Lippi: "La Juventus può vincere la Champions"

Lippi: "La Juventus può vincere la Champions"

L'ex ct azzurro: "Ma non deve sottovalutare la forza dell'Ajax"

Solutions Manager
  • L'ex ct azzurro: "Ma non deve sottovalutare la forza dell'Ajax"
  • "La Juve ha tutte le possibilità di vincere la Champions". Così Marcello Lippi, intervenuto a Radio anch'io sport. I bianconeri sono "da qualche anno fra le 3 o 4 squadre che possono vincere, quest'anno di più, ha un valore aggiunto. Se tutti vanno al 100 % anche Ronaldo va al 100%". Ma per l'ex ct campione del mondo la formazione che ha ormai in tasca l'ottavo scudetto di fila non deve sottovalutare l'Ajax: "c'è il rischio che qualcuno possa pensare che aver avuto l'Ajax al sorteggio sia stata una fortuna. Io credo invece sia stato preso un avversario molto, molto difficile. Quelli giocano un calcio che può mettere in difficoltà qualsiasi squadra. Ha perso in casa 2-1 con il Real, ma poi è andato a fare quattro gol a Madrid". Lippi ha ricordato che da allenatore della Juve (4 finali di Champions di cui tre consecutive nel 1996, 1997 e 1998) incontrò l'Ajax nel 1997: "prima di giocare a Amsterdam vincemmo 6-1 con il Milan, poi andammo lì e facemmo 2-1. E' di buon auspicio. In quegli anni -ha aggiunto Lippi- vincevamo gli scudetti all'ultima o penultima partita, ce li giocavamo fino in fondo. Ora c'è il vantaggio di potersi preparare solo e esclusivamente per una partita ed è un vantaggio molto grosso".

    "La Juve ha gestito Kean in modo perfetto"  - La Juventus finora "ha gestito" il giovanissimo talento Moise Kean "in modo perfetto". Parola di Marcello Lippi, che ai microfoni di Radio anch'io sport ha elogiato il tecnico bianconero Max Allegri per il modo in cui ha inserito il giocatore in squadra. Rispetto alla sfida Champions con l'Ajax, secondo Lippi Kean "merita di giocare in base a quel che pensa Allegri. Finora è stato gestito in maniera perfetta. Non so che cosa succederà martedì sera, cioè se giocherà Ronaldo. Il tecnico ha la consapevolezza di avere un giovane che anche se gioca solo venti minuti fa sempre gol. E' una carta da giocare".

    "Non penso proprio che Allegri vada via a fine anno" - Lunga vita per Max Allegri sulla panchina della Juventus. E' quella che prevede l'ex ct azzurro Marcello Lippi, ed anche ex allenatore bianconero. Ai microfoni di Radio anch'io sport, rispondendo a una domanda sul futuro di Allegri lontano dalla Juventus e sulle periodiche voci di un possibile arrivo di Zidane a Torino, Lippi ha detto: "Allegri via ? credo proprio di no. Si trova molto bene a Torino, è stimato, sa che trovare un'altra Juve non è semplice. Il rapporto che ha con i giocatori e con l'ambiente è fantastico. Andrà via quando penserà che sarà finito un ciclo". Secondo Lippi "alla Juve sembra che lavorino ogni anno per far durare di più questo ciclo. Max è bravo a inserire i giocatori un po' alla volta, a non bruciarli e a sfruttare al massimo l'esperienza e il senso di appartenenza di alcuni. Finchè si può stare alla Juventus, uno ci deve stare. Secondo me Allegri ci starà il più possibile".