Prato. Sul doppio vantaggio la Lega Pro si distende rendendo la manovra pi&ugrave; fluida e predisposta alle ripartenze. Inevitabilmente l'undici della Lega Nazionale Dilettanti deve invece sbilanciarsi in avanti "slegando" in qualche modo i reparti. La Lega Pro, pur non producendo nulla di eccezionale, controlla abbastanza agevolmente l'incontro anche a causa di quel pizzico di "fretta" che rende meno lucide, nel colpo finale, le buone giocate della Lega Nazionale Dilettanti; quell'ultimo passaggio che potrebbe cambiare tutto. Il cuore per&ograve; c'&egrave; e la squadra non molla. Il premio arriva alla mezz'ora quando Capogna viene steso in area procurandosi un penalty che Cossalter trasforma nell' 1 - 2 che scalda il finale. Gli ultimi assalti non producono gli effetti sperati e la Lega Pro pu&ograve; festeggiare.<br /> <br /> </div> <strong> Il programma della categoria Allievi Nazionali<br /> </strong><br /> Girone A: Rappr. Nazionale Lega Pro, N.D Gorica (Slovenia), Frosinone, Cavese.<br /> Girone B: Rappr. Nazionale Under 17 LND, Salernitana, Paganese, Rappresentativa FIGC-LND Campania<br /> 1a Giornata - 6 Giugno 2017<br /> 14.45 Cavese - Gorica Stadio "Simonetta Lamberti" 2 - 0<br /> 16.10 Figc Campania - Paganese Stadio "Simonetta Lamberti" 1 - 3<br /> 17.30 Rappr. Lnd U17 - Salernitana Stadio "Simonetta Lamberti" 5 - 0<br /> 19.00 Rappr. Lega Pro - Frosinone Stadio "Simonetta Lamberti" 1 - 0 <p> &nbsp; </p> <p> 2a Giornata - 7 Giugno 2017<br /> 15.30 Salernitana - Paganese Stadio "Simonetta Lamberti" 2 - 1<br /> 16.50 Figc Campania - Rappr. Lnd U17 Stadio "Simonetta Lamberti" 0 - 1<br /> 18.10 Rappr. Lega Pro - Gorica Stadio "Simonetta Lamberti" 2 - 0<br /> 19.30 Frosinone - Cavese Stadio "Simonetta Lamberti" 0 -0 </p> <p> 3a Giornata - 8 Giugno 2017<br /> 15.30 Cavese - Rapp. Lega Pro Stadio "Simonetta Lamberti" 0 - 0 <br /> 16.50 Gorica - Frosinone Stadio "Simonetta Lamberti" 1 - 1<br /> 18.10 Paganese - Rappr. Lnd U17 Stadio "Simonetta Lamberti" 0 - 2<br /> 19.30 Salernitana - Figc Campania Stadio "Simonetta Lamberti" 1 - 1 </p> <p> Semifinali - 10 Giugno 2017<br /> 17.00 Rappresentativa Lega Pro - Salernitana Stadio "Simonetta Lamberti" 5 - 1<br /> 18.30 Rappresentativa U.17 LND - Cavese Stadio "Simonetta Lamberti" 5 - 0 </p> <p> Finale - 11 Giugno 2017<br /> 18.30 Rappresentativa U.17 LND vs Rappresentativa Lega Pro Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> <br /> <strong> I convocati</strong><br /> <br /> Portieri<br /> Lassi Marco 10/10/2000 Sondrio (CR Lombardi)<br /> Calisse Leonardo 27/05/2000 Urbetevere (CR Lazio)<br /> Decaria Davide 21/05/2000 Palmese (Serie D)<br /> Difensori <br /> Zecchini andrea 22/03/2000 Varese (Serie D)<br /> Ceccarini Federico 17/04/2000 Accademia Calcio Roma (CR Lazio)<br /> Tarasco Andrea 22/09/2000 Olginatese (Serie D)<br /> Oliva Ivan 27/12/2001 Frattese (Serie D)<br /> Maggioli Manuel 6/04/2000 Fya Riccione FN (CR Emilia Romagna)<br /> Paludetto Piero 10/09/2000 Union Feltre (Serie D)<br /> Capogna Francesco 19/02/2000 Savio (CR Lazio)<br /> Centrocampisti<br /> Muccio Fabio 8/04/2000 S. Agnello (CR Campania)<br /> Rozzi Nicol&ograve; 7/03/2000 Tolentino (CR Marche)<br /> De Marchis Alessandro 24/09/2000 Urbetevere (CR Lazio)<br /> Trevisan Matteo 14/07/2000 Mori S. Stefano (CPA Trento)<br /> Angeli Lorenzo 11/08/2000 Nuova Tor Tre Teste (CR Lazio)<br /> Barbato Antonio 10/05/2000 Nuova Tor Tre Teste (CR Lazio)<br /> Castellano Alessandro 20/05/2000 Vis Pesaro (Serie D)<br /> Attaccanti<br /> Follo Davide 20/03/2000 Albalonga (Serie D)<br /> Siviero Michael 4/08/2000 Bresso (CR Lombardia)<br /> Nunziante Christian 28/06/2000 Cavese 1919 (Serie D)<br /> Cossalter Alex 2/05/2000 Union Feltre (Serie D)<br /> Giorgi Giovanni 31/05/2003 Segato Viola (CR Calabria)<br /> <strong><br /> Staff Tecnico / Dirigenziale<br /> </strong><br /> Capo Delegazione: Mirarchi Saverio<br /> Supervisore Tecnico: Gentilini Augusto<br /> Allenatore: Fausto Silipo<br /> Allenatore in Seconda: Cittadino Francesco<br /> Preparatore dei Portieri: Mancinelli Roberto<br /> Medico Responsabile: Bova Giuseppe<br /> Fisioterapista: Bonetto Andrea<br /> Magazziniere: Della Pelle Sandro<br /> Ufficio Stampa e Comunicazione: Muti Cristiano<br /> Segretario: Branchesi Alberto<br /> <br /> </p>

Solutions Manager
June 2017

Torneo di Cava: per la squadra di Silipo è Finale!

Superata in semifinale anche la formazione di casa della Cavese. La finalissima è con la Lega Pro<br /><br /><div style="text-align: justify;"> La Rappresentativa Nazionale Under 17 della Lega Nazionale Dilettanti vola in finale grazie al gran successo per 5 a 0 ottenuto nella semifinale disputata ieri contro i padroni di casa della Cavese. Ad aprire le danze ci ha pensato Cossalter al 15' del primo tempo ma &egrave; nella ripresa che si &egrave; messo il sigillo per staccare il biglietto che porta la squadra di Fausto Silipo alla finalissima del Trofeo D'Amico: nel secondo tempo sono andati in gol al 15' ancora Cossalter, al 18' Follo, al 20' Siviero. La quinta rete deriva invece da un'autorete del cavese Danisi al 32'. Ad attendere la formazione della LND, oggi alle 18.30 allo Stadio "Simonetta Lamberti", ci sar&agrave; un'altra Rappresentativa, quella della Lega Pro la quale, a sua volta, ha superato la Salernitana con il risultato di 5 a 1. </div>

Solutions Manager
June 2017

Benemerenze 2017: Un premio alla passione ed al senso di appartenenza

Si è svolta all’Hilton Airport di Roma la cerimonia delle Benemerenze della Lega Nazionale Dilettanti e del Settore Giovanile e Scolastico. <br /><br /><div style="text-align: justify;"> Un premio alla passione, ma anche alla fedelt&agrave; ed al senso di appartenenza. E' questa la sintesi della tradizionale cerimonia delle <strong>Benemerenze</strong> della <strong>Lega Nazionale Dilettanti</strong>. Societ&agrave; di grande tradizione e dirigenti di lungo corso sono stati insigniti del prestigioso riconoscimento in una gremita sala dell<strong>'Hilton Rome Airport di Fiumicino</strong>, abituale teatro dell'appuntamento. Alla cerimonia, dedicata a chi ha tagliato gli importanti traguardi nella stagione 2016 / 2017, hanno preso parte il presidente della LND <strong>Cosimo Sibilia </strong>ed il presidente FIGC <strong>Carlo Tavecchio,</strong> insieme al presidente del Settore Giovanile e Scolastico <strong>Vito Tisci</strong>. Ad onorare l'appuntamento, oltre al presidente del Settore Tecnico <strong>Gianni Rivera </strong>ed il presidente dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive <strong>Daniela Stradiotto,&nbsp;</strong>anche gli ex presidenti della FIGC <strong>Antonio Matarrese</strong> e <strong>Franco Carraro</strong> i quali hanno aperto i lavori salutando i presenti e complimentandosi con i premiati. Per l'occasione, tra LND e SGS sono stati premiate <strong>45 societ&agrave;</strong> che hanno raggiunto il traguardo dei <strong>100, 75 e 50 anni</strong> di attivit&agrave;; <strong>43 dirigenti </strong>della Federazione che hanno maturato 20 anni di attivit&agrave; nella strutture centrali o periferiche; <strong>132 dirigenti </strong>di societ&agrave; anch'essi con 20 anni di attivit&agrave;. La consegna delle Beneremenze ha celebrato ancora un volta il calcio di base, cos&igrave; come la dedizione e la professionalit&agrave; di migliaia di dirigenti che operano mossi dalla passione, contribuendo in modo significativo allo sviluppo sociale dei propri territori. "Siamo qui oggi per celebrare un aspetto vitale della nostra attivit&agrave;; l'impegno e la dedizione delle nostre Societ&agrave; e dei loro dirigenti. Celebriamo club con un secolo di vita e persone che con il loro cuore, seriet&agrave; e fatica, sostengono l'universo della Lega Nazionale Dilettanti - ha dichiarato il numero uno della LND Cosimo Sibilia, subito dopo aver letto i saluti del Ministro per lo Sport <strong>Luca Lotti</strong>, impossibilitato a partecipare a causa di impegni istituzionali - E' un momento di festa e di orgoglio che si ripete dal 1970, consolidando il legame tra tutte le componenti di quelle che sono le fondamenta del calcio, costituite dalla fibra dilettantistica e giovanile del paese. Ringrazio tutte le autorit&agrave; presenti, dal Presidente FIGC Carlo Tavecchio, al Presidente del SGS Vito Tisci, Antonio Matarrese, Franco Carraro, Gianni Rivera e Daniela Stradiotto che, ancora una volta, ci dimostrano la loro vicinanza. Grazie ad Edmondo Caira, Presidente della Commissione Benemerenze, ed a tutti i premiati per quello che avete fatto, fate e farete! ". Un pensiero in linea con quello del presidente del Settore Giovanile Scolastico Vito Tisci, profondo conoscitore della realt&agrave; perch&eacute; da oltre due lustri al timone del CR Puglia LND: "Felice di essere qu&igrave; tra voi e di potervi ringraziare di persona. C'&egrave; un grande lavoro nel calcio di base, un instancabile impegno che viene oggi premiato con la giusta copertina. Le societ&agrave; ed i dirigenti presenti rappresentano il bello del calcio e rivolgo loro i meritati complimenti per il raggiungimento di un traguardo davvero importante, impossibile senza quella passione che contraddistingue il mondo della Lega Nazionale Dilettanti e del Settore Giovanile Scolastico". Ad emozionare il Cuore del Calcio ci ha pensato anche il presidente della FIGC Carlo Tavecchio, per oltre quindici anni alla guida della Lega Nazionale Dilettanti: "Il calcio organizzato e gestito dalla Federazione &egrave; un grande sistema che garantisce tesserati, arbitri e giustizia sportiva, &egrave; un movimento enorme che sostiene in via prioritaria il calcio giovanile e dilettantistico. Voi rappresentate l'orgoglio della base del sistema - ha aggiunto il Presidente Tavecchio - la spina dorsale che sostiene tutto. Per il futuro lavoreremo fianco a fianco per far capire alle Istituzioni che questo mondo ha bisogno di essere assistito perch&eacute; fino ad ora, con grande fatica, &egrave; andato avanti solo con le proprie forze" </div>

Solutions Manager
June 2017

Iscrizioni gratuite in Terza Categoria e premio alla fedeltà.

Lo ha deliberato il Consiglio Direttivo della LND. Il presidente Sibilia: "Servono gesti concreti per ricostruire la base del calcio dilettantistico".<br /><br /><p style="text-align: justify;"> Si &egrave; svolta oggi a Roma, presso la sede di Piazzale Flaminio la riunione del <strong>Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti</strong>. L'incontro si &egrave; aperto con il benvenuto e le congratulazioni a Giuseppe Palmerini, neoeletto presidente del Comitato Regionale Umbria. Con la discussione sul Comunicato Ufficiale N.1, il documento discipliner&agrave; le attivit&agrave; della Lega Nazionale Dilettanti per la stagione sportiva 2017-2018, &egrave; stata deliberata la <strong>totale esenzione dei diritti di iscrizione per le societ&agrave; di nuova affiliazione in Terza Categoria</strong>. Mentre alle societ&agrave; che partecipano da almeno due stagioni al campionato di Terza Categoria &egrave; stato istituito un premio alla fedelt&agrave;, consistente nella fornitura di materiale tecnico-sportivo. "Negli ultimi anni abbiamo perso molte squadre - ha spiegato Sibilia - questa iniziativa rappresenta un gesto concreto per far ripartire il calcio dilettantistico dalla base e quindi dalla Terza Categoria. Questo sar&agrave; il primo di una serie di incentivi destinati a facilitare la partecipazione ai nostri campionati". </p> <p style="text-align: justify;"> Argomento di primaria importanza &egrave; stato quello legato alle <strong>spese arbitrali</strong> per gli assistenti del campionato di Promozione e della Coppa Italia che per quanto assicurato dalla FIGC non dovranno essere a carico della LND. "La nostra posizione al riguardo sar&agrave; di assoluta fermezza - ha dichiarato il presidente LND - auspichiamo che la FIGC confermi questo indirizzo di carattere economico. Una scelta diversa avrebbe gravi effetti sul nostro movimento". </p> <p style="text-align: justify;"> Il Consiglio Direttivo della LND ha confermato all'unanimit&agrave; il presidente Sibilia quale <strong>commissario straordinario</strong> del Comitato Regionale Campania sino al 31 dicembre 2017. "La situazione sta tornando alla normalit&agrave; - ha spiegato Sibilia - ed anche le attivit&agrave; della Giustizia Sportiva si stanno completando. Ma per le gravi irregolarit&agrave; organizzative ed amministrative condotte dalla precedente gestione, riteniamo che la parentesi commissariale non possa ancora ritenersi conclusa. E' necessario altres&igrave; garantire l'iscrizione ai campionati ed il regolare avvio della nuova stagione con la formazione degli organici, per consentire l'ordinario svolgimento del percorso elettorale. Abbiamo il dovere di creare le condizioni perch&eacute; il calcio campano possa finalmente voltare pagina". </p> <p style="text-align: justify;"> L'Ufficio Giuridico della LND, ha poi informato il consiglio circa lo svolgimento, avvenuto lo scorso 18 maggio, della riunione riservata agli <strong>organi di giustizia territoriale</strong>. Nell'occasione &egrave; stata affrontata la tematica del CU 104 (relativo alle sanzioni amministrative per atti di violenza ai danni degli arbitri) per il quale &egrave; stata ribadita la tutela dell'autonomia del giudice nella valutazione dell'applicazione della norma. La riunione ha anche sancito la costituzione un gruppo di lavoro per l'armonizzazione delle sanzioni su tutto il territorio nazionale. L'obiettivo dei giudici &egrave; quello di realizzare un prontuario ad hoc. </p> <p style="text-align: justify;"> Infine, per quanto attiene il campionato nazionale di <strong>serie B di calcio 5</strong>, il Consiglio Direttivo ha accolto la proposta di subordinare al parere vincolate dei Comitati Regionali, l'ammissione di societ&agrave; di Serie C non aventi diritto. </p>

Solutions Manager
June 2017

Seconde di Eccellenza: il ritorno del secondo turno

Sabato e domenica gli incontri che decideranno l'accesso in Serie D per sette formazioni provenienti dal massimo campionato regionale.<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Seconde di Eccellenza, ultimo appuntamento. Nel weekend si giocheranno gli incontri decisivi che mettono in palio l'accesso diretto al prossimo campionato di Serie D. Calcio d'inizio fissato per tutti alle 16.30. Unico anticipo al sabato sar&agrave; la sfida tra Audax Cervinara e Folgore Selinunte. Lo spostamento dell'incontro &egrave; stato concordato per consentire alla formazione siciliana di fare rientro nella propria sede per esercitare il diritto-dovere di voto alle elezioni amministrative del proprio comune di appartenenza. In caso di parit&agrave; al termine dei 180 minuti sono previsti i tempi supplementari. Nel caso in cui non venga segnata alcuna rete si proceder&agrave; all'esecuzione dei calci di rigore. Nel caso invece di parit&agrave; con realizzazione di reti, al termine dei tempi supplementari, si qualificher&agrave; la squadra che avr&agrave; segnato in trasferta. </div> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <strong>Programma gare e arbitri</strong> </div> <em> <div style="text-align: justify;"> <em>Sabato 10 giugno - Ritorno</em> </div> </em> <div style="text-align: justify;"> Audax Cervinara-Folgore Selinunte (Luca De Angeli di Milano) </div> <p> &nbsp; </p> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <strong>Domenica 11 giugno - Ritorno</strong> </div> <div style="text-align: justify;"> Calcio Romanese-Pavia (Gilberto Gregoris di Pescara) </div> <div style="text-align: justify;"> S.Giorgio Sedico-Clodiense (Valerio Crezzini di Siena) </div> <div style="text-align: justify;"> Budoni-Bozner (Luca Calvi di Bergamo) </div> <div style="text-align: justify;"> Aprilia-Sasso Marconi (Dario Duzel di Castelfranco Veneto) </div> <div style="text-align: justify;"> Francavilla Calcio-Fabriano (Nicolae Sfira di Pordenone) </div> <div style="text-align: justify;"> San Giorgio 1926-Team Altamura (Julio Milan Silvera di San Giovanni Valdarno) </div> <p> &nbsp; </p>

Solutions Manager
June 2017

Ancora una vittoria per la squadra di Fausto Silipo

Tre rigori trasformati da Antonio Barbato, Alex Cossalter e Giovanni Giorgi, portano alla terza vittoria consecutiva ed alla semifinale di sabato prossimo.<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Una giornata particolare per la Rappresentativa Nazionale Under 17 della Lega Nazionale Dilettanti che, nel corso della mattina, &egrave; stata ricevuta a Palazzo di Citt&agrave; insieme alla Rappresentativa della Lega Pro, il Frosinone ed alla squadra venezuelana del Real Academia. L'incontro &egrave; stato l'occasione per ricevere i saluti e l'augurio del Sindaco di Cava de' Tirreni Vincenzo Servalli, dell'Assessore allo Sport Enrico Polichetti e del Presidente del Comitato Organizzatore Giovanni Bisogno. L'appuntamento, moderato dal giornalista Nunzio Siani, si &egrave; completato con la visita alle bellezze del Municipio e con uno scambio di doni a cui ha partecipato il Supervisore Tecnico delle Rappresentative LND Augusto Gentilini. Sul campo la squadra di Fausto Silipo ha confermato la propria solidit&agrave; di squadra superando anche la Paganese con il risultato di 3 a 0. Grinta e compattezza sono stati gli ingredienti del terzo successo consecutivo che porta in dote una qualificazione alla fase finale con un punteggio pieno che alla vigilia era tutt'altro che scontato. Tre calci di rigore trasformati da Barbato, Cossalter e Giorgi, uno nel primo tempo e due nella ripresa, lanciano la squadra alla semifinale di sabato prossimo con una buona dote di ottimismo. Il Supervisore Tecnico Augusto Gentilini, presente a tutti gli incontri ha commentato: "siamo venuti a Cava con la consapevolezza di partecipare ad un Torneo di ottima qualit&agrave; e gli incontri fin qui disputati, hanno confermato le attese. Sono queste le vetrine che fanno crescere sempre pi&ugrave; i frutti del nostro lavoro e la squadra guidata da Silipo ha saputo interpretare nei migliori dei modi la situazione, dimostrandosi gruppo coeso e generoso. La fase di qualificazione - aggiunge Gentilini - &egrave; stata brillantemente superata lasciandoci in dote una grande soddisfazione".&nbsp; </div> <br /> Classifica <br /> Girone B: Rappr. Nazionale Under 17 LND 6; Paganese 3; Salernitana 3, Rappresentativa FIGC-LND Campania 0<br /> <br /> Rappresentativa Under 17 LND - Paganese 3 - 0<br /> <br /> Rappresentativa Under 17 LND: Lassi, Angeli (1' st Follo), Barbato (1' st Rozzi), Capogna, Castellano (26' st Giorgi), Maggioli, Muccio, Paludetto (30' st Trevisan), Siviero (14' st Cossalter), Tarasco, Zecchini (12' st Oliva). A disp: De Caria. Allentaore: Fausto Silipo<br /> Paganese: Santangelo, Caruso, Pecorella, Lanzillo, Crispo, D'Aniello, Amatruda, Peluso, Ferrara, Salvati, Vuolo. A disp: Scarano, Fortuna, Romano, Correale, Castaldo, Pipolo, De Rosa. Allenatore: Giuseppe Fusaro<br /> Reti: 20' pt Barbato rig. (U.17 LND), 34' st Cossalter rig. (U.17 LND), 45' st Giorgi rig. (U.17 LND)<br /> <u><br /> La gara</u><br /> <br /> <div style="text-align: justify;"> Avversario ostico come nel secondo match vinto allo scadere, ieri, con la rete di Tarasco. La Paganese gioca, combatte e cerca di sfruttare il minimo cenno di stanchezza dei ragazzi di Silipo, squadra capolista del girone B. La "battaglia" si concentra maggiormente a centrocampo e per met&agrave; di tempo le occasioni vere latitano. La Rappresentativa Under 17 della LND ha per&ograve; il pregio s&igrave; di soffrire, ma senza scomporsi. I reparti non si slegano ed il carattere li premia al 20' quando su rovesciamento di fronte, trovano l'azione giusta per passare in vantaggio grazie ad un calcio di rigore trasformato di precisione da Antonio Barbato. Dopo il vantaggio la musica non cambia e si va al riposo. Nei secondi 45' la Paganese si &egrave; riversata in avanti alla ricerca del pari ma la compattezza del gruppo, unita alle sortite in attacco di Follo, ha permesso di non arretrare troppo il baricentro difendendo il prezioso risultato senza affanni. Nel finale, a seguito di un fulmineo contropiede, arrivano anche la seconda rete e la terza, ancora su rigore, firmati da Alex Cossalter e Giovanni Giorgi. Testa alla semifnale.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Il programma della categoria Allievi Nazionali<br /> <br /> </div> Girone A: Rappr. Nazionale Lega Pro, N.D Gorica (Slovenia), Frosinone, Cavese.<br /> Girone B: Rappr. Nazionale Under 17 LND, Salernitana, Paganese, Rappresentativa FIGC-LND Campania<br /> <br /> 1a Giornata - 6 Giugno 2017<br /> 14.45 Cavese - Gorica Stadio "Simonetta Lamberti" 2 - 0<br /> 16.10 Figc Campania - Paganese Stadio "Simonetta Lamberti" 1 - 3<br /> 17.30 Rappr. Lnd U17 - Salernitana Stadio "Simonetta Lamberti" 5 - 0<br /> 19.00 Rappr. Lega Pro - Frosinone Stadio "Simonetta Lamberti" 1 - 0 <p> 2a Giornata - 7 Giugno 2017<br /> 15.30 Salernitana - Paganese Stadio "Simonetta Lamberti" 2 - 1<br /> 16.50 Figc Campania - Rappr. Lnd U17 Stadio "Simonetta Lamberti" 0 - 1<br /> 18.10 Rappr. Lega Pro - Gorica Stadio "Simonetta Lamberti" 2 - 0<br /> 19.30 Frosinone - Cavese Stadio "Simonetta Lamberti" 0 -0 </p> <p> 3a Giornata - 8 Giugno 2017<br /> 15.30 Cavese - Rapp. Lega Pro Stadio "Simonetta Lamberti" 0 - 0 <br /> 16.50 Gorica - Frosinone Stadio "Simonetta Lamberti" 1 - 1<br /> 18.10 Paganese - Rappr. Lnd U17 Stadio "Simonetta Lamberti" 0 - 2<br /> 19.30 Salernitana - Figc Campania Stadio "Simonetta Lamberti" </p> <p> Semifinali - 10 Giugno 2017<br /> 17.00 1a Girone A - 2a Girone B (X) Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 18.30 1a Girone B - 2a Girone A (Y) Stadio "Simonetta Lamberti" </p> <p> Finale - 11 Giugno 2017<br /> 18.30 Vincente (X) - Vincente (Y) Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> <br /> I convocati<br /> <br /> Portieri<br /> Lassi Marco 10/10/2000 Sondrio (CR Lombardi)<br /> Calisse Leonardo 27/05/2000 Urbetevere (CR Lazio)<br /> Decaria Davide 21/05/2000 Palmese (Serie D)<br /> <br /> Difensori <br /> Zecchini andrea 22/03/2000 Varese (Serie D)<br /> Ceccarini Federico 17/04/2000 Accademia Calcio Roma (CR Lazio)<br /> Tarasco Andrea 22/09/2000 Olginatese (Serie D)<br /> Oliva Ivan 27/12/2001 Frattese (Serie D)<br /> Maggioli Manuel 6/04/2000 Fya Riccione FN (CR Emilia Romagna)<br /> Paludetto Piero 10/09/2000 Union Feltre (Serie D)<br /> Capogna Francesco 19/02/2000 Savio (CR Lazio)<br /> <br /> Centrocampisti<br /> Muccio Fabio 8/04/2000 S. Agnello (CR Campania)<br /> Rozzi Nicol&ograve; 7/03/2000 Tolentino (CR Marche)<br /> De Marchis Alessandro 24/09/2000 Urbetevere (CR Lazio)<br /> Trevisan Matteo 14/07/2000 Mori S. Stefano (CPA Trento)<br /> Angeli Lorenzo 11/08/2000 Nuova Tor Tre Teste (CR Lazio)<br /> Barbato Antonio 10/05/2000 Nuova Tor Tre Teste (CR Lazio)<br /> Castellano Alessandro 20/05/2000 Vis Pesaro (Serie D)<br /> <br /> Attaccanti<br /> Follo Davide 20/03/2000 Albalonga (Serie D)<br /> Siviero Michael 4/08/2000 Bresso (CR Lombardia)<br /> Nunziante Christian 28/06/2000 Cavese 1919 (Serie D)<br /> Cossalter Alex 2/05/2000 Union Feltre (Serie D)<br /> Giorgi Giovanni 31/05/2003 Segato Viola (CR Calabria)<br /> <br /> Staff Tecnico / Dirigenziale<br /> <br /> Capo Delegazione: Mirarchi Saverio<br /> Supervisore Tecnico: Gentilini Augusto<br /> Allenatore: Fausto Silipo<br /> Allenatore in Seconda: Cittadino Francesco<br /> Preparatore dei Portieri: Mancinelli Roberto<br /> Medico Responsabile: Bova Giuseppe<br /> Fisioterapista: Bonetto Andrea<br /> Magazziniere: Della Pelle Sandro<br /> Ufficio Stampa e Comunicazione: Muti Cristiano<br /> Segretario: Branchesi Alberto<br /> <br /> </p>

Solutions Manager
June 2017

Fase Nazionale Juniores, la finale è Tor di Quinto-Fenegrò

Si gioca a Firenze sabato 17 giugno.<br /><br /><div style="text-align: justify;"> La <strong>finale </strong>scudetto 2016-2017 del campionato Juniores dilettanti sar&agrave; <strong>Tor di Quinto-Fenegr&ograve;</strong>. Dopo le avvincenti semifinali di ritorno disputate mercoled&igrave; 7 giugno (Fenegr&ograve;-Giorgione 6-0; Isola Capo Rizzuto-Tor di Quinto 1-2), le due vincitrici dei campionati regionali Lazio e Lombardia si affronteranno nell'ultimo atto della Fase Nazionale.<br /> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> Partita in programma <strong>sabato 17 giugno</strong> al <strong>CFF FIGC-LND "Gino Bozzi</strong>" di <strong>Firenze</strong>, calcio d'inizio alle <strong>ore 16.30</strong>. </div> <div style="text-align: justify;"> In caso di pareggio al termine dei tempi regolamentari si proceder&agrave; ai supplementari ed eventualmente calci di rigore. </div>

Solutions Manager
June 2017

Tarasco regala il secondo successo all'Under 17 della LND

E’ Andrea Tarasco a regalare il successo al termine di un match ostico contro la Rappresentativa della Campania. Sugli spalti anche il capo delegazione e Presidente del CR Calabria Saverio Mirarchi.<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Secondo impegno per la formazione guidata da <strong>Fausto Silipo</strong> dopo il grande successo per 5 a 0, ottenuto nel primo match contro la Salernitana. L'avversario &egrave; di "famiglia" trattandosi della <strong>Rappresentativa Allievi del CR Figc-LND della Campania </strong>che, al pari dei ragazzi dell'Under 17 ma su base regionale, propone una selezione dei giovani pi&ugrave; promettenti. La gara tra le due selezioni &egrave; molto equlibrata specialmente nel primo tempo e ci vorr&agrave; una magia di testa di <strong>Andrea Tarasco </strong>allo scadere di gara<strong>,</strong>&nbsp;sugli sviluppi di un calcio di punizione, ha regalare vittoria e vetta del girone B del <strong>Torneo Internazionale Giovanile "Citt&agrave; di Cava de' Tirreni".</strong> A presenziare questi preziosi 90' che portano l'Under 17 LND alla fase finale, il Capo Delegazione della Rappresentativa, nonch&eacute; Presidente del CR Calabria,<strong> Saverio Mirarchi:</strong> <em>"queste occasioni di confronto, in tornei di tale prestigio, costituiscono per i nostri ragazzi l'occasione d'oro per mettersi in mostra e crescere dal punto di vista tecnico e caratteriale. Ho visto una squadra alla ricerca della vittoria nonostante l'avversario non facile ed ho apprezzato il piglio di tutti i giocatori in campo. Non c'&egrave; dubbio che l'intero staff stia svolgendo un ottimo lavoro, a prescindere dal risultato comunque ottimo"</em>. Un inizio sfavillante quindi per un Torneo Internazionale di primo ordine, aperto da una Cerimonia inaugurale degna di grandi palcoscenici. Nella serata di marted&igrave; infatti, in un<strong> "Simonetta Lamberti"</strong> gremito, hanno sfilato le 104 squadre partecipanti precedute dalla rievocazione storica della Disfida dei Trombonieri ad opera dei "Pistonieri Archibugieri Santa Maria del Rovo"; manifestazione che ricorda l'intervento dei cavesi durante la battaglia di Sarno del 1460 quando cinquecento soldati accorsero spontaneamente in aiuto del re spagnolo Ferdinando I d'Aragona che stava per essere sconfitto dal re Giovanni d'Angio'. Un momento di grande partecipazione per tutti i presenti che dopo la lettura del giuramento da parte del testimonial <strong>Antonio Mirante </strong>si sono goduti anche un coloratissimo spettacolo pirotecnico di chiusura. Durante la Cerimonia, in rappresentanza del Presidente <strong>Cosimo Sibilia</strong> ripartito a fine gara per impegni istituzionali, sono intervenuti i Vice Commissari del CR Campania <strong>Alberto Ramaglia</strong> e <strong>Salvatore Galliano</strong>, gi&agrave; Consigliere Federale. I due presidenti hanno omaggiato con gadget della LND l'organizzatore <strong>Giovanni Bisogno,</strong> l'Arcivescovo di Amalfi-Cava de' Tirreni, Mons. <strong>Orazio Soricelli</strong> e la giovanissima cantante <strong>Rosanna Ferrara</strong> che ha deliziato lo stadio con il canto dell'inno nazionale italiano.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <strong><u>&nbsp;</u></strong> </div> <p> <strong><u> Classifica </u></strong><br /> <br /> Girone B: <strong>Rappr. Nazionale Under 17 LND </strong>6; Paganese 3; Salernitana 3, Rappresentativa FIGC-LND Campania 0<br /> </p> <p> <strong>Rappresentativa Under 17 LND - Rappresentativa Campania 1 - 0</strong> </p> <p> <strong> Rappresentativa Under 17 LND:</strong> Calisse, Zecchini, Ceccarini, Tarasco, Muccio, De Marchis (20' st Capogna), Trevisan, Angeli, Barbato (24' Siviero), Follo, Cossalter. A disp: Lassi, Decaria, Oliva, Maggioli, Paludetto, Rozzi, Castellano, Giorgi. Allenatore: Fausto Silipo <br /> <strong> CR FIGC Campania Allievi:</strong> Russo A, Russo C, Piscopo, Calabrese, Iannuzzi, Attanasio, Ambrosio, Palumbo, Esposito, Gargiulo, Gravina, Messina. A disp: Tessitore, Liguori, Filosa, Soprano, Marino, Frasca, Barricella, Battista. Allenatore: Valerio Gazzaneo<br /> &nbsp;&nbsp;<br /> <strong>Reti:</strong> 33' st Tarasco (LND)<br /> <strong> Ammoniti:</strong> 13' st Palumbo (C), 14' Gravina (C)<br /> &nbsp;<br /> <u> La gara</u> </p> <div style="text-align: justify;"> Poche, pochissime le emozioni nel primo tempo di una sfida che ha visto prevalere un sostanziale equilibrio e quel pizzico di "paura", trattandosi del secondo match, per la posta in palio. La Rappresentativa della Campania e l'Under 17 della LND creano un paio di occasioni ciascuna senza per&ograve; poter realmente recriminare per una rete mancata. Decisamente pi&ugrave; viva la ripresa dove, al 10', la Campania impegna Calisse in tuffo ed al minuto 11, Cossalter fa lo stesso con Russo. Un minuto pi&ugrave; tardi per la squadra di Silipo ci sarebbe una buona opportunit&agrave; su calcio di punizione dal limite ma Barbato, con il suo tiro teso, non supera la barriera. L'Under 17 comunque spinge e conclude ancora nello specchio con Follo, Barbato e Cossalter ma il numero uno campano si esalta e sventa. La Rappresentativa Under 17 sembra pi&ugrave; convinta nella ricerca del guizzo vincente ma i minuti trascorrono senza che giunga l'occasione giusta su azione, momento che per&ograve; arriver&agrave; su palla inattiva. A sbloccare l'incontro ci pensa il difensore centrale Andrea Tarasco con un imperioso stacco di testa in area su palla calciata dal "solito" Cossalter. Il gol decreta la vittoria per i ragazzi di Silipo che volano in vetta, nel gruppo B, in solitaria.&nbsp;<br /> <br /> </div> Il programma della categoria Allievi Nazionali<br /> <br /> Girone A: Rappr. Nazionale Lega Pro, N.D Gorica (Slovenia), Frosinone, Cavese.<br /> Girone B: Rappr. Nazionale Under 17 LND, Salernitana, Paganese, Rappresentativa FIGC-LND Campania<br /> <br /> 1a Giornata - 6 Giugno 2017<br /> 14.45 Cavese - Gorica Stadio "Simonetta Lamberti" 2 - 0<br /> 16.10 Figc Campania - Paganese Stadio "Simonetta Lamberti" 1 - 3<br /> 17.30 Rappr. Lnd U17 - Salernitana Stadio "Simonetta Lamberti" 5 - 0<br /> 19.00 Rappr. Lega Pro - Frosinone Stadio "Simonetta Lamberti" 1 - 0 <p> &nbsp; </p> <p> 2a Giornata - 7 Giugno 2017<br /> 15.30 Salernitana - Paganese Stadio "Simonetta Lamberti" 2 - 1<br /> 16.50 Figc Campania - Rappr. Lnd U17 Stadio "Simonetta Lamberti" 0 - 1<br /> 18.10 Rappr. Lega Pro - Gorica Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 19.30 Frosinone - Cavese Stadio "Simonetta Lamberti" </p> <p> 3a Giornata - 8 Giugno 2017<br /> 15.30 Cavese - Rapp. Lega Pro Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 16.50 Gorica - Frosinone Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 18.10 Paganese - Rappr. Lnd U17 Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 19.30 Salernitana - Figc Campania Stadio "Simonetta Lamberti" </p> <p> Semifinali - 10 Giugno 2017<br /> 17.00 1a Girone A - 2a Girone B (X) Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 18.30 1a Girone B - 2a Girone A (Y) Stadio "Simonetta Lamberti" </p> <p> Finale - 11 Giugno 2017<br /> 18.30 Vincente (X) - Vincente (Y) Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> <br /> <strong> I convocati<br /> </strong><br /> <strong> Portieri</strong><br /> Lassi Marco 10/10/2000 Sondrio (CR Lombardi)<br /> Calisse Leonardo 27/05/2000 Urbetevere (CR Lazio)<br /> Decaria Davide 21/05/2000 Palmese (Serie D)<br /> <strong><br /> Difensori </strong><br /> Zecchini andrea 22/03/2000 Varese (Serie D)<br /> Ceccarini Federico 17/04/2000 Accademia Calcio Roma (CR Lazio)<br /> Tarasco Andrea 22/09/2000 Olginatese (Serie D)<br /> Oliva Ivan 27/12/2001 Frattese (Serie D)<br /> Maggioli Manuel 6/04/2000 Fya Riccione FN (CR Emilia Romagna)<br /> Paludetto Piero 10/09/2000 Union Feltre (Serie D)<br /> Capogna Francesco 19/02/2000 Savio (CR Lazio)<br /> <br /> <strong> Centrocampisti</strong><br /> Muccio Fabio 8/04/2000 S. Agnello (CR Campania)<br /> Rozzi Nicol&ograve; 7/03/2000 Tolentino (CR Marche)<br /> De Marchis Alessandro 24/09/2000 Urbetevere (CR Lazio)<br /> Trevisan Matteo 14/07/2000 Mori S. Stefano (CPA Trento)<br /> Angeli Lorenzo 11/08/2000 Nuova Tor Tre Teste (CR Lazio)<br /> Barbato Antonio 10/05/2000 Nuova Tor Tre Teste (CR Lazio)<br /> Castellano Alessandro 20/05/2000 Vis Pesaro (Serie D)<br /> <br /> <strong> Attaccanti</strong><br /> Follo Davide 20/03/2000 Albalonga (Serie D)<br /> Siviero Michael 4/08/2000 Bresso (CR Lombardia)<br /> Nunziante Christian 28/06/2000 Cavese 1919 (Serie D)<br /> Cossalter Alex 2/05/2000 Union Feltre (Serie D)<br /> Giorgi Giovanni 31/05/2003 Segato Viola (CR Calabria)<br /> <strong><u><br /> Staff Tecnico / Dirigenziale<br /> </u></strong><br /> Capo Delegazione: Mirarchi Saverio<br /> Supervisore Tecnico: Gentilini Augusto<br /> Allenatore: Fausto Silipo<br /> Allenatore in Seconda: Cittadino Francesco<br /> Preparatore dei Portieri: Mancinelli Roberto<br /> Medico Responsabile: Bova Giuseppe<br /> Fisioterapista: Bonetto Andrea<br /> Magazziniere: Della Pelle Sandro<br /> Ufficio Stampa e Comunicazione: Muti Cristiano<br /> Segretario: Branchesi Alberto<br /> <br /> </p>

Solutions Manager
June 2017

Beach Soccer: Al via la Coppa Italia AON nell'Arena di Terracina

Parte dal lido “Rive di Traiano” la 14^ stagione del Beach Soccer targato Lega Nazionale Dilettanti<br /><br /><p style="text-align: justify;"> Il campionato di Beach Soccer pi&ugrave; competitivo e longevo al mondo &egrave; pronto a vivere la sua 14^ stagione sempre sotto l'egida della FIGC - Lega Nazionale Dilettanti. <br /> </p> <p style="text-align: justify;"> <strong>L'unico, originale e ufficiale Beach Soccer</strong> andr&agrave; in scena sulla spiaggia delle Rive di Traiano, sul lato di levante della citt&agrave; di <strong>Terracina</strong> ai piedi del suggestivo Tempio di Giove Anxur sul Monte Sant' Angelo dove si giocher&agrave; la <strong>Coppa Italia AON</strong>. 
Location ottimale per gli sport da spiaggia che ha permesso a Terracina di divenire meta ideale e richiestissima per gli eventi estivi, sia a livello nazionale che internazionale. Terracina si conferma culla ideale del calcio da spiaggia ospitando una tappa del Beach Soccer per il dodicesimo anno consecutivo.&nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> Anno nuovo visibilit&agrave; nuova per il beach soccer che per la prima volta nella sua storia sbarca su <strong>repubblica.it e corrieredellosport.it</strong>. <strong>32 partite della Serie A, i Quarti, le semifinali e la finale della Coppa Italia</strong> saranno tramesse in diretta sui due portali web d'informazione che insieme contano pi&ugrave; di 4.500.000 utenti unici al giorno! Le <strong>dirette streaming</strong> saranno visibili anche sulla p<strong>agina Facebook ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti</strong> (Facebook.com/LegaDilettanti) e sul <strong>sito web ufficiale beachsoccer.lnd.it </strong>che nella scorsa stagione hanno raggiunto quasi 7.000.000 di persone.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp;Si parte il 7 giugno con i preliminari <strong>proseguendo l'8 con gli Ottavi della Coppa Italia in programma a Terracina fino all'11 giugno</strong>. Sede storica quella del centro pontino che tra campionato, coppa, finali e tappe europee &egrave; stato teatro di undici eventi facendo registrare il record di presenze sugli spalti della Beach Arena sul lido di Traiano. Dopo le tappe di campionato del 2006, 2012, 2013, 2014 e 2016, le finali del 2007 e 2012, la Coppa Italia del 2009 e del 2015, le tappe di Euroleague del 2012 e 2013 ora un'altra occasione di lustro per Terracina che organizzer&agrave; la Coppa Italia per la terza volta nella sua storia con <strong>18 squadre in lizza per il trofeo</strong>. </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Si giocheranno otto partite al giorno (pi&ugrave; quattro preliminari), <strong>36 sfide in tutto</strong>, la prima alle 9:00, l'ultima alle 19.00, all'insegna del miglior Beach Soccer FIGC-LND. Una scelta quella della LND che ha voluto valorizzare la passione della gente di Terracina che ha risposto sempre con entusiasmo riempiendo gli spalti della Beach Arena. Il successo &egrave; frutto del <strong>lavoro degli organizzatori </strong>sia a livello istituzionale che privato, persone che ogni anno con dedizione e passione offrono il loro contributo per la buona riuscita di queste manifestazioni che arricchiscono l'estate terracinese. In particolare hanno contribuito il promotore della tappa nonch&eacute; presidente del Terracina BS<strong> Fulvio Carocci</strong>, l'Amministrazione comunale nella persona del sindaco <strong>Nicola Procaccini</strong> e l'Associazione Albergatori di Terracina.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp;La Coppa Italia, come ormai da tradizione, <strong>&egrave; il primo appuntamento stagionale del Beach Soccer italiano</strong> targato Lega Nazionale Dilettanti. La competizione, uno dei tre riconoscimenti in palio nel 2017 oltre allo Scudetto e alla Supercoppa, rappresenta un ottimo banco di prova per i club, visto che tutte le squadre partecipanti alla Serie A saranno impegnate in 36 partite concentrate in cinque giorni. L'imprevedibilit&agrave; di questa competizione &egrave; confermata dall'albo d'oro delle ultime quattro edizioni conquistate da tre club differenti. I padroni di casa hanno alzato la coppa nel 2014 e 2015, Viareggio &egrave; la detentrice del trofeo oltre ad aver vinto lo scorso campionato. </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Per consultare le news, il calendario, conoscere i risultati vai su&nbsp;<a href="http://beachsoccer.lnd.it/it/beach-soccer" target="_blank">beachsoccer.lnd.it&nbsp;</a> </div> <p> &nbsp; </p>

Solutions Manager
June 2017

L’Under 17 LND debutta al Torneo “Città di Cava” con una vittoria per 5 a 0 sotto gli ...

Dominio assoluto dei ragazzi di Fausto Silipo che piegano la Salernitana con un rotondo 5 a 0. Ad inizio gara gradita sorpresa con il saluto, in campo, del Presidente Cosimo Sibilia. <br /><br /><p style="text-align: justify;"> <em>"Quando si vince &egrave; sempre una grande soddisfazione ma possiamo fare meglio"</em>. Mister <strong>Fausto Silipo </strong>commenta con queste parole l'esordio della sua <strong>Rappresentativa Nazionale Under 17 LND</strong> al <strong>Torneo Internazionale Giovanile "Citt&agrave; di Cava de'Tirreni"</strong>. Una vittoria per 5 a 0 netta, mai in discussione e frutto di una gara giocata ad alti livelli dal 1' al 90'. Un debutto di quelli che meglio non si poteva e per giunta, sotto lo sguardo attento del <strong>Presidente </strong>della <strong>Lega Nazionale Dilettanti<em> Cosimo Sibilia,</em></strong> che ha voluto salutare squadra e staff in campo prima del fischio d'inizio. <em>"Sono felice di aver regalato al Presidente Sibilia una vittoria cos&igrave; ricca di gol - aggiunge Silipo. La sua presenza oggi al &lsquo;Simonetta Lamberti'</em>,<em> &egrave; stata l'ennesima dimostrazione dell'attenzione che viene rivolta dal management della Lega al nostro lavoro ed alla crescita dei nostri ragazzi"</em>. Tornando al match il mister ha anche voluto sottolineare il grande spirito di sacrificio di una squadra che solo ieri ha svolto, al completo, il primo allenamento: <em>"l'obiettivo &egrave; quello di mettere in vetrina i tanti talenti dell'universo dilettantistico e questi giovani calciatori, dimostrano di essere pronti prima di tutto mentalmente. Ora c'&egrave; da migliorare nella manovra collettiva ma oggi di pi&ugrave; non potevo chiedere"</em>. Effettivamente c'&egrave; poco da appuntare all'undici della LND capace di siglare 5 reti alla Salernitana di mister Decesare. Tutti i gol sono stati di pregevole fattura a partire dalla doppietta di <strong>Davide Follo</strong> (al 7' del primo tempo ed al 20' della ripresa), al gol di <strong>Alex Cossalter</strong> (20' primo tempo), al rigore trasformato da <strong>Lorenzo Angel</strong>i fino alla quinta rete di <strong>Matteo Trevisan</strong>. Il match e la goleada dell'Under 17 LND &egrave; stato anche trasmesso in diretta televisiva sul <strong>canale 940 di Sky.</strong> L'appuntamento &egrave; ora per domani alle ore 16.50 quando Follo e compagni dovranno vedersela contro la Rappresentativa FIGC - LND della Campania. </p> <p> <strong><u>Classifica&nbsp;</u></strong> </p> <p> <strong>Girone B:</strong> Rappr. Nazionale Under 17 LND 3; Paganese 3; Rappresentativa FIGC-LND Campania 0; Salernitana 0<br /> <br /> Rappresentativa Under 17 LND - Salernitana Allievi 5 - 0<br /> <strong><br /> Rappresentativa Under 17 LND:</strong> Lassi; Angeli (21' st Trevisan), Barbato (12' st De Marchis), Capogna, Castellano (8' st Muccio), Ceccarini, Cossalter (16' st Giorgi), Follo, Maggioli, Paludetto (23' st Rozzi), Tarasco (25' st Oliva). A disp: Calisse. Allenatore: Fausto Silipo <br /> <strong>Salernitana:</strong> Capasso (1' st Giordano), Zinno, Lieto, Martinello (4' st Novella), Tozzi (8' st Vitale P), Lardo (16' st Cerciello), Crispini, Galeotafiore, Capaccio (16' st Vitale G.), Totaro, Gullo. A disp: Falivene, Mosca. Allenatore: Ciro Decesare<br /> <br /> Reti: 7' Follo (LND U.17), 20' pt Cossalter (LND U.17), 11' st Angeli rig. (LND U.17), 20' st Follo (LND U.17), 30' st Trevisan (LND U.17)<br /> Ammoniti: 11' st Giordano (S)<br /> <br /> <strong><u>La gara</u></strong> </p> <div style="text-align: justify;"> La Rappresentativa Nazionale della Lega Nazionale Dilettanti Under 17 scende in campo sul prato verde del "Simonetta Lamberti" di Cava de' Tirreni gettandosi nella 28^ edizione del Torneo Internazionale giovanile organizzato nella citt&agrave; campana nel migliore dei modi. L'approccio al match &egrave; da applausi e senza il minimo timore reverenziale tant'&egrave; che dopo soli 7 minuti Davide Follo porta in vantaggio la LND finalizzando una bellissima azione corale. L'uno a zero galvanizza ancora di pi&ugrave; la squadra di Silipo che, senza rischiare praticamente nulla, trova il raddoppio al 20' con Alex Cossalter. La difesa della Salernitana accusa il colpo e rischia di capitolare in altre due circostanze, salvandosi con qualche rimpallo di fortuna fino al termine della prima frazione di gioco. Il mister dei granata striglia i suoi nell'intervallo e gli effetti si vedono. Nelle primissime battute della ripresa infatti la Salernitana alza il ritmo e sfiora al 2' con Carmine Capaccio di testa ma Lassi si oppone in tuffo mandando in angolo. Ancora Lassi al 5' respinge, questa volta su Totaro. La Rappr LND si riaffaccia dalle parti del numero uno campano Giordano e lo fa con un bolide dalla distanza di Castellano che si spegne di poco sopra la traversa. La rete del 3 a 0 arriva comunque grazie ad un calcio di rigore al minuto 11 causata da un'uscita scomposta del portiere granata; dal dischetto Lorenzo Angeli non sbaglia e la squadra di Silipo prende il largo. Ancora brividi per la Salernitana su botta ravvicinata di Follo ma Giordano sventa in corner. Marco Gullo ci prova per i sale rintani di testa sul secondo palo ma Lassi Marco c'&egrave; e sul rovesciamento di fronte, la LND cala il poker. Follo riceve al limite dell'area, controlla e lascia partire un diagonale al bacio per il 4 a 0 al 20'. Il bellissimo gol di Matteo Trevisan alla mezz'ora chiude il match e lo fissa sil 5 a 0 finale.&nbsp; </div> <br /> <strong>Il programma della categoria Allievi Nazionali</strong><br /> Girone A: Rappr. Nazionale Lega Pro, N.D Gorica (Slovenia), Frosinone, Cavese.<br /> Girone B: Rappr. Nazionale Under 17 LND, Salernitana, Paganese, Rappresentativa FIGC-LND Campania<br /> <br /> 1a Giornata - 6 Giugno 2017<br /> 14.45 Cavese - Gorica Stadio "Simonetta Lamberti" 2 - 0<br /> 16.10 Figc Campania - Paganese Stadio "Simonetta Lamberti" 1 - 3<br /> 17.30 Rappr. Lnd U17 - Salernitana Stadio "Simonetta Lamberti" 5 - 0<br /> 19.00 Rappr. Lega Pro - Frosinone Stadio "Simonetta Lamberti" <p> &nbsp; </p> <p> 2a Giornata - 7 Giugno 2017<br /> 15.30 Salernitana - Paganese Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 16.50 Figc Campania - Rappr. Lnd U17 Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 18.10 Rappr. Lega Pro - Gorica Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 19.30 Frosinone - Cavese Stadio "Simonetta Lamberti" </p> <p> 3a Giornata - 8 Giugno 2017<br /> 15.30 Cavese - Rapp. Lega Pro Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 16.50 Gorica - Frosinone Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 18.10 Paganese - Rappr. Lnd U17 Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 19.30 Salernitana - Figc Campania Stadio "Simonetta Lamberti" </p> <p> Semifinali - 10 Giugno 2017<br /> 17.00 1a Girone A - 2a Girone B (X) Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 18.30 1a Girone B - 2a Girone A (Y) Stadio "Simonetta Lamberti" </p> <p> Finale - 11 Giugno 2017<br /> 18.30 Vincente (X) - Vincente (Y) Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> <br /> <strong>I convocati</strong><br /> <br /> Portieri<br /> Lassi Marco 10/10/2000 Sondrio (CR Lombardi)<br /> Calisse Leonardo 27/05/2000 Urbetevere (CR Lazio)<br /> Decaria Davide 21/05/2000 Palmese (Serie D)<br /> <br /> Difensori <br /> Zecchini andrea 22/03/2000 Varese (Serie D)<br /> Ceccarini Federico 17/04/2000 Accademia Calcio Roma (CR Lazio)<br /> Tarasco Andrea 22/09/2000 Olginatese (Serie D)<br /> Oliva Ivan 27/12/2001 Frattese (Serie D)<br /> Maggioli Manuel 6/04/2000 Fya Riccione FN (CR Emilia Romagna)<br /> Paludetto Piero 10/09/2000 Union Feltre (Serie D)<br /> Capogna Francesco 19/02/2000 Savio (CR Lazio)<br /> <br /> Centrocampisti<br /> Muccio Fabio 8/04/2000 S. Agnello (CR Campania)<br /> Rozzi Nicol&ograve; 7/03/2000 Tolentino (CR Marche)<br /> De Marchis Alessandro 24/09/2000 Urbetevere (CR Lazio)<br /> Trevisan Matteo 14/07/2000 Mori S. Stefano (CPA Trento)<br /> Angeli Lorenzo 11/08/2000 Nuova Tor Tre Teste (CR Lazio)<br /> Barbato Antonio 10/05/2000 Nuova Tor Tre Teste (CR Lazio)<br /> Castellano Alessandro 20/05/2000 Vis Pesaro (Serie D)<br /> <br /> Attaccanti<br /> Follo Davide 20/03/2000 Albalonga (Serie D)<br /> Siviero Michael 4/08/2000 Bresso (CR Lombardia)<br /> Nunziante Christian 28/06/2000 Cavese 1919 (Serie D)<br /> Cossalter Alex 2/05/2000 Union Feltre (Serie D)<br /> Giorgi Giovanni 31/05/2003 Segato Viola (CR Calabria)<br /> <br /> <strong>Staff Tecnico / Dirigenziale</strong><br /> Capo Delegazione: Mirarchi Saverio<br /> Supervisore Tecnico: Gentilini Augusto<br /> Allenatore: Fausto Silipo<br /> Allenatore in Seconda: Cittadino Francesco<br /> Preparatore dei Portieri: Mancinelli Roberto<br /> Medico Responsabile: Bova Giuseppe<br /> Fisioterapista: Bonetto Andrea<br /> Magazziniere: Della Pelle Sandro<br /> Ufficio Stampa e Comunicazione: Muti Cristiano<br /> Segretario: Branchesi Alberto<br /> <br /> </p>

Solutions Manager
June 2017

Juniores Regionali - Fase Nazionale, le semifinali di ritorno

Si gioca mercoledì 7 giugno.<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Ultimi novanta minuti per scoprire i nomi delle due finaliste della <strong>Fase Nazionale</strong> riservata alla categoria <strong>Juniores Regionali</strong>. <strong>Mercoled&igrave; 7 giugno</strong> sono in programma i match di ritorno delle semifinali, calcio d'inizio alle <strong>ore 16</strong>. </div> <div style="text-align: justify;"> &nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> All'andata solo il Tor di Quinto era riuscito a strappare la vittoria (3-1) contro l'Isola Capo Rizzuto, 2-2 tra Giorgione e Fenegr&ograve;.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> <br /> </div> <div style="text-align: justify;"> <strong>SEMIFINALE Ritorno - Mercoled&igrave; 7 giugno 2017, ore 16</strong> </div> <div style="text-align: justify;"> Fenegr&ograve;-Giorgione Calcio (arbitro Stefano Milone di Taurianova) </div> <div style="text-align: justify;"> Isola Capo Rizzuto-Tor di Quinto (Ignazio Crescenti di Trapani) </div>

Solutions Manager
June 2017

La Nazionale Under 17 LND pronta per il Torneo “Città di Cava”

Al via il Torneo Internazionale Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”. Nella categoria Allievi, pronta la Rappresentativa LND di Fausto Silipo. Martedì 6 si comincia contro la Salernitana<br /><br /><p style="text-align: justify;"> La formazione guidata da mister Fausto Silipo si appresta a scendere in campo nella 28^ edizione del Torneo Internazionale di Calcio Giovanile "Citt&agrave; di Cava de' Tirreni", che si svolger&agrave; dal 4 all'11 giugno 2017 sui campi di Cava de' Tirreni (Sa), Nocera Superiore (Sa) e Mercato San Severino (Sa). La Rappresentativa della LND prender&agrave; parte alla kermesse nell'ambito della categoria Allievi, tra le otto presenti che comprendono: Giovanissimi, Mini Giovanissimi, Esordienti, Primi Calci, Piccoli Amici, Pulcini 2006 e Pulcini 2007. </p> <p style="text-align: justify;"> Una vetrina molto importante quella organizzata dal presidente del Comitato Promotore Giovanni Bisogno con 104 formazioni partecipanti che si affronteranno da oggi fino all'11 giugno in una vera e propria fiera del calcio giovanile. Un appuntamento di alto profilo dal punto di vista tecnico, agonistico e sociale, al quale la Lega Nazionale Dilettanti ha scelto di partecipare per offrire ai suoi giovani calciatori un ulteriore occasione di confronto e crescita. Da registrare per questa edizione, di cui Antonio Mirante &egrave; testimonial, anche la prima volta della selezione di Lega Pro oltre a quella LND. Alto dunque il livello qualitativo delle squadre partecipanti agli Allievi Nazionali con cui la squadra di Silipo, inserita nel gruppo B, dovr&agrave; confrontarsi per aggiudicarsi il trofeo "D'Amico". Ai nastri di partenza insieme agli "azzurrini LND" ci saranno infatti gli sloveni del Gorica, la Rappresentativa della Campania, il Frosinone, la Salernitana, la Paganese, la Cavese e la Rappresentativa di Lega Pro.&nbsp; </p> <p style="text-align: justify;"> L'esordio per la Rappresentativa Nazionale Under 17 della Lega Nazionale Dilettanti &egrave; previsto per marted&igrave; 6 giugno alle 17.30 contro la Salernitana. Sempre al Simonetta Lamberti, alle 19.00 sar&agrave; la volta della Rappr. Lega Pro contro il Frosinone ed alle 20.30 si chiuder&agrave; con la Cerimonia di Inaugurazione del XXVIII "Citt&agrave; di Cava de' Tirreni" che sar&agrave;, come di consueto, l'occasione di una grande festa collettiva. L'intera serata di marted&igrave; (con la gara Rappresentativa Nazionale Lega Pro-Frosinone e la Cerimonia di Apertura) sar&agrave; trasmessa in diretta da RTC Quarta Rete, visibile sul canale 654 del digitale terrestre e sui canali Sky 839 e 940. Radio Cava New Generation (FM 93,200) la radio ufficiale dell'evento.&nbsp; </p> <p> <strong><u>Il programma della categoria Allievi Nazionali</u></strong> </p> <p> Girone A: Rappr. Nazionale Lega Pro, N.D Gorica (Slovenia), Frosinone, Cavese.<br /> Girone B: Rappr. Nazionale Under 17 LND, Salernitana, Paganese, Rappresentativa FIGC-LND Campania </p> <p> 1a Giornata - 6 Giugno 2017<br /> 14.45 Cavese - Gorica Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 16.10 Figc Campania - Paganese Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 17.30 Rappr. Lnd U17 - Salernitana Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 19.00 Rappr. Lega Pro - Frosinone Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> <br /> 2a Giornata - 7 Giugno 2017<br /> 15.30 Salernitana - Paganese Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 16.50 Figc Campania - Rappr. Lnd U17 Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 18.10 Rappr. Lega Pro - Gorica Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 19.30 Frosinone - Cavese Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> <br /> 3a Giornata - 8 Giugno 2017<br /> 15.30 Cavese - Rapp. Lega Pro Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 16.50 Gorica - Frosinone Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 18.10 Paganese - Rappr. Lnd U17 Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 19.30 Salernitana - Figc Campania Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> <br /> Semifinali - 10 Giugno 2017<br /> 17.00 1a Girone A - 2a Girone B (X) Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> 18.30 1a Girone B - 2a Girone A (Y) Stadio "Simonetta Lamberti"<br /> <br /> Finale - 11 Giugno 2017<br /> 18.30 Vincente (X) - Vincente (Y) Stadio "Simonetta Lamberti" </p> <p style="text-align: justify;"> Oltre al campo sono previste occasioni di formazione culturale per i giovani atleti. Gioved&igrave; 8 le delegazioni intenzionate potranno visitare l'ultramillenaria Abbazia Benedettina della SS. Trinit&agrave; di Cava ed il Palazzo di Citt&agrave; metelliano. Spazio infine ad un importante messaggio "sociale". Il Comitato Promotore, infatti, ha sposato la causa della Fondazione Fioravante Polito per l'introduzione del Passaporto Ematico in tutti gli sport. Intitolato ai calciatori Andrea Fortunato e Flavio Falzetti, entrambi scomparsi prematuramente, il Passaporto Ematico &egrave; finalizzato a prevenire ed impedire fenomeni tragici in campo, rendendo obbligatori i controlli dei valori ematici e cardiaci per tutti coloro che si accingono a praticare attivit&agrave; sportive, agonistiche e non. Controlli indispensabili per il rilascio del certificato di idoneit&agrave; all'attivit&agrave; sportiva. </p>

Solutions Manager
June 2017

Monza vince scudetto Serie D

I brianzoli battono il Ravenna in finale per 2-1.<br /><br /><div style="text-align: justify;"> Il <strong>Monza </strong>&egrave; campione d'Italia. Al "Bruno Recchioni" di Fermo la formazione brianzola conquista lo <strong>scudetto Serie D</strong> battendo in rimonta il Ravenna per <strong>2-1</strong> grazie ai gol di D'Errico e Gasparri. Punteggio che va anche stretto agli uomini di Zaffaroni che colpiscono tre volte la traversa e sprecano altrettante occasioni per incrementare il vantaggio.&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Una vittoria meritata quella del Monza che, dopo aver brillantemente superato a punteggio pieno la prima fase della Poule e battuto la Sicula Leonzio in semifinale, chiude il cerchio di una stagione con numeri da record (70 gol fatti, solo 17 subiti in campionato). Partita dai due volti quella dei biancorossi che partono male nel primo tempo, sotto di una rete siglata da Selleri su calcio di rigore, per poi trasformarsi nella ripresa quando D'Errico prende per mano i compagni guidandoli al successo. </div> <p style="text-align: justify;"> A consegnare nelle mani di capitan Guidetti il Coordinatore del Dipartimento Interregionale Luigi Barbiero, Ravenna premiato invece dal Presidente del C.R. Marche Paolo Cellini. Un riconoscimento anche per la quaterna arbitrale premiata dal designatore CAN D Carlo Pacifici. </p> <p style="text-align: justify;"> "Non si poteva chiedere una finale migliore per chiudere al meglio una stagione appassionante e divertente come quella appena conclusa - commenta <strong>Barbiero </strong>- Complimenti al Monza per la vittoria, ma anche al Ravenna per come ha lottato in campo. La Poule &egrave; un valore aggiunto per il massimo campionato dilettantistico, &egrave; stato bello per addetti ai lavori e soprattutto per i tifosi assistere a partite di questo livello.&nbsp;Infine un sentito ringraziamento alla Fermana per l'ospitalit&agrave; e la perfetta organizzazione della competizione". </p> <p style="text-align: justify;"> Arrivano i complimenti per vincitori e vinti anche dal Presidente LND <strong>Cosimo Sibilia</strong>, la cui presenza allo stadio &egrave; stata resa impossibile da altri impegni istituzionali: "Una bellissima pagina di sport &egrave; stata scritta quest'oggi, anche se non ho potuto assistere di persona alla finale mi &egrave; stato riferito di un match intenso e spettacolare che ha deliziato tutti gli spettatori. Oltre i valori tecnici espressi in campo, ringrazio le due squadre per la lealt&agrave; ed il fair play dimostrato che hanno reso questa giornata una festa per tutti". </p> <p style="text-align: justify;"> Nell'intervallo sono state ricordate le prime tre societ&agrave; classificate nella Coppa Disciplina nella stagione appena conclusa: si tratta del Virtusvecomp Verona, Montebelluno e Castelvetro. Il Consigliere del Dipartimento Interregionale Pietro Bertapelle ha consegnato il premo per la prima classificata ad Adriano Zuppini, dirigente della societ&agrave; veronese. </p> <p style="text-align: justify;"> In tribuna per la LND anche il Segretario Generale Massimo Ciaccolini, il segretario del Dipartimento Interregionale Mauro De Angelis insieme ai consiglieri Giuseppe Dello Iacono, Maria Teresa Montaguti e Sergio Gardellini, ed i tecnici della Rappresentativa Serie D e della Nazionale Under 18 Augusto Gentilini e Francesco Statuto. </p> <p style="text-align: justify;"> Il calendario agonistico della Serie D si chiuder&agrave; a met&agrave; giugno in Versilia per le Final Four Scudetto del campionato Juniores. Semifinali il 15, finale in programma il 17 giugno (evento in diretta su Sportube). Nel giorno di riposo, venerd&igrave; 16, l'attenzione si concentrer&agrave; sulla quinta edizione del D Club, il voting organizzato dal Dipartimento Interregionale, in collaborazione con il Corriere dello Sport e Tuttosport, che premia i migliori giocatori della stagione e assegna alcuni riconoscimenti alla carriera. </p> <p> &nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> <strong>MONZA-RAVENNA 2-1<br /> </strong>&nbsp; </div> <div style="text-align: justify;"> Monza (4-4-2): Battaiola; Adorni, Riva, Caverzasi, Origlio; Gasparri, Palesi, Guidetti, D'Errico (dal 44'st Calviello); Ferrario (dal 36'st Palazzo), Santonocito (dal 21'st Barzotti). </div> <div style="text-align: justify;"> A disp: Confortini, Costa, Guanziroli, Roveda, Stronati, Cazzaniga. All: Zaffaroni </div> <p> <span style="text-align: justify;">Ravenna (3-5-2): Venturi; Venturini, Lelj, Giacomoni (dal 23'st Innocenti); Ambrogetti (dal 37'st Broso), Forte, Pregnolato, Selleri, Rrapaj; Graziani, Boschetti (dal 29'st Luzzi).<br /> </span><span style="text-align: justify;">A disp: Spurio, Mandorlini, Derjai, Mingozzi, Larese, Sabba. All: Antonioli</span>&nbsp; </p> <p style="text-align: justify;"> Marcatori: 29'pt rig. Selleri (R), 3'st D'Errico (M), 17'st Gasparri (M) </p> <p style="text-align: justify;"> Arbitro: Miele di Nola; guardalinee Montagnani di Salerno e Caso di Nocera Inferiore; quarto uomo Feliciani di Teramo.&nbsp; </p> <div style="text-align: justify;"> Ammoniti: Lelj, Pregnolato (R), Ferrario (M) </div> <div style="text-align: justify;"> Note: terreno in buone condizioni, giornata soleggiata, 300 spettatori circa; angoli 5-1; recupero 1'pt e 4'st </div> <p> &nbsp; </p>

Solutions Manager
June 2017