Milan: Berlusconi, non trovato risposte

Milan: Berlusconi, non trovato risposte

Nessuno voleva investire, io e Moratti costretti a lasciare

Solutions Manager
  • Nessuno voleva investire, io e Moratti costretti a lasciare
  • (ANSA) - MILANO, 30 MAG - "Oggi nessun italiano da solo può mettersi in concorrenza con i grandi club europei. Ho cercato a Milano persone che potessero condividere lo sforzo finanziario di sostenere il Milan. Non c'è stata una sola risposta positiva.
        Allora ho cercato in Italia ma anche qui nessuna risposta positiva". Così Silvio Berlusconi ha parlato della cessione del Milan a una cordata cinese, durante la cerimonia dei premi Rosa Camuna. "Io e Massimo Moratti siamo stati costretti a lasciare perché ormai il calcio è cambiato, i suoi valori sono diventati valori da Monopoli" ha detto Berlusconi. "Il Milan non può accontentarsi di vincere solo in Italia. Inter e Milan devono stare tra le prime sei squadre nel mondo" ma per raggiungere questi obiettivi "dovremmo candidarci alle elezioni in Qatar" ha concluso con una battuta Berlusconi, rivolgendosi a Massimo Moratti.