Quagliarella si riprende l'azzurro, Mancini lo premia

Quagliarella si riprende l'azzurro, Mancini lo premia

Capocannoniere Serie A chiamato per stage, non accadeva dal 2015

Solutions Manager
  • Capocannoniere Serie A chiamato per stage, non accadeva dal 2015
  • Della serie a volte ritornano, per Fabio Quagliarella si riaprono le porte di Coverciano, con Roberto Mancini pronto ad accoglierlo in azzurro per lo stage della Nazionale di lunedì e martedì prossimi. Si tratta di un appuntamento che avvicina alle sfide di qualificazione europea del mese prossimo, un modo per riprendere il discorso interrotto a fine novembre con l'amichevole contro gli Usa. Quagliarella, 36 anni e 16 gol che lo incoronano capocannoniere della serie A, non assaporava l'aria inebriante della Nazionale dall'ottobre 2015, con Antonio Conte ct: da allora, più nulla. Ma ora che la nazionale giovane di Mancini e' in crisi in attacco, la (ri)chiamata se l'è conquistata a suon di gol, dal momento che è l'attuale bomber del campionato davanti a Cristiano Ronaldo e Piatek. "Mancini non ha bisogno di dargli il contentino e lui di prenderselo", le parole del 'suo' allenatore nella Samp, Marco Giampaolo. E, in effetti, anche se Quagliarella ieri ha compiuto 36 anni, nessuno mette in discussione la sua classe che mi mischia con una verve realizzativa come nemmeno CR7.

    L'elenco dei convocati.

    • Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino).
    • Difensori: Alessandro Bastoni (Parma), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Giorgio Chiellini (Juventus), Andrea Conti (Milan), Domenico Criscito (Genoa), Mattia De Sciglio (Juventus), Alessandro Florenzi (Roma), Armando Izzo (Torino), Manuel Lazzari (Spal), Alessio Romagnoli (Milan), Leonardo Spinazzola (Juventus).
    • Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Marco Benassi (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Roberto Gagliardini (Inter), Lorenzo Pellegrini (Roma), Stefano Sensi (Sassuolo), Sandro Tonali (Brescia), Nicolò Zaniolo (Roma).
    • Attaccanti: Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Roma), Roberto Inglese (Parma), Lorenzo Insigne (Napoli), Moise Bioty Kean (Juventus), Kevin Lasagna (Udinese), Matteo Politano (Inter), Fabio Quagliarella (Sampdoria).